Msc Crociere: +15% redditività 2014, varo Armonia il 18 novembre


Leonardo Massa, country manager mercato Italia di Msc Crociere, a TTG Incontri a Rimini, fa il punto sui piani di sviluppo della compagnia : “abbiamo registrato una crescita del 15% per quanto riguarda la redditività nonostante il ritorno al prezzo reale del prodotto crociera rispetto l’abbassamento dei prezzi degli anni precedenti.

Non esistono altri settori merceologici che hanno ottenuto un risultato del genere“.

Leonardo-Massa-2014-MSC-Crociere_4

Per quanto riguarda il mercato italiano – spiega ancora Massa – in termini di volumi siamo in linea con i risultati del 2013, un obiettivo raggiunto nelle nostre strategie, non essendoci stati nuovi vari.

E l’impegno verso lo sviluppo viene confermato anche dal nuovo vigore dato al Fly and Cruise: il forte investimento sul pacchetto volo più crociera dove abbiamo raddoppiato il numero di post aerei settimanali su voli charter e di linea, 2.000 in totale per gli itinerari invernali Emirati, Antille, Caraibi e Canarie“.

MSC Armonia

MSC Armonia

Durante l’inverno – conclude quindi Leonardo Massa – raccoglieremo infine i primi frutti del programma Rinascimento, il progetto di 200 milioni affidato a Fincantieri che prevede l’allungamento di 4 navi della flotta con l’aggiunta di 200 cabine.

La prima unità sottoposta a restyling, la Msc Armonia, sarà varata il 18 novembre e inizierà subito dopo la sua programmazione nelle Canarie portando rispetto al passato 1.600 clienti in più al mese“.

MSC Crociere: McCann nuovo partner comunicazione


Luca Catzola, chief marketing officer di MSC Crociere, ha rivelato a Today Pubblicità Italia chi sarà il nuovo partner comunicazione per la compagnia: si tratta di McCann, l’azienda guidata da Daniele Cobianchi, managing director McCann Advertising e MCWG vice president, che inizzierà a collaborare dal 1 gennaio 2015.

Luca Catzola

Luca Catzola

Abbiamo un nuovo piano industriale in fieri che prevede la nascita di navi innovative e iper tecnologiche a partire dal 2017.

Di conseguenza, la nostra strategia di comunicazione assume un ruolo fondamentale: saremo ancora più grandi e dovremo essere ancora più efficaci rispetto ai competitor.

Prima dell’estate abbiamo indetto una gara creativa per delineare il nuovo posizionamento dell’azienda e la nuova campagna 2015.

Al pitch hanno partecipato 4 network internazionali, cioè Leagas Delaney (incumbent), Saatchi & Saatchi, Grey United e McCann Worldwide.

Alla fine del percorso abbiamo individuato come agenzia che ci accompagnerà dal 2015 proprio McCann, un team internazionale coordinato dall’hub italiano”.

 

Per quanto riguarda il terzo trimestre dell’annopresidieremo tutti i media con la nostra campagna ‘Moments’ che è attualmente ancora efficace: a dicembre partirà la comunicazione della stagione summer, mentre nelle settimane precedenti siamo stati on air in tv per sostenere la nostra offerta per l’inverno – ha proseguito il manager – Nel 2014 abbiamo aumentato il budget in advertising del 20% sul 2013, raggiungendo un livello di investimento importante.

La nostra strategia media è a 360° quindi su tutti mezzi, ma è cresciuta l’attenzione ai new media: operiamo nel mercato del travel che è uno dei più avanzati sul digitale, dove spesso viene effettuata la chiusura di una transazione di acquisto, anche se la crociera ha un procedimento più complesso di un volo aereo.

Inoltre cresce l’importanza del canale elettronico perché la brand reputation si costruisce sempre più su questo mezzo, dal momento che si fruisce di internet anche per trovare informazioni sui vari tipi di viaggio”.

mw_logo

Al momento tutta ciò che è pianificazione è gestita da Vizeum, che ha avuto la conferma anche per il 2015, e sui social network ha scelto We are SocialSiamo, a livello globale, al secondo posto per numero di fan su Facebook, diventati 3 milioni, e distacchiamo concorrenti superiori per quote di mercato, perché noi siamo il quarto player del settore”, ha precisato Catzola sottolineando che essendo il comparto in piena espansione, si procederà all’assunzione di 6000 figure entro il 2018.

Le opportunità del settore sono significative, considerando che la penetrazione del mercato crocieristico in Italia è di poco superiore all’1% e quindi le potenzialità di crescita sono enormi sia per uno sviluppo in assoluto sia per la conquista di quote di mercato rispetto ad altre tipologie di vacanza.

Nel piano industriale c’è l’intenzione di formare molte persone per prepararle in tempo, da qui al 2017, quando appunto saranno varate le nuovi navi.

Siamo una compagnia globale e parliamo di assunzioni in tutto il mondo e di risorse umane internazionali.

Sulle nostre navi serviamo oltre 40 nazionalità con 6 lingue parlate”.

Catzola spiega poi che nonostante i venti della crisi, MSC Crociere ritiene di avere una value proposition molto favorevole al cliente e quindi non ha interesse a spingere con le promozioni di prezzo.

