Seatrade Cruise Shipping 2014: La Spezia, Savona e Cagliari sbarcano a Miami


Saranno tre i porti italiani rappresentanti l’Italia alla Seatrade Cruise Shipping 2014, la più importante fiera internazionale del mercato crocieristico.

cruise_shipping_miami_m

L’autorità portuale di La Spezia sbarca a Miami, dove parteciperà per la prima volta con uno spazio espositivo autonomo.

La manifestazione ospita novecento espositori e diecimila professionisti del settore con le principali compagnie, dal gruppo Carnival alla Royal Caribbean.

Una scelta diversa dagli anni precedenti, presa in considerazione della crescente importanza del nostro traffico crocieristico e delle sue ricadute sull’intero territorio. L’Autorità Portuale ha messo a punto il concept generale, il layout dello stand espositivo ed il materiale promozionale al fine di proporre nel modo più efficace l’immagine del porto e quella dell’intera provincia che dalla crescita del mercato turistico non potrà che trarre benefici“, dicono dall’Ap.

Lo spazio espositivo ha come tema portante il Golfo, la città, Lerici, Portovenere e le Cinque Terre.
Ma sul grande schermo ledwall di 9 metri quadrati, verrà proiettato un video che illustrerà non solo tutte le bellezze del territorio spezzino, ma anche le particolarità di alcune delle più importanti città d’arte d’Italia.

Slogan della missione sarà ‘Port of La Spezia with Italy all-around’.

4454351972d9149baf2cz-0001

Anche il Palacrociere di Savona sarà presente a Miami con il suo “Progetto Accoglienza”.

Costituito nel luglio del 2013 con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra Autorità Portuale di Savona Vado, Provincia, Comune e Camera di Commercio di Savona, il “Progetto Accoglienza” ha reso istituzionale una collaborazione ormai consolidata tra gli enti partner ed è finalizzato a mettere in comune idee e risorse rivolte ad attività di promozione nei confronti dei flussi crocieristici generati dal porto, rendendo interessante la permanenza a Savona di chi sbarca e valorizzando il territorio con la proposta di itinerari, visite guidate, degustazioni di prodotti tipici“, spiega il presidente dell’Autorità Portuale di Savona Gianluigi Miazza.

Il porto di Savona sarà invece presente in un’area gestita dall’Istituto per il Commercio Estero (ICE) e da Assonave, l’associazione nazionale industria navalmeccanica di Confindustria.

L’Authority di Savona ha prenotato uno spazio espositivo di 34 metri quadrati che potrà ospitare anche imprenditori locali.

Ligurian-ports-seatrade

Presente anche l’Autorità portuale di Cagliari con la responsabile marketing, Valeria Mangiarotti, la Cagliari Cruise Port (Ccp), concessionaria dello spazio riservato al molo Rinascita alle crociere, con l’amministratore delegato Antonio Di Monte, e il Comune con l’assessore del Turismo Barbara Argiolas.
Il Comune – ha spiegato Argiolas – porterà le guide della città e il materiale su Sant’Efisio: cercheremo di rappresentare al meglio il territorio. Lanciamo Cagliari come vero prodotto del settore crocieristico“.
Per la Ccp una grande opportunità: “Pensiamo – ha sottolineato Di Monte – di ospitare gli operatori in una sorta di educational tour di qualche giorno per fare conoscere le bellezze di questo territorio“.

1611

Per Cagliari è previsto un calo nel numero delle navi da crociere previsto per il 2014: secondo le stime saranno 88.741 passeggeri con 51 navi. Tradotto in percentuali: -39,2 per i passeggeri e -45,7 per le navi.
Siamo comunque ottimisti – ha spiegato il commissario straordinario dell’Authority di Cagliari, Vincenzo Di Marco – perché il mercato delle crociere si può assimilare al movimento delle onde: momenti di entusiasmo, poi cali e poi ancora riprese”.

Leggero ottimismo anche per la Cagliari Cruise Port (Ccp): “Dopo un periodo di crescita nell’ultimo decennio così tumultuosa – ha detto Antonio Di Monte, amministratore delegato di Ccp– un calo è fisiologico, anche considerando il momento generale di crisi. Ma il quadro generale è positivo“.

Cagliari ha lavorato molto bene soprattutto fuori stagione, in particolare nei mesi di gennaio, febbraio, marzo e settembre, ottobre e novembre.

Per la ripresa l’Authority vuole puntare su maggiori servizi, costruzione del terminal con la conclusione dei lavori forse entro il 2015, potenziamento della promozione.

Assieme a Cagliari, anche l’Autorità portuale del Nord Sardegna.

Per Olbia, Porto Torres e Golfo Aranci l’occasione per allacciare i contatti con i più grandi operatori del settore a livello mondiale e con i colossi del crocierismo, dal gruppo Carnival alla Royal Caribbean.
Una chance per mettersi in vetrina in una manifestazione che ospita novecento espositori e diecimila professionisti del comparto.

Il bilancio delle crociere nel 2013 ha visto crescere Olbia (88 navi rispetto alle 87 del 2012) e Golfo Aranci (22 rispetto alle nove dell’anno precedente).

Negativo, invece, il saldo per Porto Torres che – aveva spiegato l’Authority nel rendiconto stagionale – a causa del cambio itinerario della Ibero Cruceros si è visto ridurre il calendario ad appena cinque navi rispetto alle 46 della stagione 2012. Complessivamente son stati 115 gli scali effettuati nei tre porti per un totale di circa 230 mila passeggeri in transito.

Annunci

One thought on “Seatrade Cruise Shipping 2014: La Spezia, Savona e Cagliari sbarcano a Miami

  1. Pingback: Cagliari passa l’esame di Aida Cruises: attese 16 navi da crociere impreviste | Crazy Cruises

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...