Costa Concordia: la partenza in forse per martedì – prua emersa FOTO


Costa Concordia potrebbe lasciare il Giglio mercoledì.

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

Si stanno tenendo riunioni di controllo per valutare la situazione, coinvolgendo tutte le parti in causa: il problema è il forte vento e le condizioni meteorologiche peggiori delle attese, che stanno facendo riflettere sull’opportunità di un rinvio rispetto alla data di domani, annunciata come ufficiale nei giorni scorsi.

Quello che a pelle si respira è la sensazione che si cerchi di partire comunque domani, per non “perdere il treno” della finestra di bel tempo che dovrebbe caratterizzare l’alto Tirreno fino a sabato.

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

Il fatto che la notte scorsa ci sia stato uno slittamento di qualche ora dei lavori,  ritardo provocato dal vento forte che ha rallentato le operazioni delle imbarcazioni al lavoro attorno alla Concordia, riapre tuttavia il dibattito.

Ufficialmente il piano annunciato dal capo della Protezione civile Franco Gabrielli  è confermato tuttavia il fattore meteo è sempre sul tavolo. Oltretutto alla situazione meteo si aggiungono anche i ritardi sui lavori nel relitto, che non sono ancora terminati.

Ma la Micoperi rassicura in merito: «C’è qualche lavoro da finire, sono rifiniture, che possono essere terminate in giornata o in nottata» riferisce Sergio Girotto, project manager per Micoperi, parlando della Concordia.

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

 

Girotto però ha alimentato le voci sullo slittamento spiegando che ancora non c’è una data ufficiale per la partenza del relitto. «Il tempo è buono – ha aggiunto – ed è in miglioramento».

Intanto la Costa Concordia è ormai riemersa di 11 metri col ponte 4 interamente fuori dall’acqua, ma ancora mancano tre metri che debbono riemergere e c’è ancora da fissare uno dei cassoni di poppa che consentono il rigalleggiamento.

Intanto al Vte si lavora già per accoglierla e rimetterla in piedi, pronta ad affrontare all’inizio dell’anno l’ultima passerella da vecchia diva fino alla Foce: dopo un’inversione di rotta, la Concordia sarà accolta dove un tempo sorgeva il Superbacino galleggiante.

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

E da lì, decapitata fino a spianarla e ridurla al solo scafo, sarà adagiata pancia a terra per la demolizione finale che si concluderà alla vigilia dell’estate 2016.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi inoltre, si aggiunge un aggiornamento da parte del Ministro francese Segolene Royal, che schiererà la marina francese che schiererà un’imbarcazione specializzata in assistenza e risposta all’inquinamento, che sarà «incaricata di sorvegliare il convoglio al momento del passaggio a largo delle coste dell’Alta Corsica».

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

 

Il Ministro tra l’altro sarà «presente a bordo dell’imbarcazione» e «in collegamento con il Ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian».

Il Ministro francese rinfocola la polemica dicendosi «dispiaciuta che le autorità francesi e gli enti locali non siano stati avvertiti prima sull’itinerario (della Costa Concordia), che passa a quasi 20 chilometri da Cap Corse, uno spazio eccezionale in cui esiste un belprogetto di creazione di un parco naturale marino».

Isola del Giglio - Costa Concordia - la situazione nella prima m

 

21/07/2014  ore 14.45
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...