MSC

Il nostro obiettivo principale è far capire al cliente il valore che c’è in quello che acquista e il nostro approccio è teso alla valorizzazione del prodotto e alla sua spiegazione.

Perché l’esperienza della crociera è piena di scoperte, ignorate prima di viverla in prima persona. Stringiamo anche partnership tese a massimizzare la nostra visibilità, come nel caso del lancio del film L’Ape Maia.

Nonostante l’operazione sia partita da poco abbiamo registrato una discreta visibilità, notando interesse specie da un punto di vista digitale – ha concluso Catzola – Sottolineo che questa compagnia continua a investire cifre significative nella costruzione di nuove navi, nell’esperienza del cliente migliorante costantemente l’offerta di cibo ed entertainment, in risorse umane, nella qualità del prodotto e nelle strategie commerciali in un contesto in cui non tutti i player fanno altrettanto”.

 

Fonte: tratto da un’intervista di Luca Catzola al Today Pubblicità Italia

 

08/10/2014  ore 13.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Msc: Diego Aponte nuovo Presidente e Ceo della compagnia


La compagnia Msc, Mediterranean Shipping Company, annuncia la nomina di Diego Aponte come presidente e amministratore delegato del gruppo.

Diego Aponte

Diego Aponte

«Guardiamo avanti ed in questo modo prepariamo la società del futuro» ha dichiarato Gianluigi Aponte, fondatore di Msc.

Diego Aponte è entrato nell’azienda di famiglia nel 1997, ma Gianluigi Aponte continuerà comunque a supervisionare tutte le attività del gruppo sostenendo il lavoro del figlio.

In questi anni ha svolto diverse mansioni, tra cui la gestione operativa delle linee e negli ultimi anni ha aumentato le proprie responsabilità, prima diventando vice-presidente e poi presidente della Terminal Investment Limited, la società terminalista del Gruppo.

Ovviamente tali mansioni non hanno fatto che prepararlo a prendere il timone di una grande azienda come è MSC, con una visione d’insieme di tutte le attività del gruppo.

Gianluigi Aponte

Gianluigi Aponte

«Sono orgoglioso di questa nomina – ha commentato Diego Aponte – anche perchè in tutti questi anni mio padre ha sempre lavorato sodo per creare, nel tempo, un’azienda sana ed in continua crescita».

«Abbiamo in corso numerosi progetti che aumenteranno la nostra efficienza e svilupperanno i servizi ai clienti – ha concluso Gianluigi Aponte – Questo è una fase eccitante per MSC».

02/10/2014  ore 19.50
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Massa al NOFrills: parola d’ordine diversificare


Non bastano gli investimenti, servono prodotti per un pubblico che li possa consumare”: lo afferma il country manager MSC Crociere Leonardo Massa al NoFrills di Bergamo.

NoFrill_2012_02

Dal suo intervento si può dedurre che i nuovi progetti delle compagnie cercano di vedere lontano, cercando di venire incontro alle esigenze di un mercato che negli ultimi anni sembra profondamente cambiato.

I clienti prenotano in momenti diversi – ha spiegato Leonardo Massa, country manager di Msc – una fetta importante di pubblico vuole programmare per il lungo periodo, quindi non ci si può far trovare impreparati. Per continuare a crescere bisogna assecondare le abitudini di consumo dei clienti”.

Il concetto espresso da Massa più volte è la necessità di apertura mentale richiesta agli operatori di oggi, ancora forse troppo fossilizzati ad attrarre solo un target molto specifico, perdendosi però il resto: “Bisogna riprendersi un mercato che ci sta sfuggendo dalle mani. I prodotti devono essere a scaffale, altrimenti non si possono usare”.

Leonardo-Massa-2014-MSC-Crociere_4

Il country manager MSC Crociere Leonardo Massa

 

Ok quindi agli investimenti ma che siano legati a doppio filo poi con una rete di agenzie capaci “di vendere prodotti puntando sull’innovazione”, differenziando il prodotto: ecco allora un nuovo strumento per gli operatori, l’Msc Book, il nuovo portale su cui la compagnia punta tantissimo.

Troppe volte – sottolinea Massa – ci siamo fermati davanti ai luoghi comuni.

Per esempio, fino a dieci anni fa si diceva che la gente non viaggia d’inverno e quest’anno abbiamo avuto 60.000 prenotazioni sui mesi che vanno da ottobre a gennaio.

Oppure non si è mai puntato sul target giovani perché si pensava che la crociera non fosse adatta a loro, mentre invece nel 2014 abbiamo avuto 50.000 passeggeri sotto i 35 anni sulle nostre Navi dei Giovani ”.

Questo ha reso possibile che MSC riuscisse a creare dei pacchetti appositi, adatti a tutte le esigenze (pacchetti sportivi, culturali, young), che ovviamente possono essere venduti ad un target più generalizzato, più eterogeneo con un target che allrga la sua forchetta dallo “ zero ai 90 anni”.

msc-book

L’MSC Book il nuovo strumento per gli agenti di viaggio

MSC Crociere intanto è super impegnata sul fronte degli investimenti: il programma “Rinascimento”, dove Msc investirà 200 milioni di euro in nuove opere di tecnologia avanzata, sarà l’impegno del bienno 2014/2015; poi il triennio 2017-2019 vedrà il lancio del programma Vista, mentre nel 2020-2013 scatterà il progetto Seaside, con ele nuove rivoluzionarie navi.

