MSC Crociere: anche quest’anno si va al tutto esaurito per Natale e Capodanno

Crazy Cruises,crociera, crociere,cruise, nave da crociera, passeggeri, servizi crociera, viaggio in crociera, blog di crociere, blogger di crociere, news crociere, info crociere, crociere mediterraneo, navigazione in crociera, itinerari di crociera,vita da crociera,nave da crociera ,vacanza in crociera, programmare una crociera

E’ accaduto anche l’anno scorso: tutto esaurito per il periodo natalizio in MSC Crociere e anche quest’anno il trend pare confermarsi.

Vieni a leggere l’articolo completo sul nuovo sito dei Crazy Cruises: clicca qui! Ti aspetto 🙂

Annunci

Cappellani di bordo: addio definitivo


Crazy Cruises si trasferisce

Puoi leggere tutti i nostri articoli sul sito

In una nave da crociera c’è di tutto: ristoranti a volontà, divertimento a più non posso, Spa meravigliose .. ma esiste anche un luogo appartato e forse un pò sperduto, lontano dai clamori, dove poter fare una preghiera.

Cappellani di bordo: addio definitivo

E’ la Cappella di bordo, un piccolo locale dedicato al culto, quello cattolico in particolar modo, nel quale nella più totale tranquillità si può reciatre una preghiera o assistere alla messa festiva.

O meglio: dove si poteva assistere alla messa festiva, perchè l’ultima Compagnia che ancora celebrava messa, la Costa Crociere, ha definitivamente “licenziato” i cappellani di bordo.

Ora mi direte voi, che male c’è? Si può celebrare un anniversario di matrimonio anche a terra non necessariamente a bordo! Quello della messa officiata dal cappellano non rientra fra le esigenze prioritarie, sono in pochi a chiederla. E fin qui mi trovate d’accordo se non fosse che il Cappellano a bordo era una figura di riferimento per tutte quelle migliaia di persone dell’equipaggio di provenienza sudamericana o filippina, per cui il cappellano era la “valvola di sfogo“, colui che ascoltava i loro problemi, una sorta di psicologo pronto all’ascolto, colui che aveva la fiducia cieca e totale da parte dei membri dell’equipaggio che a lui facevano tenere i soldi dello stipendio da mandare a casa.

Cappellani di bordo: addio definitivo

Il Cappellano, a prescindere dal credo e questo va sottolineato, consigliava, traduceva, pacificava più di 35 nazionalità diverse a bordo, stava vicino per la gioia della nascita di un figlio o trovava le parole di consolazione per la morte di un parente; perchè chi sta così tanto tempo lontano da casa si trova davanti a tutte e due le possibilità e trovare una valvola di sfogo a bordo vuol dire tanto. Per sopperire a tutto ciò adesso a bordo ci sarà un “gestore delle risorse umane” che farà da paciere, da “banca”, da amico e si spera anche da buon psicologo.

Mentre per seguire la Messa a bordo e dare uno “sfogo spirituale” alla propria anima si dovranno attendere Pasqua e Natale oppure, turni permettendo, seguirne una settimanalmente quando si attracca in qualsiasi posto del mondo ci si trovi.

Cappellani di bordo: addio definitivo

E’ principalmente ai membri dell’equipaggio che mancherà questa figura importante: cattolici praticanti, si vedranno negata la possibilità di poter ogni domenica celebrare messa e passare un’ora con la testa lontana dal lavoro quotidiano.

Rimane a bordo delle navi Costa Crociere, perlomeno il locale dedicato alla Cappella, presente anche sulla nuova ammiraglia della flotta Diadema: eleganti acquasantiere in marmo di Carrara, mosaici che rappresentano figure di santi, eleganti statue dedicate a Gesù e alla Vergine Maria, il tutto contornato da decori dorati e luci soffuse.

Ma chi pensava di poter assistere alla messa rimarrà deluso, in quanto manca proprio chi la messa la celebra, ossia il Cappellano.

La figura del Cappellano di Bordo si inquadrava come ufficiale: in effetti, a parte nel momento delle celebrazioni, ogni cappellano doveva vestire la divisa e si distingueva dagli altri ufficiali di bordo solo per una piccola croce appuntata sul petto.

