Indipendence of the Seas: sequestrata per un’ora dalla magistratura norvegese


Secondo la BBC, un ufficiale giudiziario norvegese ha confiscato una delle navi da crociera più grandi del mondo, a causa delle tasse non pagate all’associazione dei piloti.

L’Indipendence of the Seas, nave da crociera da 150.000 tonnellate, è stato fermata nella città di Alesund, perché Royal Carribean, il proprietario della nave, non era in regola con il pagamento delle tasse 2013,  sostiene l’emittente nazionale NRK

Independence_of_the_Seas_2010-09-04

La Norwegian Coastal Administration (NCA) dice che il denaro – circa 600.000 corone (60.000 £, $ 100.000), avrebbe dovuto essere pagato nel mese di ottobre. 

La somma per fortuna è stata pagata un’ora dopo la notifica del fermo da parte della Royal Caribbean International e quindi la nave ha potuto riprendere liberamente la propria crociera.

Il lavoro della NCA permette di portare le navi che si apprestano ad entrare in porto, guidandole attraverso le acque costiere spesso complicate e pericolose della Norvegia. In Norvegia, così come molti altri paesi, i piloti locali sono tenuti ad essere al timone di una nave che entra nelle acque locali del paese. Le compagnie di navigazione sono tenute quindi a pagare i piloti che hanno più familiarità con le acque locali.

_i268592

Negli Stati Uniti, le navi possono essere sequestrate per il mancato pagamento delle disposizioni e dei servizi quali tasse di pilotaggio, i salari dei membri dell’equipaggio, cibo e carburante.

Questo perchè i venditori e fornitori di servizi hanno un privilegio marittimo per le merci ed i servizi.

La Norvegia ha una norma di legge analoga, che consente ai giudici di “fermare” una nave quando si rifiuta di adempiere ai propri obblighi finanziari verso i creditori e soddisfare il privilegio marittimo.

Se il vincolo non è soddisfatto, la nave può essere venduta all’asta.  

Independence-of-the-Seas-26-Apr-2008-3

Tuttavia i ritardi dei pagamenti da parte delle compagnie, stanno creando non pochi problemi “Noi di solito otteniamo i pagamenti in tempo”  sostiene Arve Dimmen della NCA “Ma ora siamo a corto di corone dato che dalle navi da crociera che non pagano le bollette per la stagione precedente ci spettano circa 7.6milioni di corone. Per noi è una grossa cifra!“.

E ‘costato circa 800 milioni di dollari per costruire la Independence of the Seas nel 2008 e , all’epoca, era la più grande nave da crociera in tutto il mondo. 

 

23/05/2014  ore 19.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...