Malmö Port di Copenhagen “Cruise Port of the Year 2014”


Ancora una volta l’enorme quantità di lavoro che è stato messo nel rendere il Malmö Port di Copenaghen una destinazione da crociera eccezionale è stata premiata.

Al Seatrade Med a Barcellona sono stati presentati i Seatrade Insider Cruise Awards  ​​e i rappresentanti degli operatori crocieristici hanno eletto il  Malmö Port di Copenhagen come il “Cruise Port of the Year 2014” , premio strappato ad altri concorrenti agguerriti come i porti di Istanbul e Tallinn.

Seatrade-Insider-Cruise-Awa

“Sono davvero felice di ricevere questo premio. E’ l’ennesima testimonianza che i nostri sforzi per attirare e trattenere il turismo da crociera hanno avuto successo, e che stiamo procedendo nella giusta direzione “ dice Arnt Møller Pedersen, COO Cruise & Ferries in CMP.

“E’ un grande omaggio alla grande mole di lavoro che il nostro staff e dei nostri numerosi partner nel settore turistico hanno messo in atto per lo sviluppo del porto e di Copenaghen come destinazione di crociera leader nel Nord Europa e del Baltico.

Sono certo che il nostro nuovo terminal crociere dedicata a Ocean Quay ha contribuito a farci ricevere il premio.

I nuovi e migliori servizi sia per navi e crocieristi hanno dimostrato il loro valore già nella loro prima stagione ” aggiunge Arnt Møller Pedersen.

CMP ha avuto una stagione molto intensa finora, e Copenaghen e il Malmö Port sono stati visitati già visitati da un numero alto di crocieristi, e si prevedono cifre vicine ai 780.000 passeggeri e 230.000 membri dell’equipaggio distribuiti su 324 arrivi.

Intanto il 30 agosto di quest’anno, CMP vissuto l’arrivo del maggior numero di passeggeri finora, quando, 3 grandi navi da crociera, la Royal Princess, Costa Luminosa e MSC Poesia, hanno ormeggiato all’Ocean Quay, con un flusso di oltre 8.700 passeggeri che terminavano la loro crociera a Copenaghen e 8.700 nuovi ospiti che invece davano inizio alla loro crociera.

Sotto, nel riquadro, tutti i vincitori di quest’anno:

Destination of the Year

Destination of the Year

Winner – Singapore Tourism Board

Finalists
  • Cruise Net Hamburg
  • French Atlantic Ports
Port of the Year

Port of the Year

Winner – Copenhagen Malmo Port

Finalists
  • Istanbul Port
  • Port of Tallinn
Supplier of the Year

Supplier of the Year

Winner – Bolidt Synthetic Products & Systems

Finalists
  • ADELTE Ports & Maritime
  • Swordpoint Services
Environmental Initiative of the Year

Environmental Initiative of the Year

Winner – Royal Caribbean Cruises Ltd

Finalists
  • Port of Barcelona
  • WR Systems Ltd
Innovative Shorex of the Year

Innovative Shorex of the Year

Winner – Excursions Ltd – Catch of the Day, London

Finalists
  • American Queen Steamboat Company/Shore Excursions of America, Redemption and Rehabilitation at Angola Prison
  • Intercruises – Tra Que Vegetable Village & Lantern Making, Vietnam
Personality of the Year

Mediterranean Cruise Personality of the Year

Sponsored by

V Ships

Winner – Adam Goldstein, President & COO, Royal Caribbean Cruises Ltd

Lifetime Acheivement Award

Lifetime Acheivement Award

Winner – Jacques Truau, President of Marseille-Provence Cruise Club

23/09/2014  ore 16.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Thomson Cruises investe in una nuova strategia di modernizzazione


Thomson Cruises ha annunciato oggi un investimento significativo nella Thomson Dream e nella Thomson Celebration, come parte della strategia di modernizzazione della linea di crociera.

_i379725

Gli aggiornamenti riguarderanno le aree pubbliche, come ad esempio nuove sedie a sdraio e lettini, ma anche l’esperienza a bordo sarà rafforzata con l’introduzione di un nuovo ristorante a la carte su ogni nave.

L’investimento è il naturale proseguimento del precedente refit del 2012 che ha visto la ristrutturazione di tutte le cabine, della Thomson Dream e della Celebration, e di alcune aree pubbliche, ristrutturate con un design contemporaneo.

