Costa Crociere: nuova nave all’orizzonte?


Fincantieri si è detta pronta a costruire un’altra nave per Costa Crociere: la notizia è trapelata durante la consegna alla compagnia della nuova ammiraglia, la Costa Diadema.

Michael Thamm

Michael Thamm

Noi l’avevamo anticipato in un articolo ripreso dal Il Secolo XIX, in cui si ipotizzava una nuova nave non gemella della Diadema ma bensì un nuovo progetto, che potesse star dietro ai nuovi progetti dei competitors come MSC Crociere e il suo progetto Seaside.

Secondo indiscrezioni, riportate dai media nazionali, la nuova unità sarà la più grande mai commissionata nella storia di Costa Crociere , e con numeri niente male, con una stazza lorda di circa 170mila tonnellate quindi ben più grande di Diadema che si ferma alle 132mila tonnellate di stazza lorda.

La consegna sarebbe prevista per il 2019 mentre il cantiere di costruzione parrebbe essere lo stabilimento dFincantieri i Monfalcone, l’unico in grado di realizzare un gigante di queste dimensioni.

La conferma dell’ordine è attesa per fine anno, quindi occorre aspettare ancora un paio di mesi: ad una domanda ben precisa di un giornalista ieri, proprio sull’esistenza già di un progetto di una nuova nave, Michael Thamm, CEO di Costa Crociere, ha risposto che “c’è sempre una nuova nave da fare per il brand Costa, dipende da spirito ed energia che Fincantieri metterà per lavorare ancora”.

Costa Diadema

Se badate bene alle date inoltre, c’è un’altra coincidenza che parrebbe collimare con questa ipotesi: gli stabilimenti Fincantieri sono occupati sino al 2018 coi progetti di MSC Crociere e subito dopo sarebbero a disposizione.

Ma anche se dovesse arrivare un’altra commessa negli stabilimenti italiani, probabilmente Fincantieri non avrebbe problemi a realizzare la nuova nave addirittura a Saint-Nazaire, la cui proprietà è in mano alla società sudcoreana Stx Offshore & Shipbuilding e che potrebbe passare di mano proprio alla compagnia italiana, sempre secondo indiscrezioni: lo stabilimento è sul mercato ed inoltre, grazie ad un investimento di 70 milioni di euro, anche all’avanguardia, con al suo interno una gru a cavalletto da 1.400 tonnellate di portata, unica in Europa, capace di essere utile in caso di costruzione di navi da crociera tra le più grandi del mondo.

Un’operazione che porterebbe Fincantieri a diventare il primo gruppo a livello europeo e sicuramente concorrenziale nel mondo, ma che potrebbe essere stoppata dal parere vincolante da parte dell’Autorità Antitrust dell’Unione Europea.

Giuseppe Bono

Giuseppe Bono

L’AD Bono ha comunque fatto intendere senza mezzi termini che ormai Fincantieri è pronta a queste sfide perchè “bisogna soddisfare le richieste di qualità e prezzo del cliente. Penso che in questo noi siamo i più bravi di tutti” anche se per essere i numeri uno “deve esserlo però anche il sistema Paese. E proprio questo deve diventare più veloce ed efficace per permettere a noi di continuare ad essere vincenti.

Non chiedo soldi ma solo una maggiore collaborazione da parte di tutti per superare quelle difficoltà che in Italia si prospettano con troppa frequenza».

Dunque non rimane che aspettare l’atteso annuncio a fine anno: sarebbe la spinta in più che dimostrerebbe che la compagnia ha definitivamente superato il momento Concordia per guardare dritto al futuro.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

 

26/10/2014  ore 22.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

6 thoughts on “Costa Crociere: nuova nave all’orizzonte?

    • Credo che puntare ad una nave così grande sia dovuto al fatto di dover star dietro ai competitors che dal canto loro, stanno mettendo tutti in campo navi nuove e supertecnologiche e ..grandi.
      La formula neoCollection sta ottenendo un ottimo riscontro tra i clienti, in quelle navi i “vecchi” clienti ritrovano la loro Compagnia, offrendo un “vivere la crociera” davvero vecchia maniera ma in stile moderno.
      Pare però che nessuna nuova nave possa essere utilizzata per questo prodotto: in effetti è un pochino più costoso di una crociera cosidetta normale e probabilmente non va incontro ai parametri delle nuove gigantesche navi, non avrebbe diciamo senso..più piccola è più gestibile (sarà vero?)..Ho letto anche tantissimi commenti contro Diadema, considerata con un rapporto spazio x pax molto piccolo, con piscine inadatte al numero massimo di passeggeri etc..adatta quindi alla crociera massimalista, cosa che di certo non è lo stile neoCollection.
      Stiamo a vedere cosa ci riserverà il futuro..per ora si tratta di indiscrezioni sebbene sempre più supportate da voci insistenti.

      Mi piace

      • Gli attuali competitors di Costa sono delle scelte di politica aziendale, giuste o sbagliate non sta a me giudicare, che in teoria avrebbero potuto essere anche differenti.
        Trovo quantomeno curioso, in una prospettiva a medio-lungo termine, questo voler “tenere il piede in 2 scarpe” (quella quasi-premium e quella mass market) del management Costa, che usa per tutti e due lo stesso brand. Pensando a dei paragoni automobilistici Costa era come Lancia o Alfa Romeo e ora si è deciso di fargli fare la Fiat. Può anche funzionare, ma la parte “storica” che ora si tenta di mantenere in vita con neoCollection è destinata a soccombere o a prendere una vita propria, con un nuovo brand specifico.

        Mi piace

      • Son d’accordo con te…secondo me infatti potrebbe essere anche una via verso la creazione di un marchio specifico..in effetti tenere sia la linea “di massa” a prezzi ampiamente bassi con quest’altra più costosa (sebbene certo non paragonabile come prezzi ad altri marchi) e più attenta ai clienti non lo trovo nemmeno io coerente…se leggi nella loro pagina ad esempio, trovi commenti entusiastici di chi ha fatto una neoCollection e di quelli (e devo dire che son sempre più numerosi e la cosa mi spiace alquanto) che invece hanno fatto una crociera cosidetta normale..un abisso che è anche strano da leggere…ora: o tutti pretendono il massimo pagando però pochissimo (e pure questo può essere per carità) e quindi si lamentano per ogni piccolezza oppure c’è davvero qualche problemino di fondo. La cosa mi spiace molto perchè la mia prima crociera fu una Costa e son molto legata a questo marchio

        Mi piace

      • Come dici tu, io ho fatto una crociera neoCollection e sono stato benissimo. Sarebbe un peccato che le risorse della Compagnia finissero tutte per cercare di “raddrizzare” una situazione della parte mass market che non è del tutto positiva.

        Mi piace

      • Con tutti i pro e i contro la parte mass secondo me è una bella gatta da pelare per come viene gestita ora e per tutti i malumori che sta creando..al contrario di neo che invece pare perfetta in ogni aspetto.
        Non so sinceramente: molte volte leggendo mi vien da pensare se in effetti a casa propria si abbiano tali lussi a disposizione ma dall’altra mi rendo conto benissimo che da una vacanza uno si aspetta che sia perfetta e se non lo è diventa veramente una spina sul fianco, oltre che un cliente che non ritorna di certo.
        Uno sguardo a come agiscono e lavorano le altre compagnie forse aiuterebbe ad evitare certi errori e a cambiare rotta..non so..è come se al momento ci fossero troppe strade diverse da seguire e non ci fosse collegamento fra di esse..forse, come ho letto da qualche parte, ancora si sconta il “problema” Concordia ..non saprei sinceramente

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...