Star Pride: nuovi itinerari asiatici


La Star Pride di Windstar Cruises questo inverno salperà alla volta dell’Asia, esplorando Malesia, Thailandia, Vietnam, Singapore e Cina.

1399366082000-2014StarPrideNaming-166

La nave è la ex Seabourn Pride: trasporta 212 passeggeri ed è uno dei tre mega-yacht acquisiti da Seabourn Cruise Line; gli altri entraranno nella flotta Windstar nel 2015.

La Star Pride è stata recentemente ristrutturata, e presenta nuovi spazi pubblici, luoghi di ristoro e suite, con nuovi arredi, rivestimenti, illuminazione, rivestimenti murali, moquette, rivestimenti a soffitto, rivestimenti per pavimenti.

La Star Pride introduce nella flotta il nuovo concetto di Destination Suites: le Suite mettono in mostra una destinazione firmata Windstar con decorazioni a tema locale e opere d’arte.

Name-announcement-header1

Le nuove navi hanno aggiunto la capacità di cui avevamo bisogno con il maggior potenziale per soddisfare i passeggeri con il nostro yacht di lusso per le crociere“, ha sottolineato Joe Duckett, vice presidente vendite e marketing della Windstar Cruises “Non potevamo offrire un’esperienza in Asia, senza altri yacht.”

I velieri della linea sarebbero stati fantastici per l’itinerario asiatico ma “le nuove navi sono più veloci0.”

Un esempio dell’itinerario asiatico? Vediamo l’alternativa “Singapore e Penisola malese“.

Questa crociera di 10 giorni, andata e ritorno da Singapore, è un mix incredibile di culture vivaci, cucina e di religioni, malese, indiana e cinese” ha detto Duckett.

 

19/08/2014 ore 14.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Voyager of the Seas: refit multimilionario per la nave destinata all'”Australasia”


La Voyager of the Seas sarà oggetto di un refit di un mese nei cantieri Sembawang Shipyard di Singapore.

L’investimento multimilionario vedrà la più grande nave da crociera in Asia subire un restyling da prua a poppa che la renderà ancora più attraente, con il primo simulatore di surf FlowRider presente a bordo nella regione. Gli ospiti possono cavalcare l’onda perfetta in qualsiasi momento, anche nel bel mezzo dell’oceano.

Caratteristiche salienti del refit di Voyager of the Seas saranno:

FlowRider: non devi mai aspettare le buone condizioni di vento per catturare l’onda perfetta sul FlowRider. Possibilità anche di usufruire di lezioni private, per coloro che vogliono affinare le loro abilità.

Flowrider

Balconi virtuali: camere interne con vista sull’oceano! Balconi virtuali forniranno agli ospiti in alcune cabine interne immagini e suoni del mare in tempo reale, visualizzati su uno schermo da ben 80 pollici, schermo ad alta definizione incorniciato per assomigliare ad un vero e proprio balcone.
Un primo concetto proveniente dalla Classe Quantum, Voyager of the Seas è una delle tre navi nei quali saranno presenti.

virtual-balcony-2

3D Movie Theatre: già un enorme successo su Mariner of the Seas, Royal Caribbean fornisce l’adrenalina e l’azione nel cinema 3D a bordo – tutti gli ospiti devono solo sedersi e prepararsi ad essere incantati con le nuove uscite firmate dalla prestigiosa DreamWorks e altri che prendono vita in 3D! Inoltre, la nave sarà caratterizzata da uno schermo cinematografico all’aperto di 220 piedi quadrati (20.50 metri quadri circa!) in piscina, dove saranno proiettati film e che può essere anche usato per gigantesche sfide ai videogiochi.

Nuove opzioni per la ristorazione

Una vasta gamma di opzioni per la ristorazione verrà aggiunta sulla Voyager of the Seas, comprendente Giovanni’s Table, Chop Grille steakhouse di Royal Caribbean e Izumi Asian Cuisine.

Inoltre, la nave avrà lo Champagne Bar re-concettualizzato nella Royal Caribbean retrò-chic R Bar, che evoca il 1960, completo di arredi di richiamo ai ’60 e cocktail creati da barman esperti.

Ci sarà anche un nuovo Lounge Diamond per gli ospiti del programma a punti Crown & Anchor.

4552237513_a02bbe1c6b_z

Tecnologia

Voyager of the Seas avrà una serie di tecnologie aggiunte, incluso il nuovo digital signage per aiutare gli ospiti a trovare la loro strada sulla nave e per scoprire cosa sta succedendo a bordo; inoltre tutta la nave avrà un servizio Wi-Fi e televisori a schermo piatto in ogni cabina.

