Cagliari: 150 milioni da investire sul porto


Saranno quasi 150 i milioni che si potranno investire per il porto di Cagliari nel biennio 2015/2017.

Turismo: il porto di Cagliari

Porto di Cagliari. Photocredit: Ansa

Lo ha approvato l’Autoritá portuale di Cagliari: molti gli interventi da attuare, come la demolizione del silos, l’allungamento della passeggiata sul mare oltre il Molo Dogana e soprattutto un’efficente rete stradale da completare nella zona del Porto Canale.

La novità è la realizzazione di una stazione atta ad accogliere le auto elettriche: lo stanziamento per questa sola opera è di 200 mila euro. Tutte queste opere sono anche inserite nel piano di spesa del 2015.

Cagliari_04-1024x682

Porto di Cagliari

La lista comprende inoltre:

  • il completamento della passeggiata davanti alla Marina militare che era già stata inaugurata lo scorso inverno.
  • la demolizione dei relitti, per i quali sono stanziati Mezzo milione di euro
  • la demolizione del silos davanti al molo Ichnusa, pezzo storico dello skyline cittadino
  • riqualificazione di tutta la zona di Riva di Ponente, con una spesa di un milione di euro
  • interventi nell’area di via dei Calafati
  • la realizzazione del parco della chiesa di Sant’Efisio
  • interventi al porto Canale tra strade interne e infrastrutture in quella zona strategica soprattutto in vista del decollo della zona franca
  • riqualificazione del capannone Nervi davanti al canale di San Bartolomeo, fondamentale anche per un accesso al parco di Molentargius attraverso mare e canale.

 

22/08/2014  ore 11.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Celebrity Equinox: la prima nave nel nuovo porto di Gazenica, Croazia


Celebrity Equinox sarà la prima nave a fare scalo nel nuovo porto di Gazenica in Croazia l’11 luglio.

Trasferito dalla città di Zara, il nuovo porto passeggeri di Gazenica dispone di 12 posti barca – di cui sette per il traffico locale e cinque per le navi internazionali – e può ospitare navi da crociera di varie dimensioni.

Cozumel_-_Celebrity_Equinox

 

Il molo più lungo è di 375 metri di lunghezza e ha un pescaggio di 13 m.

novaLuka000_A

Oltre a fornire una capacità di attracco esteso per i più grandi traghetti internazionali e le navi da crociera,  il porto ha migliorato anche gli impianti onshore per i passeggeri, migliorando i parcheggi e i collegamenti tra i vari terminal dei traghetti lungo la costa croata.

6aee478d32e51d9bad1152f2b95773a3_large

 

L’Autorità Portuale di Zara  ha iniziato il progetto di delocalizzazione nel maggio 2009 con il sostegno del governo della Croazia, e sta anche lavorando per creare una nuova rete autostradale per collegare il porto all’aeroporto di Zara, Zagabria e altre zone della Croazia.

005

 

Questo permetterà alla Croazia di sviluppare il settore del turismo.

 

22/06/2014  ore 14.45
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
 

Piombino: collisione tra due navi da crociera in porto


Una collisione in porto tra due navi da crociera si è verificata all’interno del porto di Piombino, a causa del forte vento.

Lo riferisce Tirreno Elba News.

Il “Berlin” stava dirigendosi verso l’attracco del Molo Massimo, ma il vento l’avrebbe fatta derivare addosso alla “Star Pride ” ormeggiata al molo dei pescherecci.

2132447

 

Nessun danno alle persone ma tanta paura.

Sono in arrivo due rimorchiatori da Piombino.

Nella foto allegata è visibile il punto dell’impatto.

Aggiornamenti appena possibile.

 

Le foto pubblicate dal quotidiano Il Tirreno, photocredit di Giò Di Stefano, Stefano Belmonte.

image- (1) image- (2) image- (3) image- (4) image- (5) image- (6) image- (7) image- (8) image- (9) image- (10)

Onorato, MSC: La Spezia testimonia volontà crescita


Il Ceo di Msc Crociere, Gianni Onorato, al termine della cerimonia del ‘Maiden Call’ di Msc Lirica al porto di La Spezia, rilascia alcune dichiarazioni sul porto spezzino: ”In Liguria ci sentiamo come a casa, è una regione centrale nelle nostre strategie di sviluppo”.

