Civitavecchia: lunedì ospiterà 14 navi da crociera


Per far fronte all’eccezionale evento di lunedì 15 settembre, che vede in arrivo al porto ben 14 navi da crociera, compresa la nave più grande al mondo, la Oasis of the Seas (che da sola trasporta più di 6.000 passeggeri), il Comando di Polizia Locale rende noto che ha disposto il divieto di sosta con rimozione dei veicoli in sosta presso il parcheggio tra Via Prato del Turco e Porta Tarquinia: tutto ciò si rende necessario per consentire l’accesso e la sosta dei veicoli adibiti al trasporto dei croceristi in transito di Port Mobility – Royal Bus – A.R.G.O. s.r.l..

PORTO NAVE DA CROCIERA

Photocredit: Tino Romano

In città son previsti circa 30.000 passeggeri, tra chi rimarrà in giro in città e chi invece proseguirà verso Roma.

Il divieto rimarrà in vigore dalle ore 6 e fino alle ore 20 sull’intera area del parcheggio e comporterà l’obbligo per l’Autorità Portuale di apporre la relativa segnaletica e predisporre strutture materiali e personale adatto all’applicazione dell’ordinanza.

Photocredit: Tino Romano

 

AGGIORNAMENTO: abbiamo verificato e ci risultano in partenza e in arrivo solo le navi da crociera che vedete nella foto sottostante.

Immagine

Ci chiediamo se non siano sbagliate le informazioni a riguardo pubblicate nel sito ufficiale di Porti di Roma oppure se ci sfugge qualcosa del comunicato che ribadisce l’arrivo di 30.000 presenze di crocieristi con 14 navi in arrivo domani 15 settembre, con tanto di divieti di sosta.

In attesa di verificare di persona domani (seguiremo in diretta l’arrivo di Oasis of the Seas e saremo a bordo grazie a Crociere Più) e di verificare la veridicità delle fonti giornalistiche locali che hanno emanato il comunicato della Polizia Locale , vi invitiamo a prendere con le pinze le info riguardanti le 14 navi in porto.

13/09/2014  ore 15.00
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Le isole Svalbard: la natura artica al suo stato originale


Le Svalbard sono un arcipelago del mare Glaciale Artico; sono la parte più settentrionale della Norvegia. Le isole coprono un’area di 62 050 km² e si trovano tra i 74° e gli 81° di latitudine Nord e tra i 10° e i 35° di longitudine Est.

0b1953ac2e5b59b5a7dedf9c793136e1

La gran parte delle Svalbard è coperta da ghiacci. Infatti il nome Svalbard significa “costa fredda” e apparve per la prima volta in alcuni testi islandesi del XII secolo.

Comunque la corrente nord-atlantica modera il clima artico, mantenendo le acque circostanti aperte e navigabili per gran parte dell’anno.

Il clima delle isole Svalbard è polare all’interno, dove la lontananza dal mare e l’altitudine favoriscono il freddo, mentre sulla costa il clima è freddo come la tundra, dove d’inverno le minime toccano valori anche di −40 °C, mentre d’estate le temperature salgono sino ai 5-6 °C.

download (5)

Le isole dell’arcipelago di Svalbard offrono una natura incontaminata e spettacolare, vecchie miniere e orsi polari e sono anche il terreno di riproduzione dell’oca dalla faccia bianca e di altre varietà di uccelli.

Quasi il 65% della loro superficie ospita aree protette, tra cui 3 riserve naturali, 6 parchi nazionali, 15 aree protette per gli uccelli e 1 area geotropica.

Il più grande ghiacciaio di tutta la Norvegia, l’Austfonna, si trova proprio alle Svalbard. Lo Austfonna è la più grande calotta glaciale dopo l’Antartico e la Groenlandia, con un fronte che misura circa 200 kilometri.

Le isole più estese sono Spitsbergen, Nordaustlandet, Barentsøya, Edgeøyae Prins Karls Forland.

download (11)

Le Svalbard si trovano al di fuori dell’Area di Schengen, e tutti i visitatori che non possiedono un passaporto norvegese devono avere il loro passaporto quando viaggiano verso l’arcipelago.

Longyearbyen conta 2.075 abitanti, ed è la sede del governo locale e il principale centro amministrativo della Norvegia sulle Svalbard. La piccola mavivace comunità si è sviluppata nel corso degli anni: da tipica cittadina mineraria è diventata una comunità moderna animata da diverse realtà commerciali e industriali, ricca di opportunità e attività culturali.

Altri insediamenti si trovano a:

  • Barentsburg (comunità mineraria russa), 500 abitanti.
  • Ny-Ålesund (centro norvegese di ricerca internazionale), 25 abitanti.
  • Sveagruva (comunità mineraria norvegese), 240 pendolari
  • Hornsund (stazione di ricerca polacca), 11 abitanti.

download

Quali le escursioni consigliate dai Crazy Cruises?

