Queen Mary 2 porterà a “casa” un carico speciale, per non dimenticare


Quando la Queen Mary 2, di Cunard Line, arriverà a Southampton mercoledì 8 ottobre, porterà a “casa” un carico molto speciale: l’ultimo sacchetto di sabbia dai cimiteri della Prima Guerra Mondiale in Belgio, contenente del suolo, che andrà a creare il Fiandre Memorial Garden.

Queen_Mary_2_05_KMJ

L’arrivo di questo carico speciale, e il suo successivo viaggio verso The Guards Museum di Londra, segna il culmine di un progetto iniziato tanti anni fa, quando nacque l’idea di realizzare un Memorial Garden con la terra, proveniente da ogni campo di battaglia nelle Fiandre, dove i soldati dei sette reggimenti della divisione Household morirono, durante la 1° guerra mondiale.

Questo progetto è unico quanto raro: il Commonwealth War Graves Commission mai in precedenza aveva permesso niente del genere.

E’ molto significativo il fatto che i 70 sacchetti di terra che creeranno il Memorial Garden siano stati raccolti nell’estate del 2013 dai bambini inglesi e belgi di 140 scuole, nell’ambito di un progetto che ha visto all’opera circa 1.000 scolari.

I rappresentanti dei due paesi, Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo e Sua Altezza Reale il Principe Laurent del Belgio, hanno partecipato ad una cerimonia presso la Porta di Menin a Ypres, l’11 novembre 2013: in questa cerimonia son stati raccolti tutti i sacchi che sono stati trasportati poi in Inghilterra.

Il progetto del Flanders Fields Memorial Gardens

Il progetto del Flanders Fields Memorial Gardens

 

Il viaggio che hanno affrontato è stato particolare ed in fondo affascinate in tutto il suo evolversi: a bordo di una fregata, dal Belgio al Tamigi, i sacchi di sabbia sono stati poi spostati su di un carro porta-cannoni, accompagnati dalla scorta armata dei King’s Troop RHA, sino a Wellington Barracks.

Per l’apertura del Fiandre Memorial Garden, prevista a novembre, dovrebbe essere presente anche Sua Maestà la Regina.

L’ultimo sacchetto invece sarà preso dal Cimitero di Ypres e, sotto la Porta di Menin, sarà consegnato al capitano Kevin Oprey, Master of Queen Mary 2, per poi essere portato a bordo della nave a Zeebrugge domani,  5 ottobre, dove potrà ricevere gli omaggi dei 2.600 passeggeri della nave.

A bordo, il 6 ottobre, sarà anche preparata una cena commemorativa alla presenza di Andrew Wallis, curatore del Museo delle Guardie, che terrà una conferenza su questo progetto.

I reali alla commemorazione alla Porta di Menin a Ypres

I reali alla commemorazione alla Porta di Menin a Ypres

Noi di The Guards Museum siamo entusiasti di lavorare con Cunard nel trasporto di questa ultimo sacchetto verso la sua ultima dimora a Wellington Barracks” ha dichiarato Wallis “Al sacrificio fatto dalle Guardie nella Grande Guerra fanno eco le enormi perdite subite dall’equipaggio e dai passeggeri della Cunard, quindi speriamo che tutti a bordo di Queen Mary 2 possano condividere questo momento di ricordo e commemorazione.”

Dopo essere stato salutato dai fuochi d’artificio all’arrivo a Southampton l’8 ottobre, il capitano Oprey presenterà il sacchetto di sabbia al Sindaco di Southampton, che è anche l’ammiraglio del Porto.

I soldati e i veicoli militari del 17°PM Regiment accoglieranno il sacchetto che poi “riposerà” presso la Sala civica del comune di Southampton tutta la notte, prima di proseguire il suo ultimo viaggio il giorno successivo verso la stazione centrale di Southampton, dove alle 13.00 partirà per Londra Waterloo.

E finalmente, al suo arrivo, questo sacchetto di sabbia che ha tanto da raccontare, troverà il suo riposo finale al The Guards Museum e al Memorial Garden.

The Guards Museum

The Guards Museum

David Dingle, presidente della Cunard Line ha rilasciato questa dichiarazione : “Siamo onorati di giocare un piccolo ruolo in un progetto utile e stimolante. Il centenario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale è un momento per tutti noi di Cunard particolare, ci fa riflettere sui sacrifici di quella generazione immensamente coraggioso e altruista, ma anche ricordare le 20 navi Cunard perse a causa di un’azione nemica in quel conflitto terribile. Lo ricorderemo per sempre“.

 

04/10/2014  ore 14.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...