La nuova Oasis of the Seas emerge dal dry-dock


Dopo 14 giorni di dry-dock, Oasis of the Seas, di Royal Caribbean International, si mostra al pubblico con tutte le sue nuove caratteristiche, su cui spiccano tra le altre un nuovo rivoluzionario sistema Internet ad alta velocità da far invidia alle connessioni “terrestri” e l’aggiunta di un nuovo sistema di ristorazione oltre a nuove sale da pranzo che sostituiranno la sala da pranzo principale (a partire da marzo).

630x355

Le stesse “rivoluzioni” che riceverà la gemella, la Allure of the Seas, a maggio: le due sorelle sono le navi più grandi del mondo, con le loro 225.282 tonnellate e la capienza di 5400 passeggeri.

Ma vediamo nei dettagli le nuove caratteristiche di bordo:

  •  Il nuovo Wi-Fi

Royal Caribbean ha collaborato con O3b, una società specializzata nelle connessioni remote. La connettività che i clienti possono ora trovare a bordo di Oasis è stata descritta dal Presidente RCCL, Richard Fain, come la ” banda internet più veloce di ogni altra nave da crociera di ogni altra compagnia crocieristica al mondo

La società ha rivelato che i costi dei pacchetti saranno più o meno comparabili con quelli precedentemente offerti, ma con una fruibilità assolutamente superiore: sarà possibile visionare video senza problemi, controllare la posta elettronica, condiviodere le immagini delle vostre vacanze e tantissimo altro ancora, anche nel bel mezzo dell’Oceano, laddove connettersi con i sistemi tradizionali vi costerebbe un botto di soldi!

 Il nuovo Royal iQ

Il nuovo Royal iQ

Grazie alla connettività notevolmente superiore, il nuovo Royal iQ permetterà di prenotare i posti nei ristoranti di specialità, di prenotare le escursioni a terra, gli appuntamenti nella spa di bordo: sarà possibile sia scaricare una App appositamente creata sul vostro dispositivo oppure tramite le stazioni interattive iQ disposte in tanti punti della nave.

Royal iQ funzionerà anche come una sorta di calendario, che vi può fornire immediatamente il programma della giornata o , se desiderate, di connettervi coi vostri cari rimasti a casa per far sapere loro come va la crociera.

 

  • Le nuove opzioni ristorative

Royal Caribbean ha annunciato il nuovo programma Dinamic Dining sulla nuova creatura Quantum of the Seas, che entra in servizio nel mese di novembre.

Dinamic Dining sarà presente anche su Oasis of the Seas, che ha 20 ristoranti ora, a partire dal 14 marzo: nel frattempo si continuerà con il tradizionale pranzo, anche se il ristorante principale è stato rinnovato.

American Icon Grill

American Icon Grill

I tre piani della sala da pranzo principale su Oasis sono stati sostituiti con tre ristoranti gratuiti:

  1. American Icon Grill, che offrirà il meglio dei cibi regionali
  2. Seta, che avrà un menu pan-asiatico
  3. Il The Grande, un elegante ristorante dove ogni notte è una notte formale.

La nave dispone di quattro ristoranti di specialità:

  1. Izumi Hibachi & Sushi, che serve piatti della cucina giapponese, il sushi, e un menu completo teppanyaki
  2. Sabor Taqueria & Tequila Bar, un ristorante messicano
  3. Wonderland Imaginative Cuisine, che utilizzerà tecniche culinarie all’avanguardia
  4. Coastal Kitchen, un ristorante mediterraneo esclusivo per gli ospiti delle suites e i membri del programma Pinnacle.

Oasis of the Seas mantiene ancora i ristoranti Giovanni’s Table, 150 Central Park e il Vintage Wine Bar.

150 Central Park

150 Central Park

  • Le nuove grandiose suites

La nave è stata dotata di 10 nuove suite con vista sull’AquaTheater e sul Boardwalk.

