La nuova Oasis of the Seas emerge dal dry-dock


Dopo 14 giorni di dry-dock, Oasis of the Seas, di Royal Caribbean International, si mostra al pubblico con tutte le sue nuove caratteristiche, su cui spiccano tra le altre un nuovo rivoluzionario sistema Internet ad alta velocità da far invidia alle connessioni “terrestri” e l’aggiunta di un nuovo sistema di ristorazione oltre a nuove sale da pranzo che sostituiranno la sala da pranzo principale (a partire da marzo).

630x355

Le stesse “rivoluzioni” che riceverà la gemella, la Allure of the Seas, a maggio: le due sorelle sono le navi più grandi del mondo, con le loro 225.282 tonnellate e la capienza di 5400 passeggeri.

Ma vediamo nei dettagli le nuove caratteristiche di bordo:

  •  Il nuovo Wi-Fi

Royal Caribbean ha collaborato con O3b, una società specializzata nelle connessioni remote. La connettività che i clienti possono ora trovare a bordo di Oasis è stata descritta dal Presidente RCCL, Richard Fain, come la ” banda internet più veloce di ogni altra nave da crociera di ogni altra compagnia crocieristica al mondo

La società ha rivelato che i costi dei pacchetti saranno più o meno comparabili con quelli precedentemente offerti, ma con una fruibilità assolutamente superiore: sarà possibile visionare video senza problemi, controllare la posta elettronica, condiviodere le immagini delle vostre vacanze e tantissimo altro ancora, anche nel bel mezzo dell’Oceano, laddove connettersi con i sistemi tradizionali vi costerebbe un botto di soldi!

 Il nuovo Royal iQ

Il nuovo Royal iQ

Grazie alla connettività notevolmente superiore, il nuovo Royal iQ permetterà di prenotare i posti nei ristoranti di specialità, di prenotare le escursioni a terra, gli appuntamenti nella spa di bordo: sarà possibile sia scaricare una App appositamente creata sul vostro dispositivo oppure tramite le stazioni interattive iQ disposte in tanti punti della nave.

Royal iQ funzionerà anche come una sorta di calendario, che vi può fornire immediatamente il programma della giornata o , se desiderate, di connettervi coi vostri cari rimasti a casa per far sapere loro come va la crociera.

 

  • Le nuove opzioni ristorative

Royal Caribbean ha annunciato il nuovo programma Dinamic Dining sulla nuova creatura Quantum of the Seas, che entra in servizio nel mese di novembre.

Dinamic Dining sarà presente anche su Oasis of the Seas, che ha 20 ristoranti ora, a partire dal 14 marzo: nel frattempo si continuerà con il tradizionale pranzo, anche se il ristorante principale è stato rinnovato.

American Icon Grill

American Icon Grill

I tre piani della sala da pranzo principale su Oasis sono stati sostituiti con tre ristoranti gratuiti:

  1. American Icon Grill, che offrirà il meglio dei cibi regionali
  2. Seta, che avrà un menu pan-asiatico
  3. Il The Grande, un elegante ristorante dove ogni notte è una notte formale.

La nave dispone di quattro ristoranti di specialità:

  1. Izumi Hibachi & Sushi, che serve piatti della cucina giapponese, il sushi, e un menu completo teppanyaki
  2. Sabor Taqueria & Tequila Bar, un ristorante messicano
  3. Wonderland Imaginative Cuisine, che utilizzerà tecniche culinarie all’avanguardia
  4. Coastal Kitchen, un ristorante mediterraneo esclusivo per gli ospiti delle suites e i membri del programma Pinnacle.

Oasis of the Seas mantiene ancora i ristoranti Giovanni’s Table, 150 Central Park e il Vintage Wine Bar.

150 Central Park

150 Central Park

  • Le nuove grandiose suites

La nave è stata dotata di 10 nuove suite con vista sull’AquaTheater e sul Boardwalk.

In particolare, si tratta di due Royal Suites, sei Grand Suite e due Royal Family Suites, che possono ospitare fino a sei persone.

Inoltre per chi prenota le suite sono inclusi nuovi servizi, come una zona lounge esclusiva, una zona solarium privata con aree salotto ombreggiate e servizio privato, e il già citato ristorante Coastal Kitchen, che sarà aperto per colazione, pranzo e cena.

 

14/10/2014  ore 22.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

Quantum of the Seas: la nave da crociera più tecnologica al mondo! Tutte le novità rivelate oggi


Il Presidente e CEO di Royal Caribbean Cruises Ltd, Richard Fain, ne è sicuro: la Quantum of the Seas, che si trova nei cantieri Meyer Werft dove sta ultimando i lavori di rifinitura, è la nave da crociera più tecnologicamente avanzata: lo ha rivelato oggi in conferenza stampa proprio dai cantieri in cui la nave è in costruzione.

quantum of the seas

Nella presentazione-streaming in diretta dal Meyer Werft a Papenburg, il Presidente era in compagnia di David Pogue, esperto di tecnologia, ospite della PBS ‘NOVA ScienceNOW’ e fondatore di Yahoo Tech.

La combinazione tra facilità di operazioni e flessibilità farebbe felice qualsiasi istruttore di yoga” ha scherzato Fain, riferendosi alle nuove tecnologie a bordoche hanno presentato: queste miglioreranno sicuramente l’esperienza dei passeggeri e del personale di bordo.

Vediamo quali sono i punti salienti della conferenza stampa e delle nuove tecnologie rivelate:

Miglioramento del check-in e del processo di imbarco.

*Oltre al solito processo d’imbarco, Royal ne adotterà un altro, per cui in precedenza verranno forniti dei documenti d’imbarco digitali che faciliteranno la trafila d’imbarco, che sarà così svolta nel giro di 10 minuti, calcolati dall’arrivo al porto sino a salire a bordo, senza moduli da compilare.

