MSC Crociere: a We Are Social la strategia sui network 2.0


MSC Crociere annuncia la partnership con We Are Social, un accordo ad effetto immediato per sviluppare la propria strategia sui social media.

we_are_social_italy

 

MSC Crociere collaborerà direttamente con We Are Social Italia per rafforzare la propria strategia editoriale sui social media così da posizionarsi al centro delle conversazioni con i componenti delle proprie community in tutto il mondo.

We Are Social attiverà il proprio team di 450 specialisti divisi tra 8 uffici in diversi Paesi: una struttura che permetterà al gruppo di definire e coordinare un approccio creativo in linea con i diversi bisogni dei mercati.

images

«Questa nuova partnership con We Are Social testimonia un ulteriore sforzo per coinvolgere le diverse community online di viaggiatori, in un modo nuovo, non accessibile al marketing tradizionale. Questa è la prova della fiducia di MSC Crociere nei social media e della volontà del gruppo di continuare ad investire in questa direzione», ha dichiarato Luca Catzola, chief marketing officer di MSC Crociere.

«Di certo produrremo contenuti di massima qualità su tutti i nostri canali, così da continuare sulla strada di un luminoso futuro», ha aggiunto David Arcifa, corporate social media manager di MSC Crociere.

420x236_news_msc_divina_crociere_mediterraneo

I social media ricoprono già un ruolo chiave nelle modalità di relazione tra MSC Crociere, i viaggiatori e gli amanti delle crociere. Questo approccio è stato dimostrato anche dall’utilizzo di un hashtag dedicato, #MedWayOfLife, con oltre 2,4 fan su Facebook, 5 milioni di visualizzazioni su YouTube, 80.000 followers su Twitter e un base di follower Instagram in forte ascesa.

Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, cofondatori e managing director di We Are Social Italia hanno commentato: «I brand si rendono conto ogni giorno di più dell’importanza di un coordinamento strategico e creativo riguardo le proprie attività social. La collaborazione con MSC Crociere rappresenta un altro passo avanti in questa direzione, per evolvere insieme il modo di pensare social dell’azienda».

 

Fonte: engage.it

 29/04/2014  ore 23.00

Concordia: per i carabinieri le vittime sono tutte morte annegate


Rivive nel processo di Grosseto il dramma dei passeggeri della Costa Concordia.

Ieri si sono sentite le intercettazioni delle telefonate..i contatti con i numeri di soccorso, in particolare al 112, in tutta la loro drammaticità.

Oggi è il giorno della deposizione del capitano dei carabinieri Marco Barone, teste d’accusa al processo di Grosseto, con le dichiarazioni sulla causa effettiva della morte dei passeggeri, dato che ha avuto il compito di identificare le vittime e di ricostruire dinamica e cause dei decessi.

image

Durante il processo le immagini delle vittime della nave non verranno mostrate, anche per rispetto nei confronti dei familiari, in quanto definite “troppo dure e raccapriccianti”: così hanno deciso tribunale e parti.

Marco Barone era il comandante della compagnia dei carabinieri di Orbetello (Grosseto) quando si verificò il naufragio all’Isola del Giglio il 13 gennaio 2012 e oggi appunto, ha deposto e spiegato che “L’asfissia da annegamento è la costante causa di morte riscontrata per tutte le 32 vittime della Costa Concordia. Nessuno è morto per cause dirette legate all’impatto” della nave contro gli scogli del Giglio “tutti hanno perso la vita per cause conseguenti, ma non per l’impatto in sé“.

2012011502154001682

Mentre la Costa Concordia si stava inclinando fu deciso che le persone sul lato sinistro della nave andassero sul lato destro, formando una catena umana.

Ma nell’effettuare tale trasferimento alcune vittime si sono accorte che l’acqua stava affiorando, che l’acqua creava un gorgo, un risucchio: la catena umana ha cercato di allontanarsi invertendo la marcia, cosi’ alcuni sono stati persi di vista e sono stati ritrovati morti annegati” ha riferito il capitano Barone testimoniando sulle dinamiche dei decessi nel naufragio del Giglio.

Secondo la ricostruzione dell’ufficiale dell’Arma, la progressiva inclinazione della nave trasformò i corridoi interni alla Costa Concordia in pozzi scivolosi dove molti trovarono la morte anche se i  primi tre morti furono ritrovati all’esterno della nave, in acqua.

costa-concordia-italy-ship

Molte salme indossavano i giubbotti salvagente sebbene ciò non impedì l’annegamento.

Alcuni cadaveri sono stati trovati incastrati tra un terrazzino esterno alle cabine e la roccia del Giglio, altri trascinati dall’acqua nelle trombe delle scale e degli ascensori bloccati, altri schiacciati tra la murata del lato dritto e gli scogli.

 

29/04/2014  ore 14.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Cunard: il programma delle celebrazioni


Venerdì prossimo , sarà celebrato il 10 ° anniversario della Queen Mary 2,  e per l’occasione le tre regine dei mari si incontreranno a Southampton,  per una giornata di festeggiamenti collettiva.

La Queen Mary 2, fiore all’occhiello, e la sua sorella minore Queen Elizabeth, torneranno dalle loro crociere nel mondo in questo 2014 , e la Queen Victoria sarà di nuovo Southampton dopo la crociera alle isole Canarie (crociera successiva al viaggio intorno al mondo).

1794621_10152429220388223_7752580315512350030_n

Tutte e tre le navi arriveranno insieme alle 5:30 del mattino , e saluteranno insieme il 10 ° compleanno di Queen Mary 2 con fischi delle sirene di buon compleanno e il rilascio di 10.000 palloncini dal Pavilion Pool della  QM2 !