31249aa71bdbfeda5963f890e4343350

La Spezia testimonia la nostra volontà di crescere perché si aggiunge a Genova, nostro storico homeport, e porterà la movimentazione in Liguria a livelli record: quest’anno nei porti di Genova e La Spezia la nostra flotta movimenterà 740 mila passeggeri, con 174 scali. Per il 2015 le nostre navi toccheranno i porti liguri 178 volte e movimenteranno 902.000 crocieristi con un incremento del 22%”.

q

Dati in crescita anche grazie al nuovo approdo spezzino, giudicato strategico per lo sviluppo della compagnia, con gli scali di MSC Lirica, Divina e Armonia quest’anno.

Sono i nostri clienti a decidere gli scali – ribadisce Onorato – e La Spezia è una città importante per noi, perchè ci permette di offrire un porto nuovo, una città nuova. Ma questo è solo l’inizio, perchè nel 2015 qui a La Spezia posizioneremo Msc Armonia e Msc Divina: 48 scali che porteranno poco meno di 200 mila passeggeri”.

10251978_317818798366434_206469224392615879_n

Ovviamente positivo il commento a caldo del presidente dell’Autorità portuale, Lorenzo Forcieri: ”Quella di Msc a La Spezia è una presenza storica e di assoluto rilievo, che consolida la sua presenza. Con Msc si rafforza non solo il polo crocieristico spezzino ma l’intero sistema portuale ligure”. 

 

Fonte: Ansa

10/05/2014  ore 22.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Ritardi navi da crociera per una grave fuoriuscita di petrolio nella baia di Galveston


A seguito di una grave fuoriuscita di petrolio nella baia di Galveston (da sabato,dopo una collisione tra una nave cisterna e una chiatta di carburante parzialmente affondata, rilasciando più di 150.000 litri di carburante nella baia) , sia Carnival Magic di Carnival che  Navigator of the Seas di Royal Caribbean, non  sono attualmente in grado di tornare al porto di Galveston, Texas. 

La Caribbean Princess è attualmente ormeggiata a Houston, in Texas, e non è in grado di partire a causa della chiusura del Canale di Galveston.

Il porto e il canale sono entrambi chiusi al traffico a causa della fuoriuscita di petrolio, che come riferito, ha scaricato una quantità sconosciuta di petrolio nella baia di Galveston, bloccando l’ingresso del canale di Galveston.

Per questo motivo, tutto il traffico navale è stato sospesa in entrambi i porti di Galveston e Houston.

Carnival Magic

ccl-magic

17:45*: Alla Carnival Magic è stato dato il permesso, da parte delle autorità portuali locali e dalla United States Coast Guard, di procedere nel porto di Galveston. La Carnival Magic dovrebbe essere ancorata al suo ormeggio intorno alle 18:00 ora locale.

AGGIORNAMENTO: Carnival Magic rimarrà in mare e tentare di entrare nel canale di Galveston domani. Il prossimo imbarco quindi ritardato fino a lunedì.

15:55 *:  La Carnival Magic rimarrà in mare fino a Martedì sera.

L’imbarco per il 23 marzo della Carnival Magic è stato riprogrammato per domani, 24 marzo, subordinato alla capacità della nave di navigare attraverso il Canale di Galveston. Carnival afferma che continueranno a monitorare la situazione e fornire aggiornamenti, se necessario.

02:17*: Secondo Carnival Senior Cruise Director, John Heald, la Carnival è attualmente in attesa di una valutazione, della fuoriuscita di petrolio e del suo impatto, della nave della United States Coast Guard.

L’USCG non sarà in grado di valutare completamente la fuoriuscita di petrolio fino a quando la nebbia si sarà sollevato dalla zona.

A causa di questo ritardo, la Carnival Magic rimarrà in mare fino a ulteriore valutazione della situazione.

Gli ospiti a bordo della Carnival Magic hanno riferito che la nave ha riaperto sia al casinò che i negozi a bordo.

Carnival ha anche consigliato gli ospiti che dovevano imbarcare oggi, di oggi non arrivare al porto fino a quando non ricevono la notifica dalla linea di crociera.

Navigator of the Seas

263_0

02:17*: Al momento attuale, Royal Caribbean non ha fornito un aggiornamento pubblico per l’arrivo ritardato della Navigator of the Seas.

Caribbean Princess

CaribbeanPrincess-ship2

15:55*: La Caribbean Princess è attualmente ormeggiata a Houston, Texas, ed è in attesa di approvazione della partenza dal 22 marzo.

Princess Cruise afferma che sono attualmente in attesa di un tempo stimato di partenza per la Caribbean Princess dalla United States Coast Guard e aggiorneranno i loro passeggeri, se necessario.

*(ora locale)