Porto di Gallipoli accoglie la Seabourn Spirit


Dopo anni di assenza nel porto di Gallipoli, in provincia di Lecce, di navi da crociera, ieri la città ha accolto la Seabourn Spirit, battente bandiera delle Bahamas.

I circa duecento passeggeri a bordo della nave extra-lusso, soprattutto di nazionalità statunitense, australiana e britannica, hanno avuto modo di visitare la “Città Bella“, mentre qualcuno di loro è arrivato persino a Lecce.

nave-porto-Gallipoli

D’altronde Gallipoli risulta essere l’unico porto della provincia in cui sia possibile l’attracco di navi di tali dimensioni:  ciò rende possibile il suo inserimento in rotte turistiche internazionali.

Se il progetto per il porto turistico di Otranto dovesse essere realizzato, ci sarebbe un secondo porto che potrebbe accogliere e “smistare” sul territorio la marea di turisti che queste navi portano.

Seabourn_Spirit_Rovinj_031

Purtroppo al momento tutto ciò rimane un sogno, per Otranto s’intende, in quanto il progetto è attualmente bloccato da un parere negativo della Sovrintendenza per i beni archeologici.

 

24/06/2014  ore 17.00
Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
Annunci

Msc Crociere: è partnership con “I Viaggi del Delfino”


Il tour operator “I Viaggi del Delfino”  ha stretto una partnership con la compagnia crocieristica MSC Crociere.

La partnership prevede che il T.O. si impegni nella preparazione di pacchetti volo + soggiorno di almeno un paio di notti.

37

“Faremo una programmazione specifica con blocco posti, stiamo ragionando con i vettori e gli alberghi per offrire un prodotto completo con pernottamenti pre e post crociera”, annuncia alla rivista Guida Viaggi Ivana Di Stasio, general manager del T.O.

2014062317505776014866

 

Photocredit: Guida Viaggi
Le navi interessate dalla partnership sono tre: Divina, Orchestra e Armonia.

  • Divina: la proposta per questa nave è “soggiorno negli Stati Uniti+ Divina“, che parte da Miami.

La nave effettua itinerari alternati nei Caraibi orientali ed occidentali.

  • Orchestra: itinerario che prevede Emirati, Oman con Muscat ed Abu Dhabi, con soggiorno a Dubai seguito dalla crociera.

Dubai il sabato su base settimanale 8 giorni/7notti, dalla metà di dicembre fino alla metà di febbraio 2015.

  • Armonia : la proposta prevede Madeira e Canarie con soggiorno alle Canarie + la crociera. Le rotazioni sono da novembre ad aprile 2015 con imbarchi a Las Palmas o Tenerife.

I pacchetti sono validi subito per Divina, precisa la Di Stasio, “mentre le altre navi hanno rotazioni invernali”.
Da settembre faremo degli eventi con Msc per visite sulle navi e presentazioni congiunte”spiega ancora Di Stasio, precisando che saranno messe in opera una serie di azioni in comunicazione su cui il t.o. investirà molto.

In termini di richieste “qualche cosa è già partito – afferma la Di Stasio – per esempio con Divina le vendite stanno andando bene. Stiamo ancora vendendo l’estate, anche l’autunno e l’inverno con il segmento honeymooner, che è un target per noi fondamentale, rappresenta il 70% del fatturato lungo raggio”.

 

Fonte iniziale: Guida Viaggi

 

24/06/2014  ore 16.50

 

TUI Cruises promuove il gas naturale liquefatto (LNG) come combustibile marittimo


TUI Cruises,  compagnia nata nel 2008 dalla joint venture tra l’americana Royal Caribbean Cruises e la tedesca Tui, con base a Amburgo, si è unita a un gruppo di imprese con l’obiettivo di promuovere il gas naturale liquefatto (LNG) come combustibile marittimo.

Tui

Il Maritime LNG Plattform – nome del gruppo istituito questa settimana ad Amburgo- vuole portare armatori, porti e gruppi industriali a promuovere l’LNG.

resizedimage590349-LNGfuellingTradeWindsa45505090a13

Il gruppo spera ad esempio che altre 50 navi che fanno scalo regolarmente nei porti tedeschi saranno alimentate da LNG e che almeno cinque porti tedeschi possano offrire il rifornimento di LNG entro cinque anni.

 

24/06/2014  ore 16.30
Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Thomson Cruises: contratto di gestione con la Columbia Ship Management


Thomson Cruises e Island Cruises hanno annunciato di aver nominato la Columbia Ship Management come partner per la gestione tecnica delle sue tre navi da crociera, la Thomson Celebration, la Thomson Dream e la Island Escape.

Il contratto, che,  secondo Thomson, apre nuovi orizzonti nel settore delle crociere, inizierà nel novembre di quest’anno.

1307110466

La Columbia Ship Management (CSM), ha già lavorato con Thomson Cruises e ultimamente anche con Island Cruises, per oltre dieci anni: stavolta ha vinto il contratto di cinque anni dopo un accurato processo di gara che coinvolgeva alcune delle principali società di gestione navale del settore.

Il nuovo contratto sarà strutturato in modo molto diverso e innovativo, portando proprietari e gestori ad una partnership più collaborativa rispetto al passato.

