Costa Crociere: presentato il nuovo catalogo


Costa Crociere presenta il nuovo catalogo 2015/16 , durante la crociera per la  21ª edizione de “I Protagonisti del Mare”, l’appuntamento annuale dedicato ai 1700 agenti di viaggio partner provenienti da Europa, Asia e Africa :  si tratterà di 18 mesi di crociere (da novembre 2014 ad aprile 2016) già disponibili per la prenotazione nelle Agenzie di Viaggio o direttamente sul sito web http://www.costacrociere.it.

logo_Costa_Crociere

Tutte le novità dell’offerta costa saranno presenti in catalogo, con 553 crociere, 261 destinazioni, 137 itinerari e 60 porti di imbarco nel mondo. Tra i nuovi itinerari e destinazione più amate dagli ospiti, c’è l’imbarazzo della scelta: Caraibi, Mar Mediterraneo e Nord Europa,  tre nuovi Giri del Mondo,  crociere negli Emirati Arabi Uniti e Oman, Sud America ed Estremo Oriente.

Ovviamente occhi puntati sulla nuova ammiraglia, Costa Diadema (132.500 tonnellate di stazza e 1.862 cabine), che sarà battezzata a Genova il 7 novembre 2014. Costa Diadema sarà la “Regina del Mediterraneo” di Costa Crociere: intanto permetterà durante il suo itinerario di visitare in un’unica vacanza Firenze e Napoli, due tra le città d’arte italiane più amate e poi, per tutta la stagione invernale 2014/15 e quella estiva 2015, la nuova ammiraglia partirà da Savona e farà scalo ogni settimana a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Napoli e La Spezia, visitando tutti porti del Mediterraneo occidentale più cari ai crocieristi.

catalogo costa crociere 2014 2015

Non va dimenticata la nuova esperienza Costa neoCollection,  ideata per gustare pienamente il piacere della vacanza da vivere in maniera lenta, godendosi il massimo da una crociera. Da dicembre 2014 Costa Classica entrerà a far parte di Costa neoCollection con il nome di Costa neoClassica, per proporre, insieme a Costa neoRomantica e Costa neoRiviera, crociere verso mete inedite, di grande interesse naturale e culturale, non raggiungibili dalle navi più grandi, tra cui anche gioielli dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, e il lancio di nuovi itinerari nell’Oceano Indiano.

Siamo molto orgogliosi di presentare questa nuova edizione del catalogo ai nostri partner – ha dichiarato Michael Thamm, CEO di Costa Crociere Spa – Grazie a loro possiamo continuare a crescere e innovare, offrendo ai nostri ospiti non solo la possibilità di andare in vacanza, ma anche di vivere un sogno. Quest’anno abbiamo tante novità da condividere con i nostri partner. Tra queste anche Costa Diadema, la nostra nuova ammiraglia che sarà ambasciatrice itinerante del ‘Made in Italy’ nel mondo.

catalogo costa crociere 2014 2015

Il nuovo catalogo è composto da 4 sezioni:

  • la prima è dedicata alla scoperta della vacanza in crociera;
  • la seconda alle caratteristiche distintive dell’offerta Costa sia a bordo, sia a terra (benessere, relax, intrattenimento, gastronomia, escursioni, ecc.);
  • la terza è dedicata agli itinerari, con link ai vari servizi come le escursioni;
  • la quarta alle informazioni commerciali.

Inoltre l’impostazione grafica è stata semplificata per dar maggiore spazio alle emozioni attraverso le immagini e permettere agli ospiti di “sognare” una vacanza Costa.

Costa-Crociere giro del mondo 2014 2015

Si ripeterà anche quest’anno la formula dei contributi visivi di chi ha trascorso con Costa una vacanza, facendo diventare gli ospiti a bordo i veri protagonisti del catalogo. Moltissimi infatti i contributi di chi ha già trascorso una vacanza con Costa e ha voluto condividere le emozioni e le sensazioni vissute in crociera tramite i canali social, dalla pagina ufficiale di Facebook al canale Instagram,da Millions of memories a Costa Cruise Tips.