  1. se previste dalla compagnia vi suggeriamo le escursioni con i Zodiac che vi permetteranno di raggiungere posti sicuramente incontaminati e ricchi di sorprese e a stretto contatto con la natura; oppure un giro in kayak, circondati dal silenzio più assoluto.
  2. le isole sono abitate da poche persone, più che altro concentrate sugli insediamenti maggiori: è sempre interessante fare un giro a piedi e curiosare nei negozi locali.
  3. escursione con le slitte trainate dai cani: un’esperienza tradizionale, sicuramente interessante e che vi porta in luoghi magici
  4. escursioni a piedi, con annesse piccole scalate: solo per veri appassionati e solo considerando il reale tempo a disposizione prima di tornare  a bordo; oppure una visita nelle grotte, accompagnati da speleologi esperti.
  5. tour bus con i maxi taxi a disposizione dei passeggeri: sicuramente un mezzo più economico ma decisamente pratico, che vi permetterà di fare un’escursione panoramica dell’isola maggiore.

Alcune escursioni previste dalle compagnie di crociere racchiudono più o meno tutte queste alternative, ma tramite il sito ufficiale delle Svalbard potete trovare tante altre attività da fare nell’arco di tempo concesso dallo sbarco/imbarco dalla nave.

CURIOSITA’: la più bassa temperatura mai registrata fu di -46,3°C a marzo del 1986, mentre la più alta fu di 21,3°C a luglio del 1979.

Durante l’inverno nelle Svalbard spesso ci sono lunghi periodi con temperature tra i 20° e i 30° sottozero; aggungete a questo il fattore vento che di solito peggiora enormemente l’effetto del freddo alle basse temperature.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Photocredit: Svalbard.net

 

13/09/2014  ore 14.30
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Lindblad Expeditions-National Geographic: annunciati 7 nuovi avventurosi itinerari


Lindblad Expeditions-National Geographic ha annunciato sette nuovi itinerari per il 2015 a bordo della National Geographic Explorer, la nave da 148 passeggeri della compagnia.

Dotato di una carena antighiaccio e di navigazione avanzate per le spedizioni polari, di strumenti specifici per l’esplorazione e del miglior team di spedizione del settore, National Geographic Explorer è davvero una nave da crociera unica nel suo genere!

Arctic_ice_class_vessel

Le esplorazioni a terra avvengono grazie alla flotta di Zodiacs e kayak presenti a bordo, permettendo agli ospiti di avere incontri “ravvicinati” con la natura nei luoghi più incontaminati del pianeta.

Ecco gli itinerari:

  •  Azzorre verso il Marocco: Island Wonders e Fabled Shores, 10 giorni / 8 notti.

Con questa tratta si va incontro ad un’avventura tra isole remote con una storia profonda, tradizioni marinare e culture ancestrali di cibo, vino e musica.

Vi sarà possibile passeggiare in lussureggianti foreste di alloro a Madeira (sito UNESCO); esplorare la spettacolare geologia delle Azzorre, un vulcano attivo e sorgenti termali, o ancora incontrare le balene nelle acque intorno alle Azzorre, o di esplorare due straordinarie città del Marocco: Casablanca e Essaouira (sito UNESCO).
Partenza il 27 marzo 2015 le tariffe partono da 8.790 dollari*
Azores to Morocco

685x385Sub1

  • Marocco, Spagna e Portogallo: La terra dei Mori, 10 giorni / 8 notti.

Questa straordinaria avventura abbraccia due continenti e tre paesi, attraversa secoli e culture.

In questo itinerario è possibile fare il pellegrinaggio a Santiago de Compostela, uno dei cinque siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO da visitare o scoprire il Marocco di antiche medine e contrattare nei souks, oppure assaporare la cucina locale: vini, tapas spagnole e tajine marocchine.

Partenza il 4 aprile 2015 le tariffe iniziano a 8.790 dollari*
Morocco, Spain and Portugal

Morocco-Sp-Port-685x385-5

  • Lungo il sentiero vichingo: Islanda a Groenlandia, 12 giorni / 10 notti.

Una crociera per esplorare i fiordi occidentali dell’Islanda con gli Zodiac o in kayak tra i magnifici iceberg della Groenlandia orientale, o ancora camminare in mezzo a suggestivi borghi scandinavi.

Un’immersione nella storia nordica si potrà vivere con visite ad affascinanti siti vichinghi e agli insediamenti.

Partenze il 19 luglio 2015 le tariffe partono da 10.580 $*

Prenota entro 31 dicembre 2014 per ricevere gratuitamente il biglietto aereo (da Kangerlussuaq a Ottawa per un valore di $ 1.200) valido solo per le nuove prenotazioni e soggetto a disponibilità.
Along the Viking Trail

Arctic_greenland

  • Esplorare la Groenlandia e il Canada Artico, 13 giorni / 12 notti.

In questa avventura ci si inoltrerà nel profondo della regione artica, ammirerete i fiordi della Groenlandia ed esplorerete l’ingresso al leggendario Passaggio a Nord Ovest del Canada.