In particolare, si tratta di due Royal Suites, sei Grand Suite e due Royal Family Suites, che possono ospitare fino a sei persone.

Inoltre per chi prenota le suite sono inclusi nuovi servizi, come una zona lounge esclusiva, una zona solarium privata con aree salotto ombreggiate e servizio privato, e il già citato ristorante Coastal Kitchen, che sarà aperto per colazione, pranzo e cena.

 

14/10/2014  ore 22.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Carnival Vista: al via i lavori della nave del mistero


Nei cantieri di Monfalcone di Fincantieri, si è posato in bacino il primo blocco della Carnival Vista.

Il primo blocco di 'Carnival Vista'

Il primo blocco di ‘Carnival Vista’

La cerimonia di inizio lavori di oggi ha mostrato il primo troncone, dal ragguardevole peso di 500 tonnellate, della nuova creatura della Carnival: una nave che è tutto un mistero, in quanto ancora non sono circolati rendering ufficiali.

Presenti alla cerimonia per l’armatore Ben Clement, vice president New Builds, mentre per Fincantieri Attilio Dapelo, direttore dello stabilimento.

Il primo blocco di 'Carnival Vista'

Il primo blocco di ‘Carnival Vista’

Carnival Vista sarà il nuovo punto di riferimento tecnologico a livello europeo e mondiale:

  • per il lay-out innovativo
  • le elevatissime performance
  • l’alta qualità di soluzioni tecniche d’avanguardia.

La nave verrà allestita nei prossimi mesi con un elevato standard di comfort e proporrà una vasta gamma di intrattenimenti a bordo, tra cui bar, ristoranti oltre che teatri, negozi e centri benessere.

Il Gruppo Carnival, che è il primo operatore al mondo nel settore delle crociere, avrà nella primavera del 2016 la sua nuova ammiraglia, che avrà una stazza lorda di 133.000 tonnellate, sarà la nave più grande della flotta Carnival e trasporterà 4.988 passeggeri.

Carnival finora è riuscita benissimo a tenere il segreto sulla sua nuova ammiraglia!

Una vera e propria nave del mistero no?

Photocredit: Ansa, Il Friuli

14/10/2014  ore 17.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Nuovo Presidente e COO per Norwegian Cruise Line


Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. ha appena annunciato che Drew Madsen è il nuovo Presidente e Chief Operating Officer (COO) di Norwegian Cruise Line.

Drew Madsen

Drew Madsen

Madsen ha più di 30 anni di esperienza nella leadership del settore dell’hospitality e dei prodotti di consumo: il suo incarico più recente è stato come Presidente e CEO di Darden Restaurants, Inc., la più grande società di servizio nella ristorazione al mondo.

Dopo aver avuto risultati eccezionali durante il suo precedente mandato, Drew porterà in Norwegian una ricchezza di esperienza da cui attingere” ha dichiarato Kevin Sheehan, presidente e chief executive officer di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd.Siamo ad un punto interessante nella storia della nostra azienda.

Con l’imminente acquisizione di Prestige Cruises International, Inc., questa è l’occasione perfetta per aggiungere un elemento prezioso come Drew. Son sicuro che sarà un leader orientato ai risultati, altamente collaborativo e riflessivo che continuerà a spingere Norwegian in quella che è una crescita positiva“.

Drew Madsen

Drew Madsen

Madsen si dice che abbia svolto un ruolo determinante nella creazione del successo di Darden, con un aumento delle vendite da 4,8 miliardi dollari a 8,6 miliardi dollari, offrendo allo stesso tempo un rendimento totale cumulativo del 110% .

Ha avuto anche il merito di vedere riconosciuto Darden come una delle “100 migliori aziende per cui lavorare” di Fortune – una prima assoluta per il settore della ristorazione, che è tra parentesi si è ripetuta per tre anni consecutivi.

 

14/10/2014  ore 14.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.