Costa Crociere e Mondial Assistance: citate per responsabilità civile per la morte di un turista


Pietro Mantovani, ingegnere milanese, morì nell’agosto 2011 a causa di un ictus non diagnosticato che lo aveva colpito mentre si trovava in crociera in Groenlandia.

La compagnia di navigazione Costa Crociere e la compagnia assicurativa Mondial Assistance sono stati citati come responsabili civili dai parenti dell’uomo. Sono imputati per omicidio colposo il medico di bordo, dipendente di Costa Crociere, e due impiegati della centrale operativa di Mondial Assistance, convenzionata con la compagnia di navigazione.

I legali dei familiari della vittima, parti civili nel processo che si è aperto oggi, hanno citato quindi come responsabili civili le due società per le quali lavoravano i tre imputati.

Secondo l’accusa sarebbero stati sottovalutati i sintomi di un’ischemia cerebrale che ha colpito il turista e si è manifestata con più attacchi nel corso della crociera, con la conseguenza di ritardi nell’organizzazione dei soccorsi e nella somministrazione di un’adeguata terapia.

L’uomo morì all’ospedale Niguarda di Milano, dove era stato trasferito dalla nave quando ormai, secondo le accuse, era troppo tardi.

 

 

Fonte: Il Messagero

23/05/2014  ore 22.30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...