Gli amanti della crociera sul Thomson Dream e Thomson Celebration potranno godere di una nuova area chic per prendere il sole, a disposizione di tutti gli ospiti.

_i405604

L’offerta di cibo e bevande a bordo saranno rafforzate dall’introduzione di un nuovo ristorante, a tema asiatico, à la carte: il  “Kora La “,  che offrirà deliziosa cucina indiana e cinese su entrambe le navi.

I clienti inoltre, potranno ammirare le nuove decorazioni del “Terrace Grill” insieme ad una nuova offerta culinaria.

Nuovo look anche per l’ex “Argo Lounge” e l'”Oceans Bar”  che diventeranno rispettivamente “The Explorers Lounge & The Port Coffee ” e “Tides Bar ” su Thomson Dream.

cruise-image-2

Helen Caron, Amministratore Delegato di Thomson Cruises, rivela: “Ascoltare i nostri clienti è al centro di tutta la nostra pianificazione, ed è il motivo per cui stiamo investendo ulteriormente sia su Thomson Dream che su Celebration, per dare ai passeggeri un’esperienza ancora migliore a bordo. Siamo certi clienti apprezzeranno la nuova esperienza culinaria nei ristoranti à la carte e il nuovo look complessivo di entrambe le navi “.

 

23/09/2014  ore 16.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Malattie da Concordia: Parkinson, ossessioni e demenza senile


Parkinson, ossessioni e demenza senile: questi sono solo alcuni dei casi di danni post traumatici da stress portati dagli esperti, tra cui una neurologa e medici legali, oggi al processo di Grosseto.

Quelli sopra citati sono solo alcuni e i più gravi decisamente: ma ci sono anche persone che hanno sviluppato insonnia, bronchite cronica e difficoltà di relazione sociale, chi non riesce più a stare da solo in locali chiusi e chi non può prendere ascensori.

Concordia: in scafo relitto sommozzatori Gos e speleo Vvf

E’ la prima udienza in cui i danni medico-sanitari agli ospiti della nave vengono evidenziati sotto il piano medico-scientifico, e non solo in base a racconti dei superstiti: i casi più ecclatanti spesso fanno riferimento a persone che sono rimaste intrappolate per ore nella nave rovesciata.

Le patologie di cui si è parlato in aula, si sono evidenziate dopo il naufragio e a distanza di oltre due anni e mezzo si sono cronicizzate e aggravate, peggiorando nettamente le condizioni di vita dei passeggeri, divenuti pazienti.

Sempre nell’udienza di oggi alcuni avvocati hanno revocato la costituzione di parte civile di loro assistiti per il raggiungimento di transazioni extra-processo a Costa Crociere spa per il risarcimento dei danni subiti.

Da segnalare nella cronaca della giornata processuale, l’assenza, per la prima volta, dell’imputato Francesco Schettino e con ritardo nella presentazione in aula dei suoi avvocati che per questo motivi sono stati “ripresi” dal presidente Giovanni Puliatti per un mancato avviso.

francesco-schettino-costa-concordia_980x571

L’assenza di Schettino è dovuta alla febbre, secondo i legali: “Sicuramente, quando sarà il momento, il comandante Francesco Schettino si farà interrogare in aula“,  ha affermato all’Ansa il difensore di Schettino, avvocato Domenico Pepe.

E’ opportuno che il comandante si difenda su ogni punto di cui viene accusato; risponderà alle domande di tutte le parti con dichiarazioni in aula“. Schettino potrebbe essere sentito nelle prime udienze del 2015.

Si registra inoltre la domanda del pm Alessandro Leopizzi che ha chiesto al tribunale di Grosseto una perizia sul Dna di resti umani trovati a Genova sulla Costa Concordia dopo l’operazione di ‘refloating’: fatta in apertura di udienza, riguarda parti di cranio, mandibola e ossa della colonna dorsale che si presume siano di una delle due ultime vittime disperse, Maria Grazia Trecarichi – di cui è stato trovato il corpo – e Russell Rebello, di cui finora non è stato ritrovato alcun reperto.

20140805_76005_Concordia-ricerche-Rebello---1

Il presidente Giovanni Puliatti ha riferito che predisporrà l’incarico della prizia domani.