All’ora di pranzo ci sarà un evento VIP a bordo, con la presenza massiccia di tutti quei passeggeri, tra cui dignitari , celebrità e l’equipaggio dal 2004 ,  che hanno viaggiato a bordo delle Cunard e soprattutto con la presenza dell’ospite Reale d’onore , Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo, HRH The Duke of Edinburgh.

10314018_10152429220488223_8948204501185051236_n

 

Son previste poi esibizioni di varie bande musicali e alle 10 di sera , uno spettacolo pirotecnico 10 minuti, in onore proprio dei 10 magnifici anni di Queen Mary 2, che precederanno la sfilata delle tre “Queens” che salparono in convoglio verso nuove destinazioni!

Potete trovare ulteriori informazioni sul sito della compagnia,  tra cui i migliori punti di osservazione per il loro arrivo in entrata e in partenza da Southampton : www.cunard.com

 

Ripercorriamo in breve la storia della Cunard per capire l’importanza di questo evento.

La Cunard Line (conosciuta anche come Cunard White Star Line) è la più prestigiosa compagnia di navigazione britannica. La fondazione dell’azienda risale al 1838, ad opera di Samuel Cunard.

Si tratta di una flotta premium, che distingue i passeggeri in tre categorie (con tre ristoranti diversi), come accadeva all’inizio del ‘900 in tutte le compagnie di crociera, dividendo i passeggeri in classi.

Cunard-Queen-Mary

 

Dal 1998 fa parte della Carnival Corporation & Plc.

Un episodio che occorse ad una delle sue navi divenne storia: l’ RMS Carpathia, infatti, divenne famosa per aver prestato soccorso ai naufraghi del Titanic.

carpathiaarrivalinny

Faceva parte della flotta anche la Queen Elizabeth 2, che è andata in pensione nel 2008 e si trova ora a Dubai in attesa di progetti per il suo futuro, dato che  fu acquistata per essere convertita in un hotel galleggiante di lusso presso le Palm Islands, ma il progetto fu congelato a causa della difficile situazione economica internazionale.

La Queen Mary 2 l’ha così sostituita nel ruolo di ammiraglia della flotta della compagnia di navigazione e prosegue il servizio di linea tra Europa e Stati Uniti.

Queen_Elizabeth_2_big

In virtù del suo ruolo di nave di linea la nave ha acquisito la sigla “RMS” (Royal Mail Ship) invece del convenzionale “MS”.

La Cunard è nota per la sua tipica classicità inglese, e in effetti tutte le sue navi hanno i nomi di grandi re e regine.

Tra le storiche compagnie di navigazione transatlantiche, la Cunard è l’ultima rimasta ad assicurare un regolare servizio di linea tra Europa e Stati Uniti.

 

29/04/2014 ore 11.25

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Il dry dock multi-milionario di Carnival Freedom


Carnival Freedom è in bacino di carenaggio per aggiungere, Bookville, che fa parte di una nuovissimo programma “Seuss at Sea” , e le dotazioni  “Fun Ship 2.0” .

10264930_10152198399289584_3642654393760416704_n

Bookville è uno spazio giochi dedicato e una sala lettura per bambini e famiglie ispirato al mondo del Dr. Seuss .

1509941_729787470397150_6622980149263505903_n

 

Lo spazio sarà caratterizzato da un arredamento a tema , arti e mestieri , giocattoli e giochi per sviluppare la fantasia e incoraggiare il tempo con la famiglia .

Un evento di lettura interattivo chiamato “Seuss -a- Palooza Story Time” trasporterà i passeggeri più giovani in mondo selvaggio e meraviglioso .


10271628_729258977116666_4880267455421326866_n


Altre attività di Seuss at Sea includono una colazione “Green Eggs and Ham” con “Cat in the Hat” e gli amici, e una parata dei personaggi.

Bookville e tutte le altre attività Seuss saranno rese disponibili entro la partenza del 24 maggio .


10250166_729260103783220_349883711195023750_n


Tra le funzionalità Fun Ship 2.0 sulla Freedom , ci sarà l’aggiunta di una marea di attrazioni e di luoghi di ristorazione : Guy Burger Joint , BlueIguana Cantina , RedFrog Rum Bar e Pub RedFrog , EA Sports Bar , Alchemy Bar, Cherry on Top, Playlist Productions , The Warehouse e Hasbro , The Game Show .

10262170_728960110479886_4065140740110051140_n

Il bacino di carenaggio si svolgerà dal 19 aprile al 3 maggio a Freeport , nelle Bahamas .

1911876_730297660346131_3698206572902995627_n

Una volta completo il lavoro di “ristrutturazione” la Freedom riprenderà una serie di itinerari caraibici di sei e otto notti in partenza da Fort Lauderdale , tra cui due nuovi itinerari di cinque notti , il che rende la Carnival Freedom la prima nave Fun Ship comfort 2.0 per navigare nei brevi itinerari dal sud della Florida.

10271647_730297007012863_1433072241893599352_n

Il nuovo itinerario di cinque notti prevede soste a Ocho Rios e Grand Cayman e Cozumel , Grand Turk , Nassau e Half Moon Cay.

1959502_729769510398946_7809388552157718853_n

La crociera di sei notti prevede soste ai porti di Key West , Grand Cayman e Cozumel o Ocho Rios .

I tre viaggi di otto notti includono invece Grand Turk , St. Thomas , Antigua , St. Maarten , Aruba e Curacao.

 

Fonte: Carnival

Photocredit: John Heald Fb page

28/04/2014 ore 23.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.