Il catalogo inoltre, grazie ai QR code, offre la possibilità di accedere a contenuti multimediali, tramite il proprio smartphone o tablet, a varie sezioni del sito Costa e “MyCosta Mobile”, una nuova applicazione per smartphone e tablet che permette agli ospiti Costa di chattare e telefonare a bordo delle navi della flotta senza costi e limiti di tempo.

costa-crociere (1)

I nuovi itinerari intanto saranno i seguenti: 

  • Da dicembre 2015 a marzo 2016 Costa Mediterranea propone crociere nei Caraibi in partenza da Miami, con scali alle Bahamas, Antille e nella Costa Maya del Messico.
  • Per quanto riguarda il Mar Mediterraneo, Costa Crociere propone 4 nuovi itinerari. Costa Fascinosa e Costa Magica offriranno crociere di 12 giorni nel Mediterraneo occidentale con lunghi scali di 2 giorni a Casablanca. A partire dalla primavrera 2015 Costa Mediterranea proporrà itinerari di una settimana con scali di oltre un giorno a Trieste, visitando mete bellissime del Mar Adriatico come Spalato, Kotor, Cefalonia, Corfù e Dubrovnik. Costa Magica porterà gli ospiti alle Isole Canarie con scali a Tenerife e Lanzarote.
  • In Nord Europa, Costa Luminosa offrirà l’opportunità di trascorrere una settimana magica nel Mar Baltico con esclusive soste di oltre un giorno a San Pietroburgo, mentre Costa Fortuna proporrà itinerari di 10 giorni tra le meraviglie dei fiordi norvegesi o due settimane tra i panorami di selvaggia bellezza dell’Islanda.
  • Costa neoCollection arricchisce la sua offerta grazie a di Costa neoClassica. Durante la stagione invernale Costa neoClassica offrirà esclusivi itinerari nell’Oceano Indiano; la novità principale per l’estate 2015 sarà la formula volo+crociera da Istanbul verso le più belle isole greche.
  • Per gli amanti delle più originali delle avventure, Costa Crociere propone tre Giri del Mondo, con partenze a gennaio e settembre 2015 e gennaio 2016.

 

Fonte: Costa Crociere

Domenico Pellegrino: da MSC a direttore generale di Valtur


Domenico Pellegrino è il nuovo direttore generale di Valtur e del Gruppo Orovacanze che fa capo a Franjo Ljuljdjuraj dal primo maggio.

Domenico-Pellegrino-MSC-Valtur

 

In precedenza, Pellegrino è stato consulente per il piano strategico di relazioni esterne in Cit, per poi passare nel 1995 in Msc Crociere, dove ha ricoperto gli incarichi di direttore commerciale Italia, contribuendo  attivamente allo sviluppo esponenziale della compagnia.

Ljuljdjuraj-Franjo

Riuscire a coinvolgere Domenico Pellegrino nella mia squadra è per me motivo di grande soddisfazione – ha dichiarato Franjo Ljuljdjuraj, presidente di Valtur e del Gruppo Orovacanze – Sono convinto che la sua grande professionalità, maturata in venticinque anni di esperienza nel settore turistico, e la sua altrettanto grande umanità, saranno fondamentali nel rilancio di un marchio che ha fatto e che continuerà a fare di questi valori il centro della sua filosofia aziendale”.

valtour

 

Voglio ringraziare il presidente e tutta l’azienda per questa importante e stimolante opportunità offertami – ha commentato Domenico Pellegrino, direttore generale Valtur e del Gruppo Orovacanze – Sono orgoglioso di poter partecipare al rilancio di uno dei marchi più prestigiosi del turismo italiano, tra i più amati in senso assoluto. Ho lavorato in Valtur all’inizio della mia carriera e conosco la straordinaria forza e preparazione delle sue risorse umane . Partendo da ciò, infatti, l’azienda si è posta obiettivi importanti ed un rapido programma di sviluppo

Concordia, i naufraghi: “Ci dicevano di tornare in cabina”


Nuova udienza per il processo sulla nave Costa Concordia naufragata all’Isola del Giglio.

Oggi in aula il timoniere indonesiano della Costa Concordia, Jacob Rusli Bin, atteso per il processo non si è presentato, perché non è in Italia. L’ufficiale di coperta Silvia Coronica si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

175553431-4fe558ee-d053-4c5b-a0a6-bf680a25dcc3

photocredit: larepubblica.it

Con le mancate testimonianze di due membri dell’equipaggio che furono con Francesco Schettino nella plancia di comando al momento del naufragio al Giglio, il processo è ripartito dalle testimonianze dei naufraghi.

