Crociere nel Mediterraneo: 27 milioni i crocieristi, diventerà meta numero 1


Stavros Hatzakos, presidente dell’associazione Med Cruise (che riunisce porti di 19 Paesi della regione) ha dichiarato alla stampa francese che il Mediterraneo ha tutti i numeri per diventare la meta numero uno al mondo per quanto riguarda il traffico crocieristico : “Le potenzialità per superare i Caraibi ci sono“, ha dichiarato.

Stavros Hatzakos, presidente Med Cruise

A guardare i numeri non si può non dargli ragione: ad oggi il Mediterraneo ha movimentato circa 27.000.000 di crocieristi  di cui l’80% nordamericani, tedeschi e britannici con una crescita esponenziale negli ultimi anni, soprattutto nei porti francesi che vantano una crescita a due cifre.

In Francia, infatti, nel 2012 si contavano380mila passeggeri, diventati 500mila quest’anno, con una crescita nel 2016 stimata in 800.000 passeggeri (dati del Club Crociere di Marsiglia-Provenza).

La parte del leone dei porti francesi la fà il porto di Marsiglia dove sono transitati  1.35 milioni di passeggeri quest’anno, mentre nel 2013 erano stati 1.19 milioni.

MedCruise-on-white

La capitale mediterranea delle crociere resta ancora Barcellona, con i suoi attuali 2.6 milioni di croceristi, che ottiene la medaglia di legno come 4° porto al mondo, dopo quelli di Everglades, Miami e Port Canaveral (tutti e tre negli Stati Uniti).

La caratteristica che tuttavia attira di più i crocieristi nel Mediterraneo, è la possibilità, anche in crociere di 4/5 giorni, “di visitare un certo numero di Paesi, tutti di grande attrazione per i turisti, basti pensare a destinazioni come Spagna, Francia, Italia, Grecia, Turchia, Egitto“.

Una carta da giocare soprattutto con i turisti asiatici, che rappresentano una base di visitatori in aumento ma ancora con una percentuale marginale.

 

29/09/2014  ore 15.15
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Oasis of the Seas: tappa a Napoli


Un movimento di 15.000 crocieristi ha invaso Napoli stamattina: approdata puntualmente alle 7 l’attesissima Oasis of the Seas.

_DSF2402_672-458_resize

In porto anche la Norwegian Epic, che è comunque al momento la terza nave più grande al mondo, e la Horizon di Croiseres de France ( “costola” di Pullmantour).

10645217_10202848370556213_2836762062782656761_n 10616529_10202848358955923_2825998436707146719_n

Oggi dunque la città si gioca la sua credibilità come porta sul Mediterraneo: ecco dunque pronti i bus per le trasferte, le guide del Comune di Napoli in inglese, l’orchestrina ad accogliere i turisti a terra, i membri dell’associazione «Sii turista della tua città» che hanno regalato fiori a tutti i passeggeri e le brochure preparate ad hoc dal titolo «Live Naples – A day in the city of the sun», delle guide sulle quali i crocieristi trovano itinerari per scoprire il meglio di Napoli in poche ore, con indicazioni su come raggiungere i luoghi ma anche su come tornare in tempo al Porto per reimbarcarsi.

oasis___2_672-458_resize

In città si cerca intanto di tenere a bada il traffico, che generalmente va in tilt anche solo con il via vai di turisti che si spostano da e per le isole del Golfo: l’assessore alla promozione della città Monia Aliberti spiega che “si è cercato di lavorare su una gestione efficiente del flusso di turisti che resterà però solo 4-5 ore in città. Lo abbiamo fatto in sinergia con le attività commerciali, le associazioni ma anche curando la sicurezza e l’igiene.

I percorsi – spiega la Aliberti – saranno anche tutelati dal punto di vista della sicurezza, per dare un’immagine migliore possibile della città senza nasconderne anche i problemi”.

L’assessore Aliberti sarà presente per il saluto dei crocieristi in partenza che beneficeranno anche intorno alle 17.30, di un concerto finale di saluto, a cura dei Neapolitan Contamination.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Photocredit: PressPhoto e  N. Clemente/NapoliToday

16/09/2014  ore 12.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Civitavecchia, crocieristi in fuga sul treno in fiamme in galleria


Locomotore di un treno in fiamme in galleria poco dopo Civitavecchia, nel pomeriggio di mercoledì, ha creato il panico tra i crocieristi a bordo : l’incendio per fortuna non ha provocato feriti, solo due contusi nella ressa.

Lo riferiscono i Vigili del Fuoco della Capitale.

Il locomotore non sarebbe delle Ferrovie dello Stato: il convoglio alimentato a diesel è di una compagnia privata che l’ha noleggiato per effettuare il servizio crocieristi dalla stazione di San Pietro a Roma fino a Civitavecchia.

Stazione_Civitavecchia

 

Rimangono da stabilire le cause, ancora ignote: per il momento l’unico dato certo è che le fiamme si sono sprigionate dalla seconda carrozza di coda, all’interno della galleria La Trincea che collega Civitavecchia al porto.

