Crociere a Cagliari, nel 2015 il gigante del mare Quantum of the Seas


Grandi notizie per le crociere a Cagliari: nei prossimi mesi arriverà la Quantum of the Seas, gigante del mare della Royal Caribbean con 5 mila passeggeri.

quantum-arm1

Ma anche la Norwegian Epic della NCL, che può ospitare oltre 4 mila turisti.

Epic

Prosegua la “missione” a Miami per l’Autorità portuale e del Comune di Cagliari: dal Seatrade emergono buone prospettive per la programmazione annuale delle crociere per il 2015.

Dopo la flessione di quest’anno il 2015 potrà essere una stagione di ripresa sia per le crociere a Cagliari che per l’intero comparto in Italia” così Vincenzo Di Marco, commissario straordinario dell’Autorità portuale di Cagliari anticipa i risultati della Seatrade Cruise Shipping di Miami confermato anche dalle recenti dichiarazioni del Presidente di Assoporti Pasqualino Monti. Per Di Marco “il grande lavoro di pianificazione e l’opera sinergica messa in piedi insieme alle istituzioni cittadine e al terminalista Cagliari Cruise Port, sta dando i suoi frutti e rafforzando il peso del nostro scalo”.

Lo spazio espositivo di Cagliari, all’interno del padiglione Italia, è rappresentato per la prima volta insieme da tutti i principali attori della filiera crocieristica del territorio: Autorità Portuale, Comune e Cagliari Cruise Port.

foto_full_full

Numerosi armatori ed agenti marittimi generali hanno visitato lo stand, tra cui si segnala l’incontro con Giorgio Matta, rappresentante della Silver Sea che ha confermato la sua presenza nel nostro scalo.
La politica dell’Autorità Portuale“, dice Valeria Mangiarotti, responsabile marketing, “sarà’ sempre più quella di attrarre compagnie con navi medio grandi e di lusso, i cui passeggeri, con elevata capacità e propensione alla spesa, possono generare maggiori ricadute economiche sul territorio“.

Tra le importanti novità del 2015 si registra la conferma della presenza della Norwegian Epic della NCL, un gigante del mare che può accogliere 4.200 di passeggeri.

È stato particolarmente apprezzato lo stand di Cagliari e il video documentario realizzato dal giornalista reporter Ralph Grizzle per conto di Cagliari Cruise Port per raccontare la storia e la mitologia dell’Isola.

uid_14421de61cb.640.0

Antonio Di Monte, AD di Cagliari Cruise Port, presentando il video agli armatori, ha detto: “abbiamo deciso di realizzare questo video per far vivere attraverso le immagini le emozioni che il crocierista può assaporare esplorando il territorio, con particolare riferimento al mito di Atlantide, al fine di contribuire a promuovere la destinazione Cagliari e Sud Sardegna e stimolare la curiosità dei visitatori“.

Di rilievo e particolarmente significativi quelli con i rappresentanti di Costa Crociere e Royal Caribbean.

La Royal Caribbean ha apprezzato il lavoro presentato e si è mostrata ottimista sulla possibilità tecnica di far attraccare a Cagliari anche la Quantum of the Seas, il nuovo gigante del mare della Royal che ospita a bordo quasi 5 mila passeggeri, ammiraglia della flotta.

Crociere-Cagliari

Abbiamo lavorato intensamente tutti assieme e continueremo a farlo – dice la Dott.ssa Valeria Mangiarotti dell’Autorità Portuale – perché la presenza periodica della Quantum è un’occasione straordinaria per incrementare in modo significativo il numero dei passeggeri che possono sbarcare in città. Gli uffici tecnici sono al lavoro da mesi e contiamo di avere il via libera in poco tempo”.

Fonte: Comune di Cagliari news

Autoritá portuale di Cagliari: Massidda è ancora commissario


Il Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di sospensiva dell’ultima sentenza che lo scorso settembre aveva estromesso Piergiorgio Massidda dalla presidenza dell’Autoritá portuale di Cagliari.

il_porto_di_cagliari_punta_sulle_crociere_pronto_il_progetto_del_nuovo_approdo-0-0-388821

Per Massidda, dunque, non cambia nulla: rimane alla guida dell’Authority con il ruolo di commissario straordinario.

Il reclamo del Ministero era stato attuato per congelare gli effetti della sentenza del Consiglio di Stato in attesa dell’esito del ricorso alla Cassazione promosso dallo stesso Massidda.

porto_cagliari_massidda_torna_alla_guida_deiana_attacca_lupi_elude_le_sentenz-0-0-382449

Pertanto, si procede con l’Authority di fatto “commissariato”: secondo quanto riportato dall’Ansa, la decisione definitiva della Cassazione dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Non ho ancora letto la sentenza – è il primo commento a caldo di Massidda – ma devo precisare che la richiesta non è stata presentata da me: difficilmente dopo tre mesi il Consiglio di Stato avrebbe potuto cambiare parere. Ora aspetto la sentenza della Cassazione: pronto ad attenermi alla decisione. Devo rilevare, però, che la sentenza sulla portualitá si sta applicando solo a Cagliari e per Massidda. Comunque, c’è tanto da lavorare, ho il dovere di non farmi distrarre dalle sentenze“.

Fonte: Ansa, UnioneSarda.it

AGGIORNAMENTO ore 18.00 – 29/01/2014

Piergiorgio Massidda non è più il commissario straordinario dell’Autorità portuale di Cagliari.

La decisione arriva da Roma, direttamente dal ministro Lupi dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha bocciato la richiesta di sospensiva all’annullamento della nomina. Al suo posto arriva Vincenzo De Marco

A seguito del pronunciamento del Consiglio di Stato, che oggi ha respinto la richiesta avanzata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti di sospendere la sentenza con cui gli stessi giudici il 26 settembre 2013 avevano annullato la nomina di Piergiorgio Massidda a presidente dell’Autorità portuale di Cagliari, il ministro Maurizio Lupi ha dichiarato decaduto Piergiorgio Massidda da commissario straordinario e nominato al suo posto Vincenzo De Marco, attuale comandante della Capitaneria di porto di Cagliari.

Si resta ora in attesa del pronunciamento della Corte di cassazione, presso la quale il Ministero ha impugnato la citata sentenza del Consiglio di Stato. Massidda fu nominato commissario straordinario, con un incarico temporaneo della durata massima di sei mesi, per dare continuità alla gestione del porto di Cagliari e per evitare la paralisi delle attività portuali.

Tale nomina – si legge in una nota del Ministero – era avvenuta tenendo conto della richiesta giunta dal territorio, dagli operatori del settore e dalle parti sociali, che davano una valutazione positiva dell’operato di Massidda in termini di sviluppo della portualità e di aumento dei traffici, e considerato il fatto che l’incarico di commissario non rientra nella fattispecie su cui si era pronunciato il Consiglio di Stato. I poteri conferiti a Massidda erano stati limitati agli affari ordinari indifferibili e urgenti, in attesa della decisione odierna“.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha da tempo attivato le procedure per individuare il nuovo presidente dell’Autorità portuale; alla Regione Sardegna e agli altri Enti coinvolti è stata formalmente richiesta la presentazione una nuova terna nell’ambito della quale scegliere il nuovo presidente.

 

Fonte: SardegnaOggi