Rusli Bin e Coronica, co-indagati con Schettino, nel luglio 2013 hanno patteggiato condanne per omicidio colposo, lesioni colpose e naufragio colposo. Testimoniano invece per la prima volta al processo i primi naufraghi.

Francesco Schettino anche oggi è in aula ad assistere al dibattimento accanto ai suoi difensori.

 135216935-1b6b9bd2-8d7e-4902-aa13-aad2ef040dd2

photocredit: larepubblica.it

Nei racconti dei naufraghi, lo spavento della sera del 13 gennaio 2012 al Giglio. “Ci dicevano di tornare in cabina, ma era una trappola e corremmo verso l’esterno per scappare” hanno  raccontato “e che era solo un guasto tecnico“. 

Nessuno ci diceva cosa fare, c’erano solo camerieri in divisa“,  hanno detto.

I naufraghi hanno raccontato i momenti drammatici del naufragio e anche i disagi psichici subiti e ancora, per alcuni di loro, permanenti.  Dopo l’impatto con gli scogli, ha ricordato la prima teste sentita dal tribunale, una parrucchiera di Roma, Claudia Poliani, “cambio’ tutto, dall’allegria e dalla meraviglia di essere in crociera, noi passeggeri entrammo di colpo nel panico, cademmo, era buio, nessuno ci assisteva“.

 CONCORDIA: DOMANI RIPARTE PROCESSO A SCHETTINO

photocredit: ilmessaggero.it

Non abbiamo visto ufficiali, c’erano solo camerieri in divisa – ha detto la teste – il personale non parlava italiano e male l’inglese, prendemmo i giubbotti salvagente da soli, e provammo ad indossarli“. La stessa teste ha raccontato che dopo il naufragio “per lo stress non sono piu’ in grado di guidare tranquillamente la macchina, percio’, siccome vivevo fuori Roma, ho dovuto cambiare casa e avvicinarmi alla citta’“.

La passeggera Ivana Codoni ha detto che anche oggi “soffro di attacchi di panico. Non mi era mai successo prima del naufragio. Sono sempre sotto controllo medico“. Sul disastro, la stessa teste ha detto che il “personale ci diceva di tornare in cabina ma capimmo che era una trappola” e “scappammo verso i ponti all’esterno. Eravamo come in autogestione“. Anche la passeggera Liliana Dobrian, una romena che vive a Grosseto, ha detto del “grande spavento dei passeggeri. I camerieri non sapevano cosa dire, cosa stava succedendo, ogni mezz’ora si sentiva dire ‘e’ un guasto elettrico, stare calmi’. Ma dopo il naufragio non dormivamo piu’, io e mio marito avevamo dolore alla testa, ci ha visitato uno psichiatra, da allora abbiamo paura e ansia“.

 Trial for Costa Concordia captain adjourned for lawyers' strike

C’e’ chi dava in escandescenze – ha  detto Luigi D’Eliso – Al ristorante tiravano pugni contro gli arredi, le mani
sanguinavano. Uno chiedeva: ‘Come faccio a salvarmi? Come faccio a salvare i miei figli?“. Sempre il teste ha riferito al tribunale la risposta laconica dei camerieri: “Non lo sappiamo nemmeno noi“.

La moglie del teste, anche lei sopravvissuta al naufragio, Rosanna Abbinante, di Bari ma con attivita’ lavorativa a
Cesenatico, ha ricordato che la gente batteva i pugni sui tavoli. Il padre di un bambino urlava. Ci dicevano che c’era stato un guasto tecnico” ma “capivamo che non era cosi’. Infatti volevo andare in cabina a recuperare i vestiti ma non lo feci, la nave si inclino’ e rinunciai perche’ pensai di fare la morte del topo“. Anche questa teste ha detto:Non ho visto un ufficiale a tranquillizzarci. ‘Tutto sotto controllo, ci dicevano“.

processo

La stessa testimone ha commentato: “Ma com’e’ possibile che per risparmiare non si metta personale che ci potesse assistere. Venti anni fa Costa Crociere faceva crociere eccellenti, ora siete diventati commerciali, peraltro si mangia malissimo, da quando siete diventati televisivi non siete piu’ quelli di 20 anni fa“.