La nave da 137.276 tonnellate partirà per l’Australia dopo il suorefit il 25 novembre, con una crociera da 13 notti in partenza da Darwin, per Brisbane e Sydney.

521255-voyager-of-the-seas

Il suo arrivo darà il via alla terza stagione estiva in Australia.

Gli ospiti a bordo di questa crociera di riposizionamento saranno tra i primi al mondo a sperimentare le nuove funzionalità di Voyager of the Seas.

Per il suo ritorno in Asia il prossimo anno, sarà per una crocierà di 14-Notti da Freemantle- Singapore, il 1 ° aprile con scali a Port Hedland, Bangkok (Laem Chabang) Ho Chi Minh City (Phu My), seguita da una panoramica di 10-Notti ,Singapore- Tokyo, il 15 di aprile, con soste a Nha Trang, Hong Kong, Taipei (Keelung) e Nagasaki.

 

06/08/2014  ore 12.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Star Cruises a Singapore: esercitazione d’emergenza


Il Blue Dolphin Exercise si è concluso positivamente ieri a Singapore:  si è trattato di un incendio simulato in una nave da crociera, che ha coinvolto enti locali e una nave della compagnia Star Cruises che si è prestata all’esercitazione.

10478193_744690485587565_8616432543591483916_n

Il programma si è svolto nell’arco di un’intera giornata ed è stato “caratterizzato” da un incendio su una nave a Singapore, con l’obiettivo di testare le varie agenzie marittime e la validità delle procedure messe in atto in questi frangenti.

19601697

Tutte le agenzie coinvolte, comprese le Forze Armate di Singapore, le Forze di Difesa Civile e la Guardia Costiera, hanno trascorso più di un anno nella pianificazione del progetto insieme con l’Autorità Portuale e Marittima di Singapore in testa.

19601702

Appena il fuoco è stato fatto “scoppiare” circa 30 navi sono state in grado di rispondere entro l’ora alla chiamata di soccorso simulata.

19601705

In totale hanno partecipato all’esercitazione oltre 1.000 persone, provenienti da varie agenzie locali di volontari che hanno preso il posto dei passeggeri e si sono prestati a tutte le operazioni necessarie, dalla cura delle ferite all’evacuazione ove prevista.

e219326c49b384e5c2b9b68c27f14e73

 

 

12/07/2014  ore 17.35
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Quantum of the Seas: ‘global odyssey’ di 56 giorni per il posizionamento a Shanghai


Quantum of the Seas di Royal Caribbean salperà da New York e affronterà un viaggio di ben 53 notti sino ad arrivare al porto di destinazione cioè Shangai.

royal-caribbean-quantum

Una “Global Odissey” che vedrà questo viaggio dividersi in cinque tronconi che la porteranno a visitare le più belle destinazioni d’Europa, dell’India e del Sud-Est Asiatico con partenza fissata per il 2 maggio 2015 da New York.

Sarà possibile prenotare dunque o tutte e cinque le tratte oppure anche solo una.

QUANTUM-OF-THE-SEAS-RCI-NorthStar-Interior-

Ecco l’elenco completo:

  1. Traversata transatlantica di 11 notti da Cape Liberty , New Jersey, a Barcellona, fermandosi a Ponta Delgada, Azzorre, e Cartagena e Palma di Maiorca in Spagna
  2. Viaggio di 16 notti da Barcellona a Dubai via Canale di Suez, con fermate a Roma e Napoli in Italia, Atene , in Grecia e Aqaba, in Giordania.
  3. Viaggio di 14 notti tra India e Sud-Est asiatico, da Dubai a Singapore , che offre pernottamenti a Dubai, Cochin, India e Singapore. Si ferma anche a Muscat , Oman, e Penang , Malaysia.
  4. Crociera di tre notti in Malaysia, con partenza andata e ritorno da Singapore,via Kuala Lumpur.
  5. Crociera di nove notti, Exotic Asia, da Singapore a Shanghai con fermate a Ho Chi Minh City, Vietnam, e Xiamen, in Cina, con un pernottamento ad Hong Kong .

quantum-arm1

Quantum of the Seas è la prima nave della tanto attesa Classe Quantum.

 QUANTUM-WONDERLANDrender

Introdurrà nelle sue navi tra le altre cose, un simulatore di paracadutismo, il North Star – una capsula di vetro a forma di gioiello che si estende a 300 metri sopra la nave per godere di una vista mare a 360 gradi – il complesso sportivo e di intrattenimento Seaplex e il nuovissimo Dynamic  Dining, un concetto che cancella la tradizionale sala da pranzo principale a favore di molteplici opzioni, più flessibili ed adattabili a diversi tipi di clientela.

