Crociere: cambio di nome e compagnia per Statendam e Ryndam


Pacific Aria e Pacific Eden saranno presto sottoposte ad intenso refit prima di prendere il via operativo nella stagione 2015 in Australia.

RYSAHERO-604x367

I nomi son stati scelti direttamente dagli ospiti della P&O Cruises, compagnia di crociera sotto la quale navigheranno dopo il refit: le navi fanno parte attualmente della flotta della Hollande America Line e portano i nomi di Statendam e Ryndam; il refit ridefinirà completamente la parte food and beverage e molta parte delle zone comuni.

999633_726472647388970_4807148579037405557_n

Le due navi, costruite negli anni 90 da Fincantieri, possono trasportare 1300 passeggeri ciascuna e quando entreranno nella flotta P&O completamente ristrutturate, contribuiranno al raggiungimento del milione di passeggeri auspicato da P&O Cruises.

7411_726472677388967_9209062261893436824_n

 

30/09/2014  ore 12.50
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

Mondiali-Gioco Viaggi: ecco le navi da crociera dove guardare le partite


Gioco Viaggi, che in Italia rappresenta le compagnie crocieristiche Princess Cruises, Holland America Line, Cunard, P&O e Seabourn, rende note le navi sulle quali saranno  proiettate tutte le 64 partite (in lingua inglese) della prossima Coppa del Mondo Fifa 2014.

719px-WC-2014-Brasil.svg

 

Gli incontri calcistici verranno trasmessi presso le aree comuni di bordo o eccezionalmente per Princess al Movies Under the Stars presso il Pool Deck.

Per Princess Cruises le navi interessate sono: Dawn Princess, Diamond Princess, Emerald Princess, Regal Princess, Royal Princess, Ruby Princess, Sapphire Princess, Sea Princess, Sun Princess.

Per Holland America Line: Ryndam, Rotterdam, Prinsendam, Noordam, Eurodam, Nieuw Amsterdam.

travel-royalprincess-3-web

 

Per Seabourn: Seabourn Odyssey, Seabourn Sojourn e Seabourn Quest.

Mentre sulle navi delle compagnie Cunard e P&O,  l’iniziativa sarà allargata all’intera flotta.

 

04/06/2014  ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Holland America: Ryndam e Statendam addio alla flotta!!


Due delle 15 navi della Holland America lasceranno la flotta nel 2015.

3521239194_79dd54031c

Lo ha annunciato lunedì sera un Capogruppo di Holland America Carnival Corp.

Ryndam-Atrium

Saranno la Ryndam, nave da 1.260 passeggeri e la Statendam, nave da 1.260 passeggeri, che saranno trasferiti in Australia ed entreranno nella flotta P&O Cruises ed effettueranno crociere in Australia dal novembre 2015.

MS_Statendam_Sydney

In un qualche modo rimane in famiglia, dato che la proprietà di entrambe è della Carnival Corp.

Battezzate nel 1993, le due navi sono le più datate della flotta Holland America.

Statendam-Pool

La rimozione delle due navi dalla flotta Holland America ridurrà la capacità della linea di quasi l’ 11%, ma solo per pochi mesi.

Holland America ha una nuova nave in consegna nel febbraio del 2016 che avrà una capacità di 2.660 passeggeri, un numero molto vicino al totale che con le due navi perde.

Holland-America-logo

L’aggiunta delle due navi alla flotta P&O Cruises Australia, renderà invece P&O il più grande operatore per tutto l’anno delle crociere in Australasia.

La linea dispone attualmente di tre navi e l’aggiunta delle due navi non può che portare ulteriore ossigeno oltre che “prendere” un itinerario, quello australiano-asiatico, in costante crescita in tutte le compagnie.

P-and-O-cruise-lines

L’ analista di UBS Robin Farley asserisce che “Carnival Corp. avrà il 12% della sua capacità in Asia e in Australia quest’anno, dal 10% nel 2013.

Royal Caribbean con gli itinerari in Asia salterà dal 13% al 14% di capacità nel 2015, in crescita rispetto al 12% di quest’anno e del 10% del 2013“.

La Ryndam e la Statendam saranno completamente ristrutturate prima di dirigersi verso la flotta P&O Cruises Australia e riceveranno nuove funzionalità su misura per la clientela australiana e neozelandese.

 

 

21/05/2014  ore 01.20

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”