Cappellani di bordo: addio definitivo

Neil Palomba, vicepresidente del gruppo, ha ammesso che in effetti in Costa non c’è più posto per queste figure.

È vero, nel 2014 abbiamo eliminato i cappellani da tutte le navi . È una scelta in linea con il mercato mondiale delle crociere“, d’altronde “Le navi Costa sono le uniche al mondo con a bordo la cappella, luogo di culto aperto a passeggeri ed equipaggio“.

La Messa diventa una questione di numeri, di mercato, che sta dietro a ciò che chi sale a bordo ha sempre indicato nel questionario di fine crociera, un orpello inutile che in una settimana di crociera si può pure evitare: “Avremo i cappellani a bordo quando serve, cioè nelle crociere di Natale e Pasqua“, una sorta di invito alla preghiera solo per le festività.

Palomba, tuttavia ammette la possibilità che qualsiasi sacerdote presente a bordo abbia desiderio di servire messa, potrà essere libero di farlo e darne comunicazione a chiunque fosse interessato a parteciparvi attraverso i consueti mezzi di comunicazione di bordo, presumibilmente con una comunicazione nel “giornale quotidiano“, il Today, della nave.

Cappellani di bordo: addio definitivo

Sarà forse una mossa ad hoc in vista dei nuovi passi della Compagnia in Cina? Non è dato sapere, certo è che come al solito chi maggiormente verrà penalizzato saranno i membri dell’equipaggio che nella figura del Cappellano di bordo riponevano, oltre le loro confessioni, fiducia estrema.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo :)

 

Photocredits: Cappellani di Bordo

05/11/2014  ore 13.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Regal Princess: battesimo in salsa Love Boat


Per Regal Princess il battesimo sarà in salsa.. Love Boat!

Saranno il capitano Stubing e il suo equipaggio, ossia il cast della serie televisiva The Love Boat, i padrini della Regal Princess, nuova ammiraglia della flotta Princess Cruises, rappresentata in Italia da Gioco Viaggi.

La cerimonia si terrà a Fort Lauderdale il 5 novembre 2014.

La Regal Princess è entrata in servizio a Venezia nel maggio di quest’anno e dopo la fortunata stagione nel Mediterraneo, torna a Fort Lauderdale per l’ufficiale cerimonia di naming e per dare il via alla sua prima stagione nei Caraibi.

Gli attori del cast che parteciperanno a questo straordinario onore sono:

  • Gavin MacLeod (Captain Stubing)

8cc8fc897fd7af574ab996af95785e97

 

  • Fred Grandy (Gopher, il primo cassiere)

images

  • Ted Lange (Isacco, il barista)

A_3dWlnCQAAFzWF

  • Bernie Kopell (Doc, il medico di bordo)

14114656_ori

  • Lauren Tewes (direttore di crociera Julie)

images (1)

  • Jill Whelan (Vicki , la figlia del capitano)

images (2)

“Non potevano esserci padrini più adatti per la nostra nuova nave che il cast dello show che ha reso Pricess una leggenda” ha dichiarato Jan Swartz, presidente della compagnia “Lo spettacolo è stato una parte così visibile nella storia della nostra azienda, che aveva senso dare il via alle nostre celebrazioni con questo omaggio speciale.”

L’episodio pilota di The Love Boat, girato a bordo della Sun Princess, coi suoi 730 passeggeri, fu girato nel 1977, e ha iniziato la relazione tra la linea di crociera e la serie che per 10 stagioni divenne uno degli spettacoli più visti e più a lungo trasmessi in televisione.

10610900_717319844971134_1388703700776446275_n

La Regal Princess, che potrà trasportare ben 3.560 ospiti, cioè 5 volte i passeggeri delle piccole navi che allora erano nella serie, entrerà in servizio nel maggio di quest’anno, e da Port Everglades inizierà la sua stagione inaugurale di crociere ai Caraibi.