Quantum of the Seas: il viaggio verso il Mare del Nord – LIVE


Quantum of the Seas, di Royal Caribbean International, è ormai quasi giunta al termine del suo viaggio dal cantiere di Papenburg,Meyer Werft, verso il Mare del Nord.

Sotto il link dal quale è possibile assistere al LIVE

http://www.ndr.de/nachrichten/niedersachsen/oldenburg_ostfriesland/Jetzt-live-Kreuzfahrtriese-soll-Sperrwerk-passieren,quantum214.html

Il trasporto è un processo unico per le navi costruite presso il cantiere di Papenburg, che è situato nell’entroterra, sulle rive del fiume Ems, per evitare l’impatto delle tempeste del mare del Nord. Ciò rende necessario, per le navi costruite qui , viaggiare lungo il fiume per arrivare al mare.

Immagine

Un passaggio preciso al cm!

“Si procede lungo un canale molto, molto stretto, dove vi sono solo circa due o tre metri di distanza da ogni lato tra la nave e la riva del fiume” ha detto Patrik Dahlgren, vice presidente delle operazioni marine di Royal Caribbean International “Il trasporto è tutto un concatenarsi perfetto di maree e condizioni meteorologiche,  che consentono i movimenti della nave lungo il fiume.

Meyer Werft ha sempre svolto senza troppi problemi questi trasporti ma nel caso di Quantum è davvero una “prima volta” assoluta: la nave infatti è la più grande mai costruita nel cantiere e le sue misure, 348 metri di lunghezza, 41,4 metri di larghezza e 167,800 di stazza lorda, permettono in alcuni punti passaggi veramente al cm.

Immagine

Come tutte le navi sottoposte a questo processo di convogliamento verso il mare, Quantum of the Seas è rimorchiata all’indietro e manovrata in senso inverso.

Quantum è la nave più grande che sia mai stata costruita a Meyer Werft, ci sono alcune linee elettriche che devono essere deviate e alcuni ponti lungo il fiume che devono essere sollevati con una gru per permettere alla nave di passare , tra cui uno che viene utilizzato da una delle principali ferrovie in Olanda “, ha riferito Dahlgren.

In questi esatti momenti la nave sta procedendo particolarmente lentamente, come gran parte dei suoi ultimi km, non perchè non ci fosse abbastanza acqua sotto la chiglia, ma per eccesso di sicurezza, hanno riferito i tecnici: con la sua stazza è meglio procedere in sicurezza, tanto che la frase che è rimbalzata ad ogni domanda su questi ritardi è stata “Safety first“, la sicurezza prima di tutto!

Immagine

Il suo ultimo ostacolo prima di raggiungere il mare aperto è rappresentato dalla diga Ems a Gandersum: una volta superato questo ostacolo in teoria dovrebbe avere la strada libera sino al mare.

 

23/09/2014  ore 11.40
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Quantum of the Seas: verso il Mare del Nord – Infografica


La Quantum of the Seas, la nave da crociera più attesa per il 2014, ha lasciato questo pomeriggio intorno alle 16.00, il cantiere navale Meyer Werft ed è stata rimorchiata verso il Mare del Nord sul fiume Ems, procedendo all’indietro sospinta lentamente dai rimorchiatori.

 

 Quantum of the Seas

La Quantum of the Seas ai suoi primi “passi” sul fiume Ems

La Quantum of the Seas, con la sua stazza lorda di ben 168.000 tonnellate, è la più grande nave da crociera di sempre a compiere questo viaggio dal cantiere al Mare del Nord.

 Quantum of the Seas

La Quantum of the Seas pochi minuti fa

Il viaggio in sè racchiude vari punti di pericolo, come le rive a pocchissima distanza, o i vari ponti che sono stati alzati, spostati o tolti giusto per il passaggio della nave!

QuantumoftheSeas-Conveyance

Si prevede che il viaggio duri almeno 10 ore: arrivata in mare, la nave potrà iniziare i suoi test per testare velocità, caratteristiche di sicurezza, manovrabilità, ecc.

La Quantum una volta terminati tutti i lavori, è attesa a Cape Liberty in Bayonne, il 10 novembre.

QuantumoftheSeas-Conveyance2-392x1024

La Compagnia ha diffuso due infografiche che spiegano in maniera semplice il percorso, le difficoltà, le curiosità, di questo nuovo gigante royal Caribbean.

 

23/09/2014  ore 01.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.