Sapphire Princess: donna annega in piscina


Lo Shanghai Daily aveva riportato ieri la notizia che una passeggera a bordo di Sapphire Princess della Princess Cruises, era annegata in una delle piscine di bordo.

9002-29193

Un comunicato della stessa compagnia, emanato ieri, lo conferma: “Un passeggero su una crociera diretta a Shanghai è stato trovato morto nella piscina della nave“, confermando che si tratta di una donna di 29 anni trovata morta a bordo della nave Sapphire Princess e che si ipotizza l’annegamento.

IndoorPool01_zps6cc057e4

La crociera ha lasciato Shanghai per l’isola di Chejudo, Sud Corea, lo scorso Mercoledì. La donna è stata trovata morta in piscina il giorno successivo.

Le autorità del luogo stanno svolgendo le indagini che al momento sono coperte dal riserbo: al momento i fatti non sono chiari e non vi è alcuna spiegazione di come sia stato possibile l’annegamento.

SapphirePrincess-IMG_0816

Questo morte rinfocola il dibattito se le linee di crociera dovrebbero impiegare bagnini intorno alle piscine della nave.

 

Solo la compagnia di crociera Disney Cruises impiega bagnini sulle sue navi, e lo ha fatto solo dopo la tragedia del bambino di 4 anni che è quasi annegato sulla Fantasy .

SapphirePrincess-IMG_0859

Princess Cruises ha inoltrato questo comunicato ufficiale:

Siamo rattristati nel confermare che un ospite adulto di sesso femminile a bordo di Sapphire Princess sia morto a causa di un annegamento apparente in una delle piscine della nave.

I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la famiglia dei nostri ospiti e stiamo fornendo supporto ed assistenza a loro in questo momento difficile .

L’incidente è sotto inchiesta “.

 

11/08/2014  ore 15.10
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Europa2 di Hapag Lloyd oggi a Cagliari


Anche un mini-corso di pizza per bambini nella tappa cagliaritana della nave da crociera Europa 2 della Hapag Lloyd sbarcata questa mattina a Cagliari. A bordo circa 500 turisti, soprattutto tedeschi, austriaci e svizzeri.

europa-2-di-hapag-lloyd

Una decina di piccoli crocieristi sono stati ospitati da una pizzeria cagliaritana per imparare l’arte della margherita e del calzone. E all’ora di pranzo proveranno a mettere sul piatto (e magari anche ad assaggiare) quello che hanno realizzato.

Un altro gruppo di crocieristi ha approfittato della tappa sarda per giocare a golf nei campi a una quarantina di chilometri da Cagliari.

La maggior parte di turisti invece ha scelto il centro storico tra monumenti e shopping ancora con i saldi.

ms-europa-2-la-nuova-frontiera-del-lusso-di-h-L-Bkqm3S

Alle 18 stop alla sosta in Sardegna: tutti a bordo per continuare il giro del Mediterraneo.

Il 27 agosto è attesa in città la Serenissima della Serenissima cruises. Rimarrà a Cagliari per due giorni: approdo alle 19 e partenza il 28 alle 15.

Il movimento crocieristico crescerà a settembre, ma soprattutto a ottobre: previsti nei prossimi due mesi diciassette approdi.

Fonte: Ansa

 

11/08/2014  ore 15.00

 

 

Venezia-Grandi Navi: Goletta Verde contro la soluzione del Comitatone


Continua la telenovela Grandi Navi a Venezia, con le parti in contrapposizione che ogni giorno escono con comunicati o azioni pro o contro.

La sensazione generale è che la soluzione sia ben lontana ad accontentare questa o quella parte e anche la soluzione trovata a livello ministeriale dal cosidetto Comitatone non accontenta affatto le diverse parti.

Legambiente ha issato “Bandiera nera” contro Comitatone per quella che definiscono la “falsa soluzione” al problema Grandi Navi a Venezia.

I progetti alternativi ci sono e sono stati già stati accolti dai cittadini” ha ribadito Goletta Verde.

Legambiente

 

Photocredit: Ansa

In piazza San Marco i volontari di Legambiente hanno issato 100 segnali di divieto d’accesso, riproponendo slogan di protesta contro il passaggio delle Grandi Navi ed inscenando un flashmob, accompagnato da uno striscione con su scritto “Che vergogna”.

 

11/08/2014  ore 14.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

MSC Crociere: Vago “ci avviamo verso quota 2 milioni di passeggeri”


C’è una società che, in questo momento di crisi generale, ha il maggior piano di investimento in questo momento in Italia in campo turistico, proiettando l’Italia nelle posizioni di leadership mondiale delle crociere.

msc-crociere-presentate-le-novita-2013-al-ttg-L-dXBzIs

E’ la società che fa capo al gruppo della famiglia Aponte, la MSC Crociere, compagnia crocieristica con sede a Ginevra e sede operativa a Napoli, a capitale interamente svizzero, che impiega circa 18.000 dipendenti in tutto il mondo e ha uffici in 45 Paesi.

L’investimento in campo consiste in un pacchetto di 5,1 miliardi che  include:

  • tre commesse (due a Fincantieri e una a Stx France) per 4 nuove navi (progetto Seaside), 3 in opzione
  • nuovi spazi e tecnologie su 4 unità già in in attività (progetto Rinascimento).

 

«Vogliamo diventare sempre più globali e consolidare le posizioni tra i gruppi leader, tre americani quotati in Borsa e noi che siamo un gruppo a controllo familiare» dice Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc.

In un totale di un decennio MSC Crociere ha investito e speso ben 6 miliardi e questi investimenti hanno permesso alla società di realizzare la flotta che riesce a fronteggiare benissimo i giganti delle crociere, portando i passeggeri dai 127.000 del lontano 2003 ai 1,64 milioni del 2013 e, soprattutto, scalando posizioni e bruciando letteralmente le tappe nel business crociere.

Photo: JAE-Informativos.Net (Do not copy, even with credits)

Vago, a Il Sole 24 ore, snocciola dati, ricordando innanzitutto il boom crocieristico generale rispetto alla situazione turistica generale piatta «Siamo cresciuti dell’800% in una decina d’anni. Oggi ci avviamo verso quota 2 milioni di passeggeri», con un giro d’affari della compagnia superiore a 1,5 miliardi, destinati a crescere.

Questo permetterà alla MSC, al termine del piano industriale, di raddoppiare la capacità attuale della flotta, passando da 40mila a 80mila persone al giorno.

«Aumenta lo spazio vivibile anche se abbiamo sempre delle grandi unità, noi non abbandoniamo le unità di dimensioni super, la strada è questa» commenta Vago e commentando i nuovi progetti, sia il Seaside che il Rinascimento aggiunge  «L’impatto sull’occupazione sarà importanteLo sviluppo della flotta apre la strada all’assunzione di almeno 6mila persone».

MSC_20_May_2014 (5)

Oltrettutto «Le crociere hanno un ruolo trainante per il comparto turistico e per l’economia nazionale – sottolinea Vago – In Italia c’è un movimento di almeno 7 milioni di passeggeri, è un turismo nuovo che alimenta un indotto molto importante».

Ovviamente tutto ciò ricade anche in tutto il sistema industriale di costruzione e in tutti il comparto che gira intorno alla crociera stessa, come i trasporti, i luoghi visitati, sia dal punto culturale che commerciale e proprio su questo Vago aggiunge «Decisivo il contributo al turismo culturale».

 

11/08/2014  ore 14.20
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”