 

29/09/2014  ore 16.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

MSC Armonia: svelati i dettagli della crociera inaugurale


MSC Crociere ha svelato i dettagli della crociera inaugurale di MSC Armonia, dopo l’allungamento che sta subendo nei cantieri Fincantieri di Palermo.

MSC Armonia e il blocco aggiuntivo da inserire3

La crociera inaugurale partirà da Genova il 19 di novembre e toccherà varie destinazioni del Mediterraneo, tra cui l’isola di Gibilterra, Marsiglia in Francia, ed i porti spagnoli di Cartagena, Cadice, Funchal, Santa Cruz de La Palma e Santa Cruz de Tenerife.

Per celebrare il rilancio della nave, MSC ha organizzato speciali cene di gala a bordo e spettacoli teatrali, speciali appuntamenti in porto, regali per i passeggeri, spettacoli musicali e di danza, fuochi d’artificio a Marsiglia e Tenerife.

Durante la crociera gli ospiti potranno assistere ad una speciale proiezione di un documentario che spiega le varie fasi dell’allungamento (programma Rinascimento) della nave: lo stesso progetto sarà applicato ad altre 3 navi della compagnia.

MSC Armonia e il blocco aggiuntivo da inserire

MSC ha curato per l’occasione anche un ricco programma di escursioni a terra per i suoi ospiti:

  • visite guidate delle città di Cartagena e Cadice
  • una visita guidata della cattedrale gotica di Siviglia
  • visita alle cantine di Jerez de la Frontera
  • la visita all’isola vulcanica e alle sue pregiate coltivazioni d’uva da vino della regione di Fuencaliente a Santa Cruz de La Palma
  • visite guidate in 4×4 a Madeira capitale dell’isola di Funchal
  • assistere alla tradizione locale dello slittino per le strade di Pico dos Barcelos
  • vedere balene e delfini con un tour in barca al largo della costa sud di Madeira.

Dopo la sua crociera inaugurale, MSC Armonia salperà una serie di crociere di sette notti per destinazioni come le Isole Canarie, il deserto del Sahara in Nord Africa, Marrakech e Agadir: una pausa davvero unica dal cupo inverno.

MSC Armonia è la prima di quattro navi di classe Lirica a sottoporsi a lavori di ristrutturazione: il programma Rinascimento metterà in campo circa 200.000.000 € per il completamento dei lavori.

MSC Armonia e il blocco aggiuntivo da inserire4

Il taglio a metà della nave MSC Armonia è avvenuto questo inizio mese, nei cantieri di Palermo di Fincantieri, che ha letteralmente separato la MSC Armonia intorno a 30 metri dalla sua poppa, per poi inserire una sezione di 24 mt a centro nave, che permetterà di aggiungere alla nave un totale di 194 cabine passeggeri.

Ma non è tutto èerchè in queste 11 settimane necessarie alla trasformazione, la nave sarà dotata di un nuovo Mini Club e Young Club per i bambini, un Teens Club e zone aggiuntive per il Baby Club, che sono stati costruiti in partnership con Chicco.

La nave offrirà anche una biblioteca e un nuovo parco acquatico, che prevede un percorso di giochi d’acqua e cannoni ad acqua.

MSC inoltre proporrà un’innovazione nei servizi di bordo, per esempio offrendo la possibilità di avere il buffet a disposizione 20 ore su 24, con nuove funzionalità tutte migliorate, con un’area lounge e un ristorante che risulterà allungato.

L'allontanamento in corso di Poppa e Prua3

Dal punto di vista del rispetto dell’ambiente, MSC Armonia sarà dotata di un convertitore di frequenza a velocità variabile, che regolerà il consumo di energia della nave in base alle condizioni operative, e la tecnologia LED in tutte le aree comuni.

La nave riceverà anche un nuovo trattamento alla carena per ridurre al minimo la resistenza e la resistenza all’acqua bassa, che consentirà di ridurre il consumo di carburante.

MSC sta anche lavorando con un produttore di eliche, per progettare una nuova, elica a basso consumo energetico.

Costruita tra il 2003 e il 2005 presso i cantieri STX France di Saint-Nazaire, le quattro navi di classe Lirica di MSC saranno lunghe 275 mt , raggiungeranno una stazza lorda di 65,000 gt e trasportaranno fino a 2.680 passeggeri.

msc-armonia

Il programma Rinamscimento prevede poi che sia la MSC Sinfonia ad entrare in bacino di carenaggio, dal 12 gennaio al 16 marzo, e seguiranno poi MSC Opera, che sarà sottoposta a lavori di ristrutturazione dal 2 maggio al 4 luglio, per finire poi con MSC Lirica, che entrerà in bacino tra il 31 agosto e il 9 Novembre 2015.

 

27/09/2014  ore 23.20
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.