Island-Escape

L’innovazioni principale prevede che si crei una sorta di commissione mista di governance che possa assumere decisioni collettive: ciò andrà a comprendere sia aspetti inerenti operazioni varie che aspetti finanziari puri, in modo da garantire piena trasparenza tra le due parti in causa, permettendo quindi un iter lavorativo molto più alto, con uno standard superiore al passato.

LOUIS-e1394174147447

Per esempio, tra le altre cose, CSM supporta pienamente l’impegno diretto dei suoi Capitani e Direttori di Macchina durante operazioni onboard, piuttosto che attraverso la società di gestione nave come è stato sempre fatto.

Sarà nominato un consulente di sicurezza indipendente che provenga da un settore più ampio, che possa consigliare le migliori pratiche, aiutando Thomson Cruises a tenere il passo con l’innovazione del settore ed ad evitare l’autocompiacimento che a lungo andare porta ad abbassare la guardia.

A sostegno di tutto questo, ci sarà anche un accordo molto dettagliato del livello di servizio, che specificherà come Thomson Cruises e CSM opereranno seguendo standard di eccellenza, piuttosto che semplicemente fare affidamento sulla rete di sicurezza di conformità alle normative, garantendo quindi ai passeggeri il top.

Helen Caron Thompson&Island Cruises

Helen Caron, amministratore delegato di Thomson Cruises & Island Cruises,sostiene “Sono davvero lieta di annunciare la nostra nuova partnership con la Columbia Ship Management. Negli ultimi 18 mesi i nostri team hanno lavorato insieme per sviluppare una struttura di governance innovativo che porta i proprietari e i gestori di navi ad una partenship più collaborativa.

“Credo fermamente che la Columbia Ship Management è il partner giusto per assicurarsi che noi continuiamo a seguire i più elevati standard operativi, di sicurezza e ambientali . Una parte fondamentale dei nostri piani, che comprendono un aumento la flotta più avanti”

Il nuovo contratto non pregiudica il funzionamento delle due Thomson Cruises noleggiate, la Thomson Majesty e la Thomson Spirit, tuttavia alcune delle stesse innovazioni saranno implementate anche su queste navi.

 

24/06/2014  ore 16.00
Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

Royal Caribbean Cruises Ltd: si cerca personale di bordo


Royal Caribbean Cruises Ltd è alla ricerca di candidati anche senza esperienza.

I contratti in genere sono stagionali, l’imbarco dura 6 / 7 mesi, eventualmente rinnovabili, vitto e alloggio sono coperti dall’azienda, mentre le spese di viaggio possono essere rimborsate solo in parte.

royal_caribbean

I profili richiesti sono nei settori Information Technology, Intrattenimento, Cucina, Food and Beverage, Guest Service  e altro ancora e nello specifico si cercano:

– Infrastructure Specialist;
– Food & Beverage Manager;
– International Ambassador;
– Associate International Ambassador;
– Traveling Stage and Production Rigging Manager;
– Assistant Beverage Manager;
– Electrical Engineer;
– Refrigeration Engineer;
– Hotel Maintenance Manager;
– Group Coordinator;
– Junior Chief Engineer;
– Marketing and Revenue Manager;
– Sous Chef;
– Executive Sous Chef;
– Shore Excursion Manager;
– Traveling Fleet Shore Excursion Manager;
– Shore Excursion Staff;
– Sports Staff;
– Digital Signage and ITV Content Specialist;
– Dive Instructor;
– Stage Staff;
– Youth Staff;
– Human Resource Manager;
– Assistant Restaurant Manager;
– Youth Staff Seasonal;
– 3rd Engineer;
– 2nd Officer;
– Mixologist;
– Casino Dealer;
– Guest Services Officer;
– Cruise Staff;
– Broadcast Technician;
– Front Desk Manager;
– Guest Services Manager;
– Deck Supervisor;
– Rigging Specialist.

Maggiori info sulla pagina ufficiale “Lavora con Noi”

1378080626000-RoyalCaribbean

Con oltre 20 navi che navigano per i cinque continenti e che offrono la possibilità di esplorare il mondo vivendo esperienze uniche, la prossima sfida per un’entusiasmante carriera potrebbe essere in mare, con Royal Caribbean International.

I compensi, assicura la compagnia, sono tra i migliori nel settore.

guest_services_sidebar

La possibilità di viaggiare in luoghi interessanti, di lavorare con un fantastico gruppo di persone provenienti da tutto il mondo, il riconoscimento e il sostegno fornito dalla compagnia, la possibilità di crescere professionalmente, sono solo alcuni dei motivi per cui unirsi a Royal Caribbean.

Più di 40.000 persone hanno già scelto Royal Caribbean come loro datore di lavoro!

Visita il sito www.royalcareersatsea.com oppure puoi inviare direttamente la tua candidatura in lingua inglese a cruiseshipjobs@rccl.com indicando ITALIAN SPEAKER nel soggetto dell’e-mail.

Nessun curriculum vitae in Italiano verrà preso in considerazione.

Negli uffici a terra invece per il momento non ci sono posizioni aperte.

 

24/06/2014  ore 12.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”