Costa Concordia: l’ultimo viaggio è davvero finito, Sloane ringrazia tutta la squadra – segui il LIVE


Segui il LIVE 

La Concordia e Genova si ritrovano in un sabato pomeriggio di luglio al termine di un lungo corteo funebre che ha percorso i suoi ultimi chilometri tra tuoni, lampi e schizzi di pioggia.

Costa Concordia final voyage

 

È tornata a morire dove è nata, la nave; e forse é giusto così.

Costa Concordia final voyage

 

Era uscita 9 anni fa dai cantieri di Sestri Ponente luccicante come una pietra preziosa, la Concordia; domani entrerà nel porto di Pra-Voltri sporca di fango e malandata, senza più il fumaiolo giallo e con la scritta ‘Costa Concordia’ sulla fiancata sbiadita dal mare e dalla vergogna.

Sopratutto, entrerà in porto senza più un’anima, tenuta a galla da quegli enormi cassoni d’acciaio che si chiameranno pure ‘sponson’ ma che altro non sono che la trasfigurazione ingegneristica dei becchini che portano la bara.

Costa Concordia final voyage

Ci sono voluti 924 giorni per vederla di nuovo qui, grazie all’ingegno e alla competenza di una squadra composta da aziende private e, incredibile a dirsi, dallo Stato, che una cosa sola aveva giurato: fare qualcosa di impensabile per dimostrare che questo Paese ha sì i suoi Schettino ma è pur sempre la patria di Leonardo Da Vinci.

Liberare il Giglio da quel mostro adagiato contro gli scogli senza contaminare per sempre quel paradiso, ridare dignità ad un paese preso a sberle da mezzo mondo dopo la bravata del comandante e la morte di 32 persone che hanno avuto l’unica colpa di volersi prendere una settimana di vacanza.

Costa Concordia final voyage

 

Ci vorrà un po’ per capire fino in fondo l’impresa che abbiamo compiuto – dice non a caso il grande regista di questa operazione, Nick Sloane – Un’impresa realizzata da un gruppo fantastico che dimostra che quando le persone si mettono insieme si possono raggiungere traguardi straordinari“.

Ci sarà tempo, a partire da domani, per sviscerare nei dettagli una storia che resta comunque una tragedia; analizzare gli sbagli e le responsabilità; mettere a punto regole – annunciate decine di volte e come spesso accade in Italia rimaste solo annunci – che non consentano mai più una cosa del genere.

Costa Concordia final voyage

 

Oggi, invece, bisogna parlare di lei: di quella nave che non è più una nave ma la metafora di chi non ci sta a lasciarsi morire senza l’ultimo scatto d’orgoglio.

Perché questo è stato, l’ultimo viaggio. Un camminare a testa alta lungo 180 miglia, un tornare a sferzare il vento e a rompere le onde con quella prua tirata su a tutti i costi.

Ci hanno provato anche i francesi, a fermarla, schierando le navi e un ministro a protezione delle loro coste.

Ma lei non li ha degnati neanche di uno sguardo.

Costa Concordia final voyage

 

E ci ha provato la natura, scatenando nella notte un temporale pieno di lampi, fulmini, vento di scirocco e onde alte due metri: la Concordia ha proseguito come se nulla fosse, solo rallentando un po’ l’andatura come fa all’ultimo chilometro il maratoneta ormai sicuro di vincere.

Così, quando la tramontana spazza via le nuvole, davanti alla nave compare prima il profilo verde della Liguria e poi, alle 14, l’inconfondibile linea stretta e lunga della città che domani all’alba l’accoglierà.

Concordia:sorpresa,dalle finestre delle case si vede relitto

 

Chi guarda Genova – cantava Ivano Fossati – sappia che Genova si vede solo dal mare, quindi non stia lì ad aspettarsi qualcosa di meglio, qualcosa di più“.

La Concordia l’ha vista proprio da lì e davvero in pochi ci credevano.

Ora si può anche scrivere la parola fine..

di Matteo Guidelli -Ansa
Foto di Luca Zennaro

26/07/2014  ore 21.50

 

Costa Concordia: Gabrielli, l’attracco domani alle 16 -LIVE


Sorpresa, Concordia già visibile dalle finestre delle case del quartiere di Genova Tigullio! intanto continua monitoraggio tecnici“. Anche l’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, principale ente pubblico che si occupa d’ambiente, ha avvistato la Costa Concordia al largo di Genova.

Immagine

L’ultimo viaggio del relitto della nave naufragata all’Isola del Giglio il 13 gennaio del 2012 prosegue in tranquillità, nonostante il mare mosso.

Il convoglio ha drasticamente diminuito la velocità perché l’ingresso nel porto di Pra’-Voltri non può avvenire prima di mezzanotte, mezzanotte e mezzo.  

1

La posizione ore 19.10

 

Alle 17.30 la Concordia si trovava esattamente a sud dell’aeroporto Colombo, a 18 miglia dalla costa (circa 33 chilometri), viaggiando a 1,6 nodi.

Previste, all’alba di domenica mattina, le operazioni di attracco che dureranno alcune ore.

Franco Gabrielli, numero uno della Protezione Civile, ha spiegato dalla sede della Capitaneria di Porto di Genova come si svolgeranno le operazioni di ormeggio della Concordia al Vte di Voltri: “Le operazioni dovranno essere effettuate a luce piena. Domani il sole sorgerà alle 6:02 e a quell’ora ci sarà l’inizio del “disingaggio” del relitto dai rimorchiatori che l’hanno trainato sino qui e la presa in consegna da parte di quelli del porto” ha detto il capo della Protezione Civile “Pensiamo che tra le 15 e le 16 sarà in sicurezza in banchina“.

img

A Genova, per l’arrivo della Concordia, è stata annunciata la presenza del premier Matteo Renzi, che dovrebbe essere presente nel pomeriggio.

