Venezia: pronto ricorso a Commissione Europea per grandi navi


Ennesimo capitolo della vicenda grandi navi a Venezia.

navi crociera grandi navi ok-2

L’associazione Ambiente Venezia e il Comitato «No Grandi navi – Laguna bene comune», in una lettera indirizzata al premier Matteo Renzi, hanno reso noto che se il governo dovesse optare, riguardo alle grandi navi in laguna, per le soluzioni del canale Contorta-Sant’Angelo, o di quello dietro la Giudecca o del canale Vittorio Emanuele, come via alternativa al passaggio in bacino San Marco, inoltreranno alla Commissione della Comunità europea – Direzione generale ambiente «richiesta di avvio di procedura di infrazione a carico della Repubblica italiana in violazione delle direttive acque 2000/60/Cee e successive integrazioni».

Venezia_navi_S_Marco

Intanto scoppia il caso del parere segreto. Il senatore del Pd Felice Casson NE ha chiesto conto al presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi con un’interrogazione parlamentare e parla apertamente di «parere occultato» e attacca «Non è possibile che i ministri di Ambiente e Infrastrutture non ne sapessero nulla, ora si capisce perché avevano fretta».

Paolo Costa, presidente dell’Autorità portuale, invece sostiene che «si tratta di un pre-giudizio formulato prima che il progetto fosse trasmesso nella sua forma definitiva lo scorso marzo – replica – Io non ne ero a conoscenza, vedo invece che Casson che parla molto di trasparenza ha accesso a documenti interni al ministero».

Giudecca

Intanto emerge che «dal punto di vista ambientale e idraulico la soluzione attraverso il Canale Vittorio Emanuele III appare quella meno impattante per la laguna».

D’altra parte prevede un intervento minimo di scavo rispetto a quel Contorta che porterebbe a rimuovere 8,3 milioni di metri cubi di sedimenti lungo circa 5 chilometri di tragitto, per portarlo da una profondità di 1,5 a 10,5 metri.

Per i commissari il problema però è un altro. «I tempi previsti per la realizzazione del Contorta sono stimati in circa 4 anni – scrivono – ne consegue che questo progetto si configura come soluzione a lungo termine (…) Un aggravio non sostenibile per gli habitat dell’area lagunare interessata». Si tratta dunque di un ipotesi ben diversa dall’anno di cui ha sempre parlato Costa.

dscf1376

«Spero che da questo pregiudizio non discendano dei preconcetti – dice il presidente dell’Autorità – abbiamo dimostrato anche che i sedimenti sono puliti». E quanto al Vittorio Emanuele, Costa dice che lunedì, alla riunione tecnica convocata a Roma con tutti i membri del Comitatone, spiegherà per filo e per segno perché l’ipotesi del Vittorio Emanuele sia impraticabile.

Il sindaco Giorgio Orsoni  parla di parole molto gravi delle quali «Costa si assumerà la responsabilità di mettersi di traverso all’unica soluzione possibile per salvare la Marittima».

grandi-navi-585x388

Venerdì intanto era il «grande giorno» del Tar, tanto che il Comitatone aveva deciso di riaggiornarsi a fine maggio anche alla luce delle decisioni dei giudici amministrativi: e invece, alla fine dell’udienza, si è deciso di fare il contrario, rinviando al 25 giugno in attesa del Comitatone. Che peraltro, così ha detto l’avvocato dello Stato Stefano Maria Ceriello, sarebbe stato già fissato per il prossimo 29 maggio, data di cui però nessuno ha avuto ancora l’ufficialità.

VENEZIA:'NO GRANDI NAVI',SERVE 'RIVOLUZIONE' MODELLO CROCIERE

Un altro modo per ribadire se ancora non fosse abbastanza chiaro, che la questione è prima di tutto una questione politica, poi una questione che riguardi la magistratura.

Intanto il tempo passa senza nessuna notizia e decisione certa, mentre le compagnie già pensano ad itinerari alternativi a Venezia.

Fonte: corrieredelveneto

11/05/2014  ore 22.30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...