Disney Cruise Line: aumento degli oneri non commissionabili


Dal 18 di Agosto la Disney Cruise Line,  in base alla durata della crociera, farà pagare ai clienti da $ 5 a $ 10 in più a persona per viaggio, per oneri non commissionabili.

oosterdam_san_diego

In precedenza, Disney addebitava $ 20 a persona al giorno, ora :

  • $ 20 a persona al giorno come oneri non commissionabili, per viaggi di 11 giorni o più
  • $ 30 a persona per i viaggi da sette a 10 giorni
  • $ 25 per i viaggi di sei giorni o meno

con il principio per cui chi viaggia meno giorni paga più oneri commissionabili.

La decisione non ha mancato di provocare i commenti degli esperti del settore e degli agenti di viaggio più esperti, come Craig Satterfield, di SureCruise.com , Las Vegas, Nevada, 35 anni di esperienza nella vendita di crociere e viaggi, che dichiara “Peccato che Disney sceglie di penalizzare i professionisti di viaggi per la dedizione e l’esperienza che portano alla compagnia, chiedendoci di presentare questo prodotto aumentato negli oneri ai viaggiatori“.

DISNEY DREAM AT SEA

Gli oneri non commissionabili, a onor del vero, sono sempre stati oggetto di discordia per anni con gli agenti e “questo argomento si cerca sempre di risolverlo in sede di domande e risposte con dirigenti di vendita della linea di crociera, ma senza alcun risultato“, sottolinea sempre l’agente, notando che i dirigenti “generalmente scelgono di cambiare argomento piuttosto rapidamente“.

Per dirla molto semplicemente, secondo Satterfield: “aumentare gli oneri non commissionabili fondamentalmente riduce la nostra commissione sulle crociere“.

Adventure Disney, basato su programmi a terra della linea, inoltre sta facendo alcuni cambiamenti in tema di commissioni. Anche se si prenotano i voli, non pagherà commissioni sulla parte volo dei pacchetti.

L’azienda sta rafforzando il suo approccio “tutto in famiglia“, facendo sì che i soggiorni in hotel pre e post tour non a marchio Disney non siano commissionabili. Le commissioni saranno pagate sui Disney Resorts pre e post soggiorni legati al sud della California, in Cina e negli itinerari inglesi e francesi.

is-a-disney-cruise-worth-it

In questo modo è ovvio che gli agenti siano “costretti” a proporre un pacchetto Disney completo, a costi sicuramente maggiori e se qualche cliente vorrà risparmiare prenotando il pre o post soggiorno rispetto alla crociera in un albergo non della compagnia, l’agenzia non potrà avere le commissioni su queste prenotazioni.

I rappresentanti Disney hanno confermato le nuove politiche.

 

20/08/2014  ore 13.50
Trovi interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Annunci

2 thoughts on “Disney Cruise Line: aumento degli oneri non commissionabili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...