Tra le caratteristiche più esclusive della nave spicca il Seawalk, una spettacolare passeggiata di cristallo sospesa sul mare, l’Atrium, cuore sociale della nave, la Chef’s Table Lumiere, un’esperienza gastronomica unica ed esclusiva, il nuovo studio televisivo Princess Live ma anche le cabanas private sul ponte piscina e balconi in tutte le cabine esterne.

Questo sarà solo l’inizio delle celebrazioni che segnerà il giubileo d’oro, 50 anni di attività, della Princess Cruises.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

 

03/11/2014  ore 12.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Squarcio sulla Bahamas Celebration: Halloween da brivido


E’ stata una crociera di Halloween da brivido per i passeggeri della Bahamas Celebration su cui si è aperto uno squarcio: la nave,  diretta verso il porto di Palm Beach, è stato costretta a tornare indietro dopo aver colpito un oggetto sconosciuto nelle acque al largo della costa delle Bahamas, così come hanno riferito i funzionari della linea da crociera.

Squarcio sulla Bahamas Celebration: Halloween da brivido

 

La Bahamas Celebration ha urtato qualcosa in mare che ha poi aperto uno squarcio sullo scafo, poco dopo aver lasciato l’Isola di Grand Bahama, Venerdì intorno alle 21:40.

E’ stato necessario l’utilizzo di un rimorchiatore per portare la nave a Freeport intorno alle 02:00 di Sabato. E’ stato necessario evacuati 700 tra passeggeri e membri dell’equipaggio: sulla Bahamas Celebration sono rimasti a bordo solo i membri del personale tecnico e di supporto, che hanno provveduto a coprire la falla; nonostante ciò la nave rischia di affondare per i danni subiti.

Squarcio sulla Bahamas Celebration: Halloween da brivido

Alcuni funzionari della Compagnia hanno dichiarato che l’incidente ha costretto il personale di bordo a mettere in atto le procedure d’emergenza per precauzione : “tutti i passeggeri sono stati invitati ad indossare i giubbotti di salvataggio e le misure di emergenza sono state eseguite a dovere, così come le mettiamo in pratica durante ogni esercitazione. Non ci sono mai stati passeggeri in effettivo pericolo e tutto è stato gestito in modo organizzato ed efficiente sia dal personale della nave che da chi ci ha poi soccorso“.

La nave era salpata dal porto di Palm Beach e aveva attraccato a Freeport. Una volta tornata indietro con i rimorchiatori, le squadre di salvataggio hanno preso visione di tutti i danni che la nave ha sostenuto, anche se l’esatta entità del danno non è ancora nota: fonti del porto dichiarano che la possibilità che possa affondare sono pari al 50%.

Squarcio sulla Bahamas Celebration: Halloween da brivido

Per fortuna nessuno è rimasto ferito e una volta a terra i passeggeri sono stati dislocati in alloggi in diverse località dell’isola.

I passeggeri a bordo della Bahamas Celebration hanno descritto il fatto come una vera e propria crociera dell’orrore di Halloween.

Al momento c’è una perdita, siamo in emergenza” dice un passeggero mentre gira un video durante la situazione d’emergenza.

Dopo aver riposato la notte i passeggeri, grazie ad una corsa col Bimini SuperFast, stanno tornando al Porto di Miami, da dove raggiungeranno poi il porto di Palm Beach e potranno successivamente raggiungere le proprie abitazioni.

Tutte le crociere della Bahamas Celebration sono state annullate.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

 

02/11/2014  ore 14.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Alla scoperta di Quantum of the Seas – foto interni


La nuova ammiraglia di Royal Caribbean, la Quantum of the Seas, vanta 167.800 tonnellate di stazza (di cui 300 di vernice).
E’ la più grande nave mai costruita nei cantieri Meyer Werft e le sue “misure” sono:
  • lunghezza 347,75 metri
  • larghezza di 41,4 metri
  • 4.188 passeggeri
  • 2.090 cabine

Vi presentiamo tutte le foto dell’interno della nuova ammiraglia. Che ne dite? Vi piace?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Photocredits: Usa today, Cruise.co, Royal Caribbean International

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

 

01/11/2014  ore 17.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.