Cathay Pacific e Silversea stretta partnership con Relais & Chateaux


Si stringe la partnership tra Cathay Pacific Airways e Silversea :  ieri hanno partecipato allo showcase organizzato dalla Relais & Chateaux a Milano e poi saranno nuovamente insieme nel corso delle tappe del Gourmet Festival 2014, un viaggio gastronomico che attraverserà l’Italia per tutto il 2014.

catai

