Ebola preoccupa le compagnie di crociera: cancellati porti in Africa Occidentale


Ebola comincia a far preoccupare le compagnie di crociera, portando diverse linee alla modifica degli itinerari per evitare i porti dell’Africa Occidentale.

Rotterdam01

A provvedere a cambi d’itinerario sono state finora Holland America, Seabourn, Regent Seven Seas, e Fred. Olsen: i porti cancellati e sostituiti possono essere in qualche modo non sicuri per i passeggeri e per evitare qualsiasi problema di contagio si è preferito cancellarli e sostituirli con altri porti, evitando accuratamente tutte quelle fermate anche indirette in porti con regioni confinanti coi paesi maggiormente colpiti dall’epidemia, della quale ancora non si è trovato un vaccino o un rimedio efficace.

L’MS Rotterdam di Hollande America Line, che dovrà affrontare una crociera African Explorer di 35 notti toccando la terra africana, in partenza il 15 novembre, ha già provveduto a cancellare i porti che prevedevano fermate in Ghana, Gambia e Senegal: lo ha annunciato il portavoce della compagnia Erik Elvejord.

Le fermate verranno sostituite con pernottamenti a Città del Capo, Capo Verde e una sosta non prevista a Tangeri, in Marocco.

Elvejord ha comunicato che tutti gli ospiti di questa crociera sono stati informati del cambiamento.

01-ebola_acrossafrica_140414

I paesi più duramente colpiti dall’epidemia di Ebola* sono la Liberia, la Guinea e la Sierra Leone: questi non sono comunque itinerari tipici delle compagnie, anche a causa dei gravissimi problemi di politica interna, di guerra etc, ma confinano con paesi quali il Senegal, che ha riportato un caso conclamato, e che condivide un confine con la Guinea.

Carnival, Royal Caribbean e Norwegian hanno comunicato che non hanno navi che viaggiano nelle zone colpite.

Nello specifico non esisterebbe al momento alcuna preoccupazione che il virus si possa trasmettere come pandemia al di fuori di questi Paesi per una serie di motivi: vi consiglio di leggere questo articolo molto interessante sulle fobie inculcate dai media e di come possiamo evitare di cascarci.

 

 

*L’ebola  è un virus estremamente aggressivo per l’uomo, che causa una febbre emorragica.

Verosimilmente il virus è trasmesso all’uomo tramite contagio animale. Il virus si diffonde tra coloro che sono entrati in contatto con il sangue e i fluidi corporei di soggetti infetti.

article-2709330-2011717B00000578-426_634x827

L’ebola pare essere un virus zoonotico ospitato da popolazioni di gorilla di pianura dell’Africa centrale. Nel 2005, tre specie di pipistrelli sono state identificate come portatrici del virus ma, non mostrando i sintomi, sono state ritenute ospiti naturali, o riserve virali.

La febbre emorragica dell’ebola è potenzialmente mortale e comprende una gamma di sintomi quali febbre, vomito, diarrea, dolore o malessere generalizzato e a volte emorragia interna e esterna. Il tasso di mortalità varia dal 50% all’89% secondo il ceppo virale, e un trattamento tramite vaccino è in via di sviluppo. La causa della morte è solitamente dovuta a shock ipovolemico o sindrome da disfunzione d’organo multipla.

9873706

Il virus prende il nome dalla valle dell’Ebola nella Repubblica Democratica del Congo (ex Zaïre), dal sito della prima epidemia scoppiata nel 1976 in un ospedale missionario condotto da suore olandesi.

È piuttosto improbabile che l’ebola possa svilupparsi con caratteristiche pandemiche a livello mondiale, per via della sua difficoltà a diffondersi per via aerea e a causa del lasso di tempo in cui il virus assume caratteristiche contagiose atte alla diffusione, in comparazione con altre malattie infettive. Inoltre, l’instaurarsi di sintomi precoci dal momento in cui la malattia diviene contagiosa rende remota l’eventualità che un individuo colpito sia in grado di effettuare viaggi permettendo lo spostamento del contagio.

*fonte Wikipedia

07/10/2014  ore 13.40
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

HAL, ms Veendam: fuori servizio, annulla un’altra crociera


La nave Veendam di Holland America che già alcuni giorni fa ebbe un problema tecnico di propulsione che l’ha costretta a cancellare la partenza, rimarrà fuori servizio almeno fino all’11 ottobre.

5 denero fotos 032

Holland America ha annunciato oggi di aver cancellato la crociera in partenza per il 4 ottobre, per poter dare ai tecnici più tempo per fare le riparazioni. Il viaggio annullato era il Boston/Quebec City , 7 notti di crociera.

La Veendam sta vivendo quello che Holland America chiama un “problema tecnico“: una delle sue eliche continua a dare problemi. costringendo appunto all’annullamento della crociera.

La nave è stata ormeggiata a Quebec City dal momento che il problema è sorto durante il fine settimana, e le riparazioni sono in corso.

Il problema sul propulsore di ms Veendam è stato identificato ma sarà necessario più tempo per effettuare le riparazioni necessarie” ha confermato la compagnia in un comunicato.

Veendam

Holland America dice che i passeggeri che hanno subito la cancellazione all’ultimo momento della crociera riceveranno un rimborso completo del prezzo del biglietto per il viaggio più un futuro di credito crociera del 100% del prezzo pagato.