*Potranno inoltre caricare da sè una foto ID, cioè identificativa che sostituisca quella che scattano generalmente all’imbarco.

*Anche le valigie verranno marcate con i dispositivi di identificazione a radiofrequenza in porto, che permetteranno ai passeggeri di utilizzare i loro dispositivi mobili per monitorare i loro bagagli e sapere in ogni momento del trasferimento in cabina a che punto siano le valigie. Gli stessi dispositivi saranno utilizzati per consentire il monitoraggio dei bagagli al momento dello sbarco dei passeggeri.

royal-caribbean-quantum

Le app per una migliore pianificazione e comunicazione di bordo.

Due nuove app aiuteranno i passeggeri a pianificare i dettagli delle loro crociere.

*Cruise Planner è progettato per essere utilizzato in vista della navigazione, dando ai passeggeri la possibilità di prenotare appuntamenti spa, escursioni a terra e le prenotazioni per la cena direttamente dai loro dispositivi mobili prima della partenza.

*Una volta a bordo, i passeggeri possono utilizzare Royal iQ per tenere traccia delle proprie prenotazioni.

La Cruise Compass giornaliera, ossia la rivista cartacea distribuita in cabina ogni giorno che segna gli appuntamenti della giornata in nave, sarà disponibile anche via Royal iQ, e i passeggeri potranno scegliere le attività da provare ed essere avvisati se gli appuntamenti scelti si dovessero accavallare.

Royal iQ permetterà anche ai passeggeri di comunicare tra loro, mentre sono a bordo di Quantum of the Seas.

 

26

L’utilizzo delle programmazioni di Royal iQ è gratuito, ma costerà ai passeggeri una tassa per quanto riguarda la parte di comunicazione delle app.

I passeggeri potranno anche utilizzare braccialetti RFID piuttosto che la tradizionale keycard per entrare nelle rispettive cabine e fare acquisti a bordo.

Lisa Lutoff-Perlo, EVP operation di Royal Caribbean International, ha detto che questi progressi consentono ai viaggiatori di personalizzare tutto ciò che riguarda la loro crociera in anticipo in modo da godersi ogni singolo minuto a bordo senza dover perdere tempo in file per chiedere informazioni: “in sostanza abbiamo restituito al cliente il suo primo giorno di crociera” .

 Internet super-veloce

Grazie alla partnership con OB3 Networks, Royal Caribbean ha agganciato i satelliti che permetteranno ai passeggeri di sperimentare velocità di Internet simile a quello che potrebbero trovare a terra:  abbastanza veloce da permettere ai passeggeri la visione di video in streaming, condividere le proprie foto in tempo reale tramite i social media e le video-conferenze, al contrario di quanto accade oggi, dove internet nelle navi è notoriamente lento.

Saranno disponibili diversi pacchetti studiati ad hoc per ogni esigenza del cliente.

diagram01

La velocità di connessione di Quantum renderà possibile ad uno dei SeaPods in Seaplex di diventare un live suite di videogiochi a livello mondiale, dove i passeggeri potranno utilizzare la Xbox Live e competere con altri giocatori di tutto il mondo.

Tablet per l’equipaggio

Royal Caribbean sta dotando ogni membro dell’equipaggio di Quantum of the Seas di tablet Microsoft, che saranno un ottimo aiuto per memorizzare preferenze dei clienti e per aiutarli al meglio, per esempio tenendo traccia di gusti ma anche diete particolari, come pranzo senza glutine o per diabetici, ma anche la prenotazione dei posti a sedere in teatro per uno spettacolo che il cliente non vuole assolutamente perdere.

Questi dispositivi potranno essere utilizzati dall’equipaggio per contattare i propri cari a casa.

La linea doterà tutta la flotta dei tablet per un totale di 40.000 tavolette totali.

10422487_719657224737396_2962864369945058149_n

Baristi Robot

In generale la comapgnia ha rivelato poco dei bar e delle lounge a bordo di Quantum of the Seas: oggi tuttavia ha fornito più indicazioni su un bar in particolare cioè il Bionic Bar dove i passeggeri potranno ordinare sui tablet e poi vedere i robot preparare i cocktail ordinati.

I robot guideranno anche i sei “Roboscreens” nel Two70 °, l’enorme salone di poppa con vista a 270° dalle finestre che prendono tre ponti.

I Roboscreens metteranno in scena spettacoli a sorpresa, creeranno scene singole o agiranno come fossero uno solo.

I passeggeri potranno anche sperimentare il Vistarama, le pareti di vetro dal pavimento al soffitto, che si trasformeranno in una superficie che proietta ogni scena, reale o immaginaria, tra cui lo spettacolo multidimensionale “Starwater”.

500x271xvistarama.jpg.pagespeed.ic.c5eFJsrBaY

Più ecologia

Tutto quello che concerne l’illuminazione della Quantum of the Seas, proverrà da illuminazione a LED o fluorescenti, e i corridoi e le sale saranno dotati di rilevatori di movimento per cui le luci si accenderanno solo se c’è il passaggio di qualcuno, risparmiando notevolmente enrgia perchè saranno spenti quando in giro non c’è nessuno.

Le cabine avranno sistemi di illuminazioni eco-compatibili.

 

Queste le principali rivelazioni della conferenza: la Quantum of the Seas debutterà nel mese di novembre, quando da Southampton raggiungerà Bayonne, nel New Jersey, che sarà il suo home port per l’inverno, prima di dirigersi verso Shanghai.

Anthem of the Seas, da indiscrezioni, dovrebbe essere quasi la sua gemella e debutterà nella primavera del 2015 a Southampton per dirigersi sempre verso il porto di partenza di Bayonne, a partire dal prossimo autunno.