19/05/2014  ore 22.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Carnival: attacco alla Cina con Costa Crociere e Princess Cruises


In una nota diffusa oggi Carnival Corporation ha annunciato che Costa Serena sarà posizionata in Cina tutto l’anno nel 2015. Carnival diventerà così il primo operatore internazionale a proporre crociere regolari con quattro navi nel Paese.

Il posizionamento di Costa Serena – si legge in una nota aziendale – potenzierà la leadership di Carnival in Cina, sfruttando l’impennata della domanda che, secondo le previsioni, renderà il mercato cinese il secondo più grande al mondo entro il 2017″.

e21292fed3b6e950220e966856aaa533_115874

Costa Crociere, una delle 10 compagnie che fanno capo al Gruppo Carnival, ha fatto sapere oggi che nell’aprile 2015 è previsto il debutto di Costa Serena a Shanghai, dove affiancherà Costa Victoria e Costa Atlantica, già posizionate in Cina. In questo modo la capacità complessiva di Costa in Asia crescerà del 74 per cento.

 costa-serena_photo9

Oltre a Costa Serena, Princess Cruises – altra compagnia che fa capo al gruppo americano – posizionerà la sua nave Sapphire Princess in Cina con partenza da Shanghai dal 21 maggio al 4 settembre 2014, offrendo un’altra esperienza nuova e unica ai crocieristi cinesi. Il posizionamento in Cina di una terza nave quest’anno rappresenta una crescita della capacità complessiva di Carnival Corporation nel Paese nel 2014 del 66 per cento. Nel 2015, quando per la prima volta ben quattro navi saranno posizionate in Cina, si stima che la capacità di Carnival possa crescere in modo esponenziale, con un aumento del 140 per cento nel giro di due anni.

2008_01_09_sapphire_princess_p_williams_c

Sapphire Princess porterà a Shanghai l’esperienza unica della crociera premium Princess Class, con una previsione di 65.000 ospiti trasportati durante la stagione di quattro mesi.

Carnival Corporation posizionerà Sapphire Princess in Cina a partire dal 21 maggio.

2008_01_09_sapphire_princess_p_williams_d

Gli itinerari saranno da 3 a 7 giorni, ossia la durata preferita della vacanza dei turisti cinesi secondo gli studi.

Carnival Corporation aveva capito parecchi anni fa che i viaggiatori orientali avrebbero apprezzato un nuovo tipo di vacanza; ecco perché già nel 2006 Costa Crociere era stato il primo operatore crocieristico internazionale ad aprire il mercato delle crociere in Cina”, ha spiegato Arnold Donald, ceo di Carnival Corporation “Il nostro impegno verso questo Paese è oggi più forte che mai; si tratta di un mercato di grandissima importanza strategica per la nostra Compagnia, e ora diventeremo l’unico operatore internazionale ad avere quattro navi posizionate regolarmente in Cina. Inoltre, poiché siamo il primo gruppo crocieristico al mondo, che riunisce 10 delle maggiori compagnie a livello internazionale, siamo nella posizione ideale di poter proseguire la nostra collaborazione con le autorità cinesi al fine di aiutare il Paese a raggiungere il suo obiettivo di diventare un mercato chiave nel settore crocieristico”.

Carnival Corp.

Arnold Donald, ceo di Carnival Corporation 

L’arrivo di Costa Serena nel mercato cinese costituisce un grande traguardo per la nostra azienda, e siamo orgogliosi di essere la prima compagnia internazionale ad avere tre navi posizionate in Cina. La nostra attuale strategia mira a portare allo sviluppo ancora più rapido del mercato cinese, che ha un grande potenziale di crescita. Possiamo contare su 8 anni di esperienza già acquisiti in Cina e questo non solo ci agevola nella nostra espansione, ma ci aiuta a trovare nuovi modi per sorprendere e deliziare i nostri ospiti, che sempre più numerosi provano l’esperienza di una crociera all’insegna del concetto ‘Italy at Sea’ con Costa” ha aggiunto Michael Thamm, amministratore delegato di Costa Crociere .

Michael_Thamm_CEO_AIDA[1]--U13010604668428HI-140x189-032-kx1B--645x400@MediTelegraphWEB

Michael Thamm, amministratore delegato di Costa Crociere 

Carnival sta effettuando notevoli investimenti in Cina e in Asia con l’intento di cogliere le opportunità di forte crescita in tutto l’Oriente. Infatti, oltre alla Cina, Carnival sta promuovendo lo sviluppo futuro delle crociere anche in Giappone, Singapore, Hong Kong, Taiwan e Corea in modo da mantenere e rafforzare ulteriormente la sua leadership in Asia.

13/05/2014  ore 01.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”