Costa Concordia: è ufficiale, lo smantellamento a Genova


Il premier Matteo Renzi in una conferenza stampa ha annunciato che Costa Concordia sarà smantellata a Genova.

«Il Consiglio dei ministri ha preso atto della Conferenza dei servizi sulla nave Costa ‘Concordia’ e ha approvato il progetto di smaltimento della nave a Genova».

1714596263

Il Consiglio dei ministri ha approvato il «Progetto di trasferimento e smaltimento» presentato nei giorni scorsi da Costa Crociere. «Nei tempi previsti – ha detto il premier Matteo Renzi in una conferenza stampa al termine del Cdm – la nave verrà smaltita in Italia».

Per lo smantellamento della nave, naufragata al largo dell’isola del Giglio il 13 gennaio 2012 con oltre 4mila persone a bordo provocando 32 morti, c’erano in ballo il porto di Genova e quello di Piombino, alla fine ha prevalso la scelta di Genova, dove il lavoro “può essere svolto in sicurezza“.

Concordia: continuano operazioni messa in sicurezza

«Il Cdm ha deciso: la ‘Concordia’ va a Genova», scrive Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente su Twitter. «La soluzione italiana premia il nostro impegno– aggiunge Galletti- ora vigiliamo per la massima tutela dell’ambiente».

«Guardando all’interesse nazionale non c’è dubbio che debba essere Genova la destinazione della Concordia», ha dichiarato il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in un video messaggio inviato ai partecipanti all’assemblea pubblica di Confindustria al Palazzo Ducale di Genova. «Non solo – ha proseguito – perché è la destinazione individuata dalla proprietà ma anche tecnicamente perché tutti coloro che hanno affrontato questa materia hanno detto che Genova è il porto dove questo lavoro può essere fatto al meglio e in sicurezza».

Engineers Attempt To Raise The Costa Concordia Cruise Ship After It Sank In 2012

 

«Ci tenevo ad essere presente oggi al Consiglio dei ministri – ha sottolineato il ministro genovese – per sostenere con forza questa posizione».

 

30/06/2014  ore 21.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
Annunci