Top 5 delle navi da crociera più costose mai costruite


Vi siete mai chiesti quali siano le navi da crociera più costose mai costruite? Se sì, questo è l’articolo giusto da leggere perchè vi abbiamo preparato l’elenco delle 5 navi da crociera più costose mai costruite… su quali siete già saliti?

 5. Disney Dream – $900m

DSC_0038

La Disney Dream è una nave da crociera della compagnia di navigazione Disney Cruise Line, sussidiaria della The Walt Disney Company.

Disney Dream è del 40% più grande delle due navi più vecchie della famiglia Disney Cruise Line, Disney Magic e Disney Wonder.

La sua “gemella” è la nave da crociera Disney Fantasy.

Caratteristiche generali
Stazza lorda 65.298 tsl
Lunghezza 339.8 m
Larghezza 42 m
Pescaggio 8,7 m
Velocità in servizio 22 nodi massima 24,7 nodi nodi  (41 – 45,7 km/h)
Numero dei ponti 16 (14 per i passeggeri)
Numero di cabine 1.250
Equipaggio 1.458
Passeggeri 2.500 4.000 (massimo)

4. Disney Fantasy – $940m

fantasy-cruise-ship

La Disney Fantasy è una nave da crociera della compagnia di navigazione Disney Cruise Line, sussidiaria della The Walt Disney Company.

La sua “gemella” è la nave da crociera Disney Dream.

Disney Fantasy possiede il popolare AquaDuck, corrispondente a quello sulla Dream, il primo water coaster in mare.

Caratteristiche generali
Stazza lorda 65.298 tsl
Lunghezza 340 m
Larghezza 42 m
Pescaggio 8,7 m
Velocità in servizio 22 nodi massima 24,7 nodi nodi  (41 – 45,7 km/h)
Numero dei ponti 16 (14 per i passegeri)
Numero di cabine 1.250
Equipaggio 1.458
Passeggeri 2.500 4.000 (max)

3. Norwegian Epic – $1.2b

1379511656000-Norwegian-Epic

Norwegian Epic è una nave da crociera della Norwegian Cruise Line costruita da STX Europe Chantiers de l’Atlantique, cantiere navale di Saint-Nazaire, in Francia.

Quando fu costruita era la terza più grande nave da crociera del mondo.

La Norwegian Epic supera la classe Breakaway come la più grande nave di NCL con oltre 155.873 tonn.

Norwegian Epic rappresenta la “terza generazione” delle navi da crociera Freestyle e la sua dimensione permette a NCL di avere una nave che si trova nel sttore “mega-class” , come i suoi concorrenti Royal Caribbean International e Carnival Cruise Lines.

Caratteristiche generali
Tipo: Nave da crociera
Stazza: 155.873  GT 146.495  NT 10.850  DWT
Lunghezza: 329,45 m (1.081 ft)
Fascio: 40,64 m (133 ft)
Draft: 8,7 m (29 ft)
Profondità: 21.6 m (71 ft)
Decks: 19
Potenza installata: 3  × marca 16M43 (3 × 15.200 kW)3 × marca 12M43 (3 × 11.400kW)
Propulsione: Diesel-elettrico ; due alberi (2  ×  24 MW) Wärtsilä, eliche a passo fisso, quattro propulsori di prua Wärtsilä e due thursters a poppa
Velocità: 22 nodi (41 km / h; 25 mph)
Capacità: 4.100 passeggeri (in camera doppia)
Equipaggio: 1.708

2. MS Oasis of the Seas – $1.4b

oasis-modellino

La MS Oasis of the Seas è una nave da crociera della compagnia di navigazione Royal Caribbean International.

Ha anche una nave gemella chiamata MS Allure of the Seas.

Oasis of the Seas offre caratteristiche uniche ai passeggeri, quali loft suite a due piani  e suite di lusso di 150 mq(1.600 sq ft) con balconi che si affacciano sul mare o sulle passeggiate.

La nave dispone di una zip-line, un casinò, un campo da golf in miniatura, diversi locali notturni, diversi bar e lounge, un club di karaoke, Comedy Club, cinque piscine, campi da pallavolo e da basket, parchi a tema e asili per i bambini.

Molti degli interni della nave sono stati ampiamente decorati dalla muralista Clarissa Parish.

Le attività di intrattenimento sportive sono organizzate in sette aree tematiche dette “quartieri”, un concetto che somiglia alla pianificazione dei parchi a tema.