Vi sarà possibile ammirare orsi polari sulla banchisa, guardare per una grande varietà di balene e di balenottere minori oltre ad avvicinarvi ad imponenti ghiacciai e a fare escursioni lungo le isole selvagge che punteggiano le coste settentrionali del Canada.

Partenza 28 luglio; 7 agosto 2015 le tariffe partono da 12.990 $*
Exploring Greenland & the Canadian High Arctic

Arctic_midnight_sun

  • Tesori costieri del Canale di Panama e Perù, 14 giorni / 12 notti.

Questo viaggio poliedrico inizia con un transito del Canale di Panama, poi si dirige verso luoghi raramente visitati lungo la costa del Pacifico, Colombia, Ecuador e Perù.

Scoprirete una sequenza emozionante di isole inesplorate, ed avrete la possibilità di esplorare i siti protetti sul lato del Pacifico della Colombia, in compagnia dell’ex presidente della Colombia, Cesar Gaviria.

Vedrete le rovine della antica cultura Moche e incontrerete il popolo Embera.

Partenze il 27 settembre 2015 con tariffe da $ 12.590*

Se prenota entro il 31 dicembre 2014, riceverete in omaggio il biglietto aereo di andata e ritorno tra Miami / Panama City e Lima / Miami. Soggetto a disponibilità e solo per le nuove prenotazioni.
Coastal Treasures from the Panama Canal to Peru

PanamaCanalToPeru_Carousel_5

  • Perù e Cile: Siti archeologici e meraviglie naturali, 17 giorni / 15 notti.

In questa crociera vi aspettano meraviglie archeologiche e naturalistiche mozzafiato e cariche di energie incredibili: le linee di Nazca, la ricca fauna delle Isole Juan Fernández, che ha ispirato il romanzo Robinson Crusoe, e due giorni ad esplorare lo straordinario deserto di Atacama e la Valle del Luna, con le sue montagne frastagliate e le sculture di sale create dal vento.

Vicino a Paracas, in Perù, vedrete gli uccelli marini e le colonie di mammiferi marini delle isole Ballestas. Partenza 8 ottobre 2014 con tariffe a partire da $ 17.690*
Peru & Chile: Ancient Sites & Natural Wonders

PeruToChile_Carousel_4

  • Patagonia, Il cileno Fiordi e Staten Island Argentina, 21 giorni / 18 notti.

Questo itinerario vi permetterà di avventurarsi in profondità nei fiordi cileni, formatisi tra iceberg incandescenti e imponenti ghiacciai.

Dalla Terra del Fuoco, alle guglie frastagliate del Parco Nazionale Torres del Paine, alla Patagonia in un esperienza a distanza ravvicinata.

Con un permesso speciale, sarete una delle poche persone che abbiano mai esplorato l’Isla de los Estados (Staten Island), situata nella punta estrema del Sud America.

Si transiterà attraverso il leggendario Canale di Beagle e potrete godere della vista di Capo Horn.

Partenza il 21 ottobre 2015 le tariffe partono da 18.880 $*
Patagonia, The Chilean Fjords and Argentina’s Staten Island

PatagoniaChileanFjords_Carousel_2

*Tutti i prezzi indicati qui sotto sono per persona in camera doppia in una categoria 1 cabina.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

13/09/2014  ore 12.20
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Gruppo Carnival: nel 2015 ritorno a Cagliari


La notizia che tutti aspettavano arriva in anteprima dalla Cincotta shipping agency, ma sarà annunciata ufficialmente dal 16 al 18 settembre alla Fiera delle crociere a Barcellona, il Seatrade Med, salone itinerante del mercato delle crociere nel Mediterraneo che si svolge con cadenza biennale.

22/11/03 GENOVA. Battesimo della m/n costa fortuna.  - foto luca zennaro/ansa -

La notizia è data per certa, sicura: finalmente le navi del Gruppo Carnival saranno di nuovo a Cagliari nel 2015 dopo un anno di approdi col contagocce e approdi fortuiti per maltempo.

Qusto porterà anche l’interporting, soprattutto con le navi della Costa Crociere: sarà infatti possibile iniziare la crociera nel Mediterraneo anche imbarcandosi dal capoluogo sardo.

Saranno 36 approdi fra Cagliari e Olbia ad esser confermati.

Cagliari1

Ecco il calendario approdi secondo la nave d’arrivo:

  • Costa Fortuna sarà davanti a via Roma l’8, il 15, il 22, il 29 aprile e il 6, il 13 e il 20 maggio
  • 11 approdi per la Costa Favolosa tra settembre e novembre 2015.
  • Olbia ricomincia il 18 marzo con la Costa Celebration, in Gallura anche il 24 e 31 marzo e il 7 aprile
  • 2 tappe anche per la Costa Luminosa ad aprile
  • 12 tappe per la Costa Neoriviera.

Si auspica – spiega l’agenzia riferendosi al porto di Cagliari – che sia finalmente realizzato il nuovo terminal crociere al molo Ichnusa per dare un servizio di eccellenza alla compagnia e a tutti i passeggeri“.

 

13/09/2014  ore 11.20
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.