Fonte: La nazione

12/05/02014  ore 15.20

Costa Crociere: +61% quota di mercato e + 51% prenotazioni


Carlo Schiavon , direttore vendite e marketing di Costa Crociere, ringraziando le agenzie ospiti della ventunesima edizione de “I Protagonisti del mare” a bordo di Costa Luminosa,  annuncia che tutti «i segnali di ripresa sono incoraggianti».

I-Protagonisti-del-Mare-2014-Costa-Crociere

Le cifre nei primi tre mesi del 2014 danno ragione a Schiavon, dato che la quota di mercato è cresciuta del 61% rispetto al 2013 e che le prenotazioni da gennaio ad aprile sono aumentate del 51%, con anticipo medio di quattro mesi rispetto alla partenza.

 20130511144756!Logo_Costa_Crociere

Cresce anche la quota delle crociere nelle venite totali del turismo organizzato, passando da circa il 13% del 2012 al 15% del 2013, al 19% dei primi mesi di quest’anno.

 Tra le tante novità annunciate nell’incontro, viene confermato l’incremento dei porti di imbarco e dell’offerta di voli e una politica commissionale più premiante per le prenotazioni di maggior valore, con un aumento medio del 50% delle commissioni sui fly & cruise.

 2013120510202555071726

Oltre naturalmente alle novità di Costa neoCollection, la nuova crociera “slow”, su navi più piccole con soste più lunghe, più pernottamenti nei porti, e soprattutto maggiori opportunità per escursioni, esperienze di viaggio più approfondite grazie ad un servizio escursioni su misura.

 «Siamo convinti che questa proposta parallela servirà sia per una maggiore fidelizzazione di coloro che sono già clienti, sia per conquistare nuova clientela» conclude Schiavon.

Fonte:  agenziadiviaggi

12/05/2014  ore 14.15
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”

 

MSC Crociere: la potenza del passaparola nel contest online


MSC Crociere, in collaborazione con Buzzoole, la start up italiana dell’incubatore 56CUBE, ha lanciato “La Nave dei Giovani”, un contest online creato per individuare chi tra i suoi utenti sui social network è più abile a sponsorizzare, condividere e diffondere i contenuti relativi ai viaggi durante le crociere.

Buzzoole

L’iniziativa – hashtag ufficiale #navedeigiovani  è partita Martedì 15 aprile 2014 e si concluderà Venerdì 30 maggio 2014. 

Possono partecipare solo gli utenti selezionati fra gli iscritti a www.buzzoole.com, seguendo le istruzioni del contest.


Il miglior ambassador
, scelto da MSC in base al passaparola generato e alla qualità dell’indagine di mercato, riceverà un pass speciale e diventerà l’ospite d’onore della crociera La Nave dei Giovani a bordo di una delle due navi della flotta: MSC Sinfonia e MSC Armonia.

Buzzoole

Gli utenti coinvolti posteranno i contenuti forniti da MSC e Buzzoole, condividendoli con i loro amici e follower attraverso i propri profili social e generando passaparola online sulla crociera La Nave dei Giovani. 

I post e i tweet così generati riporteranno le informazioni sui servizi offerti durante le crociere in programma per questa stagione, sugli eventi che si terranno a bordo e includeranno una o più domande da rivolgere ai propri amici/follower.

13820062411093_4

MSC Crociere continua con il suo approccio tipicamente sperimentale nello sviluppo business, inteso sia come lancio di nuovi prodotti che apertura di nuovi canali.” – dichiara Andrea Guanci, Direttore Marketing di MSC Crociere –“Tale approccio, oltre ad aver portato successi importanti, ha permesso alla compagnia di diventare un punto di riferimento nei social media e nel lancio di prodotti innovativi nell’ambito crocieristico.

maxresdefault

Mi riferisco ad esempio” – continua Guanci – “alla conosciutissima Nave dei Giovani che quest’anno replicheremo raddoppiando l’offerta (2 navi per tutta l’estate), oggetto di questa operazione.

Ora, con l’aiuto di Buzzoole, continuiamo con il nostro spirito pionieristico sui social network, perché da sempre non ci accontentiamo di fare semplice pubblicità, ma ci impegniamo a coinvolgere i nostri utenti per proporre loro un’esperienza unica che inizia ancora prima di partire con le nostre navi”.

Fonte: MSC Crociere, Buzzoole

12/05/2014  ore 13.20
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.”