Caratteristiche generali
Stazza lorda 225 378 tsl
Lunghezza 361,79 m
Larghezza fuori tutto 60,5 m
Altezza massima 72 m
Pescaggio 9,3 m
Propulsione 3 motori Wärtsilä 12V46 (13 860 kW / 18 590 CV per motore) 3 motori Wärtsilä 16V46 (18 480 kW/ 24 780 CV per motore) in totale 104 MW 3 pod di propulsione azimutaliABB (Asea Brown Boveri)Azipod 20 MW per pod
Numero di cabine 2700
Equipaggio 2165
Passeggeri 5400 (occupazione massima)

1. MS Allure of the Seas – $1.5b

Allure_of_the_Seas_Front

La M/n Allure of the Seas è una nave da crociera costruita nei cantieri STX Europe a Turku in Finlandia per la compagnia crocieristica norvegese-statunitense Royal Caribbean International.

È la seconda nave della classe Oasis, e insieme alla gemella Oasis of the Seas, completata nel 2009, è, al momento del suo varo, la più grande nave passeggeri mai costruita.

Mentre la lunghezza di progettazione di Allure of the Seas è la stessa della sua sorella Oasis , 360 metri (1.181 piedi), in realtà è circa 5 cm(2 pollici) più lunga di Oasis of the Seas.

Secondo il cantiere, questo non è stato  intenzionale e tali piccole differenze di lunghezza si possono verificare semplicemente a causa della temperatura dell’acciaio in una nave grande come questa.

La stazza lorda della Allure è 225.282 e il suo spostamento – il peso effettivo nave – è pari a quella della Oasis, che si stima essere di circa 100.000 tonnellate, leggermente inferiore a quella di una portaerei americana di classe Nimitz. Il suo scafo in acciaio da solo pesa circa 54.000 tonnellate.

La nave dispone di una sala danza su due ponti , un teatro con 1.380 posti a sedere, una pista di pattinaggio, 7 distinti “quartieri”, e 25 punti di ristoro, tra cui la prima caffetteria Starbucks in mare.

Molti degli interni della nave sono stati ampiamente decorati da muralista Clarissa Parish.

Caratteristiche generali
Dislocamento 100.000 ca
Stazza lorda 225.282 tsl
Lunghezza 361,79 m
Larghezza fuori tutto 60,5 m
Altezza massima 72 m
Pescaggio 9,3 m
Propulsione 6 motori diesel Wärtsilä V12, 97 MW in totale 3 pod di propulsione azimutaliAsea Brown Boveri (ABB)Azipod, 20 MW per pod, 4 propulsori trasversali da pruaWärtsilä CT3500, 5,5 MW per propulsore
Velocità 22,6 nodi
Numero di cabine 2700
Passeggeri 5400 – 6400

 

Per la cronaca…dal 6° al 10° posto troviamo in ordine:

  • Queen Mary 2 – $ 880 milioni
  • Norwegian_Breakaway – $ 840 milioni
  • MS Independence of the Seas – $ 828 milioni
  • MS Freedom of the Seas – $ 800 milioni
  • MS Liberty of the Seas – $ 800 milioni

 

09/08/2014  ore 15.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

NCL: niente pacchetto alcolici sotto i 25 allo Spring Break


Norwegian Cruise Line ha sempre venduto il pacchetto bevande alcolici a tutti durante le feste dello Spring Break: ma dall’anno prossimo ha deciso di applicare una politica diversa e venderà i pacchetti bevande alcoliche all-inclusive solo ai maggiori di anni 25.

 

Questa politica si applicherà solo al periodo dello Spring Break, cioè , per tradizione, nel periodo tra il 1° marzo e il 15 aprile 2015.

4056247950_87b7cfcbef_b

* Lo Spring Break è tradizionalmente una settimana di vacanza che hanno a disposizione ad inizio primavera, numerosi studenti degli Stati Uniti e di un certo numero di altri paesi (Canada, Giappone, Corea, Cina, Francia, ecc.). In genere in questo periodo gli studenti si recano in un luogo turistico per una settimana di vacanza totale ed è tradizionalmente dedicato a feste e bevute ad oltranza.

Celebrity Cruises: punti doppi per chi viaggia solo


Ottime notizie per chi viaggia da solo in crociera: Celebrity Cruises ha annunciato che chi viaggia da solo riceverà doppi punti Captain’s Club quando si naviga come un viaggiatore singolo pagando in camera doppia (200%) per il prezzo della crociera.

20-45426CC logo

Questi Punti Doppi Captain’s Club saranno accreditati per le crociere dal 1° luglio 2014.

La decisione è stata presa dalla società sulla base del feedback da parte dei viaggiatori single.

