Cunard: Queen Elizabeth rivela le sue trasformazioni in un video


Un nuovo video di quattro minuti racconta la storia del recente refit multi-milionario che ha avuto luogo a bordo della Queen Elizabeth, della compagnia Cunard Line, con la creazione di nove nuove cabine per single, la posa di oltre 25.000 metri quadrati di moquette, la sostituzione di più di 3.000 materassi, l’installazione di 1.200 tv a schermo piatto, l’aggiunta di nuove tende da sole sulle terrazze solarium, la rimodellazione del ristorante Lido e la zona commerciale Royal Arcade, e sul lato tecnico, la sostituzione di un alternatore da 65 tonnellate.

Più di 20 giorni di lavoro, da maggio e giugno, 950 imprenditori che hanno lavorato con il personale della nave tutto il giorno per completare il lavoro presso il cantiere Blohm + Voss di Amburgo, in Germania.

 

CURIOSITA’: durante i lavori si son bevute 54.300 tazze di caffè, più di 35.000 tazze di tè e 9.000 bottiglie da 1 litro di acqua , e si son consumati più di 80.000 pasti – con 13.500 bustine di salsa di pomodoro – per tutta la durata del progetto, cioè  265.000 ore lavorate!

Riconoscendo la crescente popolarità di chi viaggia da solo, otto cabine esterne e una  interna sono state aggiunte alla nave e sono già in vendita, disponibili per la prenotazione, a partire dalla crociera del 16 dicembre 2014 (codice viaggio Q422).

queen-elizabeth

Le cabine singole misurano 48 a 49 mq (159-162 piedi) con varie funzioni, tra cui:

  • Ideale posizione centrale, metà della nave, in ​​prossimità delle aree sociali del Casino Empire, del Royal Court Theatre e della Sala Queens
  • Piccoli letti matrimoniali con generosa larghezza superiore a 119 mt (47 “)
  • Grandi finestre che danno molta luce naturale e una vista eccellente (solo cabine esterne)

 

Tutti i particolari sui cambiamenti della Queen Elizabeth li potete trovare in un nostro precedente articolo sul blog.

 

21/06/2014  ore 18.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...