Inoltre, la linea rimborserà eventuali spese non rimborsabili, come mancati tour ed escursioni che sono stati acquistati attraverso la società.

Anche ai passeggeri che hanno perso la crociera la settimana scorsa hanno promesso un trattamento simile.

Veendam_2007-07-31.3

Siamo estremamente dispiaciuti che la vacanza in crociera dei nostri ospiti sia stata rovinata in questo modo e ci scusiamo sinceramente per l’inconveniente” conclude la linea di crociera nel comunicato.

Westerdam di Holland America: aggiornamento


Il “The Seattle Times” ha riferito nella sua edizione di ieri che la nave da crociera Westerdam, che ha avuto un problema con fuoco in sala macchine, ha lasciato Seattle, dove era stata costretta a dirigersi per la sicurezza degli ospiti e del personale di bordo, per continuare la sua crociera.

Westerdam_2010-05-26

 

Ha inoltre fornito ulteriori dettagli sull’incidente accorso alla nave da crociera di Hollande America.

Per esempio si è scoperto che il sistema automatico antincendio, il cosidetto sprinkler, il sistema automatico di estinzione a pioggia per farl abreve,  non ha spento il fuoco, e l’equipaggio ha dovuto usare i tubi antincendio.

La Westerdam lascierà Seattle intorno 10:15 di Domenica” , ha detto Sally Andrews, vice Presidente delle Pubbliche Relazioni di Hal.

A causa del ritardo, Holland America ha rivisto il programma della crociera di 7 giorni.

I passeggeri perderanno lo scalo a Sitka, ma sarà elargito un credito di 250$ per camera da utilizzare durante la crociera.

George Degener. sottufficiale della Guardia Costiera ha dichiarato al “Seattle Times” che l’equipaggio della nave ha spento il fuoco e che un battello antincendio e alcune unità si sono recate incontro alla nave e l’hanno accompagnato sino al terminal crociere Pier 91, per precauzione.

Già nel 2006 la Westerdam fu invasa nei ponti superiori dal fuoco, mentre era nella fase finale della sua costruzione (sotto le immagini relative a questo evento).

02.35 05.27 06.18

 

In confronto il piccolo incidente occorso nei giorni scorsi è davvero una piccolezza.

 

30/06/2014  ore 23.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Holland America: agente di viaggio vince una crociera all’anno per la vita


L’agente di viaggi Linda Butler ha sempre consigliato decine di clienti sulle crociere su Holland America Line.

Ora invece sarà lei ad usufruire di una vacanza a bordo di una Holland America Line, ma la cosa più bella è che potrà farne una all’anno per tutta la vita, essendo la vincitrice di “Cruise for Life”.

7db0df9286d5cdc2f29db45b43ba96d6_M

A sinistra la Butler insieme alla business development manager di HAL, Jenni BenBassett

 

La Butler lavora come agente di viaggio per il ramo Virginia Beach di AAA Tidewater Virginia.

Avendo vinto il primo premio, la Butler riceverà una crociera di sette giorni per due persone in una cabina veranda ogni anno per tutta la vita.

Holland-America-logo

Potrà scegliere di navigare in Alaska, Europa o nei Caraibi su una delle 15 navi premium di Holland America Line.

Congratulazioni a Linda a nome di tutti a Holland America Line” ha detto Eva Jenner, vice presidente, settore Nord America, charter and incentive sales.”E ‘gratificante riconoscere l’importanza dei nostri partner di viaggio mediante la concessione di un premio simile e non vediamo l’ora di accogliere Linda bordo per molti anni a venire”.

La Butler è stata estratta tra 25.576 agenti di viaggio che erano iscritti alla corsa per questo premio senza precedenti.

Complimenti vivissimi alla vincitrice..con un pizzico di sana invidia da parte della Redazione 😉

26/06/2014  ore 14.17
Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Holland America Lines: “Game of Thrones” escursione per i fan


Holland America Lines le studia tutte per attirare a bordo clienti: l’ultima in ordine di tempo è la nuovissima escursione da Belfast che permette di vivere l’esperienza di Game of Thrones.

Holland-America-logo

Si tratta di un’escursione di quattro ore che porta i passeggeri da crociera dietro le quinte del film, per scoprire dove lo show televisivo seguitissimo di HBO è stato girato.

1396536537000-Slide-1

Il tour non può che iniziare al Castle Ward Estate, rinominato Winterfell nel film,  per proseguire poi all’Audley’s Castle, un castello del 15° secolo, che è diventato lo sfondo ideale di moltissime scene.

1396537818000-Shane-s-Castle

I fan più accaniti della saga potranno conoscere tutti gli effetti speciali, tutti i costumi che potranno anche essere indossati per una foto-ricordo. I più arditi non rinunceranno a sessioni di tiro con l’arco.

1402688367000-XXX-WTW-GAME-OF-THRONES02-040914

Hollande America Line propone questa escursione al prezzo di circa 338€ ($ 270) a persona.

Game of Thrones

Belfast sarà itinerario per due navi della Holland America: con la Prinsendam e i suoi 835 passeggeri e con la Rotterdam e i suoi 1.404 passeggeri; la città irlandese fa parte di un itinerario che varia da 14 a 35 giorni.

HAL-June13

 

Porti di partenza di queste navi Amsterdam o Rotterdam, nei Paesi Bassi, mentre le tariffe della crociera partono da 1477 €  (1.999 dollari) a persona.