Crociere: eccesso di prudenza la linea delle compagnia sull’Ebola. L’elenco delle cancellazioni


L’Ebola continua a mietere vittime in Africa occidentale e diverse compagnie di crociera hanno cambiato i loro itinerari nella zona, in ciò che descrivono come “eccesso di prudenza o abbondanza di cautela“.

01-ebola_acrossafrica_140414

C’è da specificare che i tre paesi colpiti dall’epidemia e cioè Liberia, Guinea e Sierra Leone, non sono mai stati nei percorsi crocieristici, tuttavia le compagnie hanno ritenuto necessario cancellare anche le fermate in quei paesi che si affacciano sulle principali aree di focolai o per paesi come il Senegal, che ha avuto almeno un caso confermato di Ebola.

Ne abbiamo già parlati ieri ma oggi vediamo con più precisione quali sono le compagnie e le navi interessate ai cambiamenti.

3872195

*Holland America Line ha già avvertito i passeggeri della Rotterdam, che si accinge ad affrontare una crociera di 35 giorni, l’itinerario denominato “African Explorer”, che parte da Città del Capo, in Sud Africa e arriva a Southampton, nel Regno Unito, il 15 novembre.

Dei 3 porti di scalo originariamente previsti in Ghana, Gambia e Senegal saranno sostituiti con:

  • Un pernottamento supplementare a Città del Capo
  • Un pernottamento supplementare a Mindelo, Ilha de Sao Vicente, Capo Verde
  • Una chiamata in aggiunta al porto di Tangeri, Marocco.

Seven-Seas-Mariner

*Regent Seven Seas Cruises ha annullato una fermata al porto di Dakar, in Senegal per la Seven Seas Mariner , sostituendolo con una fermata a Santa Cruz de Tenerife nelle Isole Canarie, oltre ad una fermata per il 19 ottobre a Lanzarote, nelle Isole Canarie.

Sulla questione Regent ha dichiarato che “abbiamo sempre posto la sicurezza e il comfort dei nostri ospiti come priorità e abbiamo cambiato l’itinerario per rispondere a tutte le preoccupazioni dei nostri clienti”.

Sojourn-Dover21-1024x682

*L’itinerario di 39 giorni “La Condamine to the Cape” di Seabourn Sojourn prevedeva visite in Senegal e in Gambia ma la compagnia, la Seabourn Cruise Line ha rimosso entrambe le fermate in programma e li ha sostituiti con Malaga e Cadice (Siviglia), in Spagna .

Altri aggiornamenti della situazione verranno pubblicati in base alle comunicazione da parte delle compagnie, che ripetiamo ancora una volta, stanno agendo con eccesso di prudenza, in quanto nei porti di sbarco previsti in Africa, non sono compresi i Paesi che hanno casi di Ebola conclamati.

 

08/10/2014  ore 15.20
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Star Pride: nuovi itinerari asiatici


La Star Pride di Windstar Cruises questo inverno salperà alla volta dell’Asia, esplorando Malesia, Thailandia, Vietnam, Singapore e Cina.

1399366082000-2014StarPrideNaming-166

La nave è la ex Seabourn Pride: trasporta 212 passeggeri ed è uno dei tre mega-yacht acquisiti da Seabourn Cruise Line; gli altri entraranno nella flotta Windstar nel 2015.

La Star Pride è stata recentemente ristrutturata, e presenta nuovi spazi pubblici, luoghi di ristoro e suite, con nuovi arredi, rivestimenti, illuminazione, rivestimenti murali, moquette, rivestimenti a soffitto, rivestimenti per pavimenti.

La Star Pride introduce nella flotta il nuovo concetto di Destination Suites: le Suite mettono in mostra una destinazione firmata Windstar con decorazioni a tema locale e opere d’arte.

Name-announcement-header1

Le nuove navi hanno aggiunto la capacità di cui avevamo bisogno con il maggior potenziale per soddisfare i passeggeri con il nostro yacht di lusso per le crociere“, ha sottolineato Joe Duckett, vice presidente vendite e marketing della Windstar Cruises “Non potevamo offrire un’esperienza in Asia, senza altri yacht.”

I velieri della linea sarebbero stati fantastici per l’itinerario asiatico ma “le nuove navi sono più veloci0.”

Un esempio dell’itinerario asiatico? Vediamo l’alternativa “Singapore e Penisola malese“.

Questa crociera di 10 giorni, andata e ritorno da Singapore, è un mix incredibile di culture vivaci, cucina e di religioni, malese, indiana e cinese” ha detto Duckett.

 

19/08/2014 ore 14.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.