09/08/2014  ore 14.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Genova: in 48 ore in arrivo 5 navi da crociera


Saranno 48 ore da record per Genova, il suo porto e il settore delle crociere della città: tra le 8 del mattino di sabato e le 7 di lunedì saranno cinque le navi in arrivo in porto.

CROCIERE: GENOVA IN FESTA, MSC INAUGURA LA SUA PREZIOSA

 

Un week end decisamente da ricordare per il presidente dell’Autorità portuale di Genova, Luigi Merlo che sottolinea : “Anche il crocierismo contribuisce alla crescita turistica della città, non solo per il contributo diretto in termini di presenze in città, ma anche per l’effetto moltiplicatore che queste visite hanno in fatto di promozione nel resto del mondo.

Questo risultato è dovuto sia alla scelta strategica di Msc di individuare Genova come suo home port, con una collaborazione sempre migliore e crescente, sia alla presenza di altre importanti compagnie crocieristiche“.

msc-crociera-terminal-traghetti-porto-di-genova-16179.655x365

Eccovi l’elenco degli arrivi:

  • sabato : Musica (Msc)
  • domenica : Splendida (Msc), Celebrity Eclipse (Celebrity Cruise)
  • lunedì : Sinfonia (Msc) , Adventure of the Seas (Royal Caribbean)

*immagini di repertorio

 

09/08/2014  ore 13.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Venezia: Grandi Navi via da S.Marco


Il Comitatone gioca la carta del canale Contorta-Sant’Angelo per risolvere il problema delle Grandi Navi da crociera che sfilano davanti a Piazza San Marco.

E’ quanto stabilito al termine della riunione interministeriale.

Caldeggiata dall’autorità portuale e osteggiata viceversa dall’ex sindaco Giorgio Orsoni e dagli ambientalisti, la soluzione di far seguire agli ‘alberghi del mare‘ il tracciato acqueo del canale Contorta, ottiene il primo via libera con la procedura di impatto ambientale, che avrà un tempo certo di 90 giorni.

Cartina canale Contorta-Sant'angelo per grandi navi a Venezia

Il progetto – assicura il ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi – ha le caratteristiche per essere completato entro il primo gennaio 2015“.

Per vedere invece la fine della realizzazione dell’opera ci vorrà almeno un anno e mezzo.

C’è stata unanimità sul fatto che le grandi navi – sintetizza il governatore veneto Luca Zaia – debbano uscire dal bacino di San Marco e dal canale della Giudecca. Rispetto a questo i tempi sono quelli della burocrazia“.

Se il canale Contorta rappresenta il futuro della crocieristica a Venezia, il presente, dice Lupi, non può che vedere le grandi navi comunque off limits dal bacino, come già avviene ora, sia pure parzialmente, grazie all’accordo volontario tra le compagnie di navigazione per il rispetto del contingentamento del traffico davanti a San Marco.

Ci sarà un decreto interministeriale – annuncia il ministro – che regolamenterà l’accesso nel canale tradizionale nella Giudecca alle grandi navi e al turismo da crociera impedendo sin da subito, il primo gennaio 2015, il passaggio delle grandi navi davanti a San Marco“.

Venezia_navi_S_Marco

 

L’Ansa riferisce che proprio questo nodo ha visto fronteggiarsi al tavolo di Palazzo Chigi, con toni a tratti vicini alla rottura, il ministro dei beni culturali Dario Franceschini e il presidente dell’Autorità portuale Paolo Costa.

Di fronte all’idea dell’ex ministro dei lavori pubblici di delegare a una sorta di gentlemen’s agreement fra le compagnie le limitazioni ai passaggi a San Marco sino a tutto il 2015, Franceschini ha preteso che la questione si traducesse invece in un decreto ministeriale in grado di dettare regole precise.

Minacciando in caso contrario, come già scritto in una lettera indirizzata anche al premier Renzi, di porre il vincolo del suo ministero sul bacino di Piazza San Marco.

Alle critiche degli ambientalisti piovute da tempo sul progetto del Contorta, in relazione soprattutto alla sua larghezza, ritenuta non compatibile con la stazza delle navi da crociera, il ministro Gian Luca Galletti replica ponendo ‘paletti’ precisi.

Sottoporremo il programma Contorta a una serissima via – assicura – che dal punto di vista scientifico dovrà dirci quali effetti positivi o negativi possano esserci sull’ecosistema“.

In ogni caso il Comitatone ha scelto di lasciare la strada aperta anche a ipotesi diverse.

Non escludiamo di poter sottoporre a eguale e rigorosa valutazione – afferma il titolare del ministero dell’ambiente – anche altri progetti che dovessero arrivare“.

 

09/08/2014  ore 13.40
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”