Potete seguire il LIVE qui

26/07/2014  ore 19.10
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Celebrity Silhouette: cancellata crociera del 04/01/15


Celebrity Cruises ha annullato la sua crociera del 4 gennaio 2015 ai Caraibi Orientali, servita da Celebrity Silhouette, perchè la nave possa andare in bacino di carenaggio per la manutenzione: lo riferiscono membri di Cruise Critic.

_i891838

I passeggeri possono ricevere un rimborso completo del prezzo della crociera oppure la possibilità di riprenotare su Celebrity Reflection o su altre partenze della Silhouette, oltre a ricevere 200 o 400$  di credito da spendere a bordo, a seconda ovviamente della categoria di cabina.

Inoltre Celebrity sta rimborsando 200$ per rimborsare i voli (300$ per i voli internazionali).

 

26/07/2014  ore 15.20
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Celebrity Cruises alla conquista del mercato italiano


Celebrity Cruises, premium brand della Royal Caribbean, punta alla conquista del mercato italiano, portando 3 delle 5 navi della Classe Solstice nella penisola.

Equinox_CC-01_b

Partiranno infatti dagli home-port di Civitavecchia e Venezia la Celebrity Equinox, la Silhoutte e la Reflection, movimentando in totale circa 400 mila passeggeri fino a novembre.

E’ stato lo stesso Michael Bayley, presidente e CEO di Celebrity Cruises, a ribadirlo in occasione della sua visita ufficiale a Roma : ”Quello italiano è un territorio strategico per noi’‘.

image

Ed è per questo motivo in particolare che è stata indrodotta una novità, rispetto al passato, che lo stesso CEO svela: ”Abbiamo introdotto – spiega – degli itinerari di 7 notti: crociere più brevi rispetto a quelle di 10 o 11 notti (le preferite dai turisti internazionali) ma che ci hanno permesso di rispondere maggiormente alle esigenze di vacanza degli italiani senza rinunciare ai confort e al servizio impeccabile a bordo”.

Bayley aggiunge: ”Quest’anno abbiamo portato 3 delle nostre navi più innovative e sorprendenti nel Mediterrano per consentire ai nostri ospiti di vivere una vera e propria crociera contraddistinta da un’atmosfera modern luxury”.

gianni rotondo Royal Caribbean--U1901728128301OVG-140x250-U200283341454WQG--645x400@MediTelegraphWEB

Anche Gianni Rotondo, direttore generale RCL Cruises Ltd Italia è soddisfatto : ”Siamo soddisfatti dell’andamento delle prenotazioni di Celebrity Cruises in Italia – dice  – e sono sempre di più gli italiani che desiderano trascorrere vacanze di qualità sulle nostre navi. Un’offerta non massificata e un servizio caratterizzato dall’esclusività del trattamento”.

“Celebrity è il secondo marchio più venduto dal Gruppo ed è cresciuto molto negli ultimi due anni: siamo partiti con mille passeggeri italiani trasportati e quest’anno chiudiamo con 4 mila passeggeri, forti anche di un discreto anticipo di prenotazioni. I plus del brand sono l’esclusività delle navi, le overnights nelle destinazioni, il livello della cucina, la qualità e la personalizzazione dei servizi  a bordo, le forme di intrattenimento adatte a circa 50 differenti gruppi demografici – puntualizza Rotondo –  La crociera Celebrity si posiziona nella fascia alta di mercato offrendo ai suoi ospiti un lusso accessibile e moderno:  un prodotto internazionale molto interessante, che non punta a raggiungere grossi numeri”.

Bayley annuncia inoltre la crociera che salperà a bordo di celebrity Equinox, nella quale sarà a bordo, la President’s Cruise: una crociera di 7 notti in partenza da Civitavecchia e arrivo a Barcellona in cui gli ospiti potranno partecipare a escursioni come il giro in mongolfiera sulla campagna toscana e il tour in Ferrari in Costa Azzurra.

26/07/2014  ore 15.00

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Costa Concordia: per l’ultima manovra quattro piloti a bordo


Saranno quattro i piloti a bordo di Concordia per assistere il salvage master Nick Sloane nelle operazioni di accosto e ormeggio della Concordia nel porto di Genova.

In plancia di comando ci sarà il comandante Giovanni Lettich, due piloti saranno schierati a poppa e uno a prua e insieme seguiranno le operazioni di aggancio e di sgancio dei rimorchiatori.

È lo stesso Lettich a spiegarlo ribadendo che tutte le operazioni per portare il relitto al suo ormeggio finale avverranno alla luce del sole.

Concordia: il comandande dei Piloti del Porto di Genova

Il momento più delicato dell’operazione, che dovrebbe durare dalle sei alle otto ore, sarà all’imboccatura della diga foranea «il punto più stretto».

«La stiamo aspettando con grande concentrazione. Abbiamo studiato a lungo le manovre e siamo pronti ad accoglierla nel modo più professionale», ha indicato Lettich secondo il quale la manovra è «un po’ anomala» e ricorda quella del 1997 quando dal porto di Genova partì il superbacino galleggiante, che ora opera in Turchia. La differenza, ha osservato Lettich, era che in quel caso il superbacino usciva dal porto e che in questo caso Concordia entra.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una nave che Lettich conosce bene. Fu lui ad accompagnarla fuori dal porto appena varata nel 2005. «Uno strano destino mi è toccato», si è limitato a commentare.

Fonte: Ansa

26/07/2014  ore 13.30