Carnival Cruise Lines senza Presidente: Cahill si ritira


Carnival Cruise Lines è senza Presidente e Ceo: Gerry Cahill infatti, annuncia il proprio ritiro, con efficacia dal 30 novembre, dopo aver dato alla compagnia 20 anni di dedizione, ricoprendo anche il ruolo di CFO.

Carnival Cruise Lines senza Presidente: Cahill si ritira

Al momento non è stata annunciata alcuna sostituzione.

Gerry Cahill si ritira a 63 anni, dopo aver guidato Carnival sin dal 2007, cioè da quando la compagnia ha passato i momenti più bui, di crisi e ha dato avvio al maxi programma da 300 milioni di dollari per il suo rilancio, credendo strenuamente nell’allargamento della flotta Carnival, che ora conta 24 navi, quattro delle quali varate durante la sua permanenza come CEO e introducendo una nuova classe, la “Dream“, la stessa a cui appartiene Costa Diadema.

Carnival Cruise Lines senza Presidente: Cahill si ritira

Cahill resterà comunque in Carnival per il passaggio di consegne per un periodo di tempo non specificato e ricoprendo la carica di consulente.

Non posso ringraziare abbastanza Gerry per il suo instancabile impegno sia come cfo di Carnival Corporation e CEO di Carnival Cruise Lines – ha dichiarato Micky Arison, presidente di Carnival CorporationLa sua leadership e la sua passione, insieme alle sue opinioni oneste, ci mancheranno“.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

 

02/11/2014  ore 22.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Carnival Cruise Line: divieto di fumo esteso


Carnival Cruise Lines vieterà di fumare sui balconi a partire da questo autunno, mentre è già entrato il divieto di fumo in tutte le tipologie di cabine.

smoke_2647774b

La compagnia spiega che le regole più severe sul fumo sono state richieste dai crocieristi stessi.

In risposta alle preferenze della maggioranza dei nostri ospiti, dal 9 ottobre 2014, sulle navi della flotta Carnival Cruise Lines non sarà più consentito fumare sui balconi di qualsiasi tipologia di cabina.

La politica sul fumo di Carnival si allinea così alla linea seguita dalla maggior parte delle altre compagnie di crociera.

All’inizio di quest’anno, Royal Caribbean e Norwegian Cruise Line hanno attuato soluzioni più restrittive e ormai, solo Holland America Line consente ancora di fumare sui balconi, anche se non all’interno delle cabine.

smoking-sign-770

Come precisato sul sito della compagnia, i passeggeri che fossero sorpresi a fumare in balcone, verrebbero multati con una cifra di $ 250, corrispondente al prezzo per “rinfrescare e pulire” la stanza.

Sulla flotta Carnival dunque si potrà fumare nei ponti designati appositamente sia sigarette tradizionali che sigarette elettroniche e si potrà ancora fumare in discoteca e in alcune aree all’interno del bar del casinò e nel casinò.

 

 

Il fumo del sigaro e della pipa invece sono consentiti solo nelle apposite aree designate.

 

04/10/2014  ore 15.20
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Carnival Cruise Lines: 4 navi ispezionate ottengono il massimo punteggio sanitario


Sono 4 le navi della Carnival Cruise Lines che hanno ottenuto punteggi perfetti, ottenendo il tanto agognato 100,  nelle ispezioni sanitarie di controllo avvenute il mese scorso.

Paradise-100-USPH-2013

 

Carnival Liberty, Carnival Magic e Carnival Triumph hanno ottenuto il 100 alle ispezioni effettuate dagli ispettori della Sanità Pubblica Americana ( l’USPH), mentre la Carnival Splendor ha guadagnato un punteggio perfetto durante l’ ispezione dell’Health Canada.

Con questa, è la 12 ° volta che una nave Carnival ha guadagnato un punteggio pieno alle ispezioni sanitaria avvenute quest’anno.

victory-100-usph-2010

Il punteggio perfetto si ottiene ricevendo il marchio su tutti gli elementi che compongono le liste di controllo, sia dell’USPH che per l’Health Canada: se nell’elenco ci sono tutti i marchi allora il punteggio è 100.

Le ispezioni sono senza preavviso e si svolgono due volte l’anno: sono necessarie per qualsiasi nave da crociera con un itinerario internazionale, avvengono in un porto degli Stati Uniti o del Canada, e valutano una vasta gamma di settori , tra cui la corretta manipolazione di alimenti e bevande, per evitare malattie da cattiva conservazione anche molto pericolose, la corretta preparazione dei cibi, la loro conservazione e preparazione alla cottura, la pulizia delle cucine e delle cambuse, la conservazione dell’acqua potabile e quella utilizzata nei centri termali e nelle piscine.