Il panico è dilagato tra i passeggeri che tuttavia sono stati fatti immediatamente scendere e si son messi in salvo: nella ressa si contano per fortuna solo due contusi che, secondo la Polfer, hanno però rifiutato le cure.

I Vigili del Fuoco son dovuti intervenire con sei squadre e il traffico dei treni in transito è stato ridotto dalle FS che sta valutando l’impatto sulla circolazione ferroviaria.

 

21/08/2014  ore 17.40
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Queen Victoria pronta per un refit milionario


Queen Victoria, nave della Cunard Line, entrerà nel cantiere Blohm & Voss, di Amburgo, nel mese di gennaio 2015 per refit di svariati milioni.

QueenVictoria

Dopo il successo del recente refit di Queen Elizabeth nello stesso cantiere , il rinnovo della Queen Victoria comprenderà nove cabine singole, per la prima volta nella storia della nave, ricavate da parte del casinò della nave.

Si procedrà inoltre col rinnovo di tutti i tessuti e nelle cabine si inseriranno grandi TV a schermo piatto (da 32″ in su), mentre nel ristorante informale Lido della nave, i camerieri potranno servire bevande calde a tutti i pasti.

1345202012

Come sulla Queen Elizabeth , saranno erette tende da sole sulla zona aperta vicino alla piscina di poppa Lido e su entrambi i lati della Upper Terrace in zona Grill, per offrire agli ospiti più ombra sul ponte.

Anche la zona shopping subirà cambiamenti, con l’introduzione di nuovi negozi di gioielleria e di orologi preziosi e un cambio di illuminazione e di layout, il tutto per garantire un confort maggiore durante gli acquisti.

Angus Struthers, direttore della Cunard ha dichiataro che “il refit multi-milionario di Queen Victoria, una nave amatissima dai clienti, assicurerà a questa nave di rimanere in condizioni ottimali per la sua crociera del mondo nel 2015 e di guardare in avanti ancora per tanti anni“.

Uno dei cuscinetti delle unità di propulsione della nave (previst per dicembre 2015 ma anticipato in questa occasione) verrà sostituito, permettendo in tutta sicurezza il viaggio intorno al mondo che si svolgerà a partire dal 20 gennaio 2015.

qv_atri_lr

Tutto ciò comporterà l’annullamento di due partenze della Queen Victoria, tra cui una crociera di 12 notti alle Canarie dal 3 al 15 gennaio e un breve viaggio di cinque notti ad Amsterdam e Cherbourg dal 15 al 20 gennaio il 2015.

I passeggeri ed i loro agenti di viaggio sono stati informati e per scusarsi dell’inconveniente verrà concesso un futuro credito di £ 100 ( 125 euro,175 dollari al cambio attuale) a persona a tutti i passeggeri interessati che possono essere utilizzati in combinazione con qualsiasi alternativa di prenotazione con Cunard per le crociere in partenza entro i prossimi due anni (prima del 3 Gennaio 2017).

QV_Spa

I rimborsi completi di tutte le somme versate saranno disponibili anche se i passeggeri ritengono di non voler effettuare nessuna riprenotazione alternativa con Cunard.

Angus Struthers ha aggiunto “Da una parte ci dispiace di dover annullare le due crociere, ma dall’altra saremo lieti di accogliere tutti coloro che ssaliranno a bordo di una nave Cunard nel prossimo futuro, magari su Queen Victoria o Queen Elizabeth , entrambe fresche e rinnovate da questo imponente refit“.

14/08/2014  ore 13.00

Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Europa2 di Hapag Lloyd oggi a Cagliari


Anche un mini-corso di pizza per bambini nella tappa cagliaritana della nave da crociera Europa 2 della Hapag Lloyd sbarcata questa mattina a Cagliari. A bordo circa 500 turisti, soprattutto tedeschi, austriaci e svizzeri.

europa-2-di-hapag-lloyd

Una decina di piccoli crocieristi sono stati ospitati da una pizzeria cagliaritana per imparare l’arte della margherita e del calzone. E all’ora di pranzo proveranno a mettere sul piatto (e magari anche ad assaggiare) quello che hanno realizzato.

Un altro gruppo di crocieristi ha approfittato della tappa sarda per giocare a golf nei campi a una quarantina di chilometri da Cagliari.

La maggior parte di turisti invece ha scelto il centro storico tra monumenti e shopping ancora con i saldi.

ms-europa-2-la-nuova-frontiera-del-lusso-di-h-L-Bkqm3S

Alle 18 stop alla sosta in Sardegna: tutti a bordo per continuare il giro del Mediterraneo.

Il 27 agosto è attesa in città la Serenissima della Serenissima cruises. Rimarrà a Cagliari per due giorni: approdo alle 19 e partenza il 28 alle 15.

Il movimento crocieristico crescerà a settembre, ma soprattutto a ottobre: previsti nei prossimi due mesi diciassette approdi.

Fonte: Ansa

 

11/08/2014  ore 15.00