Liberty-USPH-2013

Per la crew di bordo è ovviamente motivo di orgoglio, perchè significa che il loro lavoro è stato fatto al meglio ed è stato anche riconosciuto come tale: ecco perchè a bordo si festeggia con una bella foto di gruppo che attesta l’ottenimento del massimo punteggio.

04/10/2014  ore 14.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Carnival crea “Spin U”, la DJ Academy per ragazzi


Carnival Cruise Lines ha collaborato con DJ IRIE, l’official DJ di Carnival e  Miami HEAT, e insieme hanno creato “Spin U“, una DJ Accademy di bordo, esclusivamente per ragazzi età compresa tra i 15 e i 17 anni.

DJIRIEjpg

Spin U” è parte integrante del programma per adolescenti Club O2 della linea e ispirato proprio allo Spin’iversity DJ IRIE,  un programma di allenamento personalizzato in esclusiva per lo sviluppo di DJ a bordo di Carnival: Spin U è progettato per fornire agli aspiranti spin-masters tutto ciò che si deve imparare del mestiere.

Gli studenti imparano non solo a far funzionare le apparecchiature audio ma anche a capire quale tipo di folla hanno davanti e proporre la giusta selezione.

club_02_lg

Saranno tre i pacchetti “Spin U” offerti:

  • Intro : 30 minuti di sessione introduttiva gratuita che include una panoramica delle nozioni di base delle apparecchiature e delle tecniche di mixaggio.
  • DJ 101 : 45 minuti che ampliano il programma Intro con una panoramica completa sia di mixaggio che di scratching. Il costo è di $ 20.
  • DJ Master : tre sessioni di un’ora, in cui il DJ Master aiuta i partecipanti a padroneggiare l’arte del mixaggio, la parte tecnica e la comprensione della struttura delle tracce. Dopo le tre sessioni, gli studenti partecipano a una “Battle of the Beats” contro altri dj principianti, e il Dj selezionato intratterrà gli ospiti a bordo piscina sul ponte Lido. Costo per il programma di tre sessioni è $ 99.

DZ2hR.So.56

Sono anche disponibili lezioni personali con il Dj di bordo ed inoltre, tutti i partecipanti, riceveranno una Personalizzati, sessioni one-to-one con dj a bordo di Carnival sono anche disponibili e tutti i partecipanti DJ master ricevono una “swag bag“, una borda del malloppo, che contiene una serie di articoli di alta qualità con logo.

Sono entusiasta che Carnival ed io abbiamo trovato il modo di organizzare un programma per i giovani che coinvolge, qualcosa di cui io sono così appassionato, e traduce in realtà una divertente esperienza per gli ospiti” ha detto DJ IRIE “E ‘eccitante essere parte di un programma che supporta le arti e fornisce uno sbocco per gli amanti della musica, oltre a permettere ai giovani di esprimersi durante una vacanza in famiglia” ha concluso.

IMG_9188

Spin U” è attualmente in fase di sperimentazione sulle crociere di 6 e 8 giorni a bordo della Carnival Freedom da Fort Lauderdale, in Florida.

Il programma “Spin U”  può essere prenotato in tutti i Club O2 di tutta la flotta.

 

02/10/2014  ore 22.50
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
 

Cambi di rotta per varie compagnie causa Uragano Odile


L’uragano Odile, classificato di categoria tre, ha infuriato sul Pacifico la scorsa settimana e ha causato danni ingenti in Messico, in modo particolare a Cabo San Lucas.

606x340_280980

Odile segna l’infelice record come l’uragano più forte nella Bassa California del Sud: le raffiche di vento hanno raggiunto i 201.17 km/h (125 mph).

danni_ueragano_odile_5

Coral Princess di Princess Cruises salterà la sua fermata a Cabo San Lucas, prevista per il 26 settembre, e la nave si recherà in sostituzione a Puerto Vallarta.

image

Anche Carnival Cruise Line, Norwegian Cruise Line e Hollande America stanno valutando se spostare o meno la fermata a Cabo prevista nei prossimi giorni, dati gli enormi danni alle strutture: la situazione è in divenire e le stesse compagnie si stanno attivando per avvisare i propri ospiti, tramite le agenzie di viaggio, se ci saranno itinerari alternativi o se sarà deciso di fermarsi comunque.

Hurricane Odile in Mexico

News in aggiornamento..

20/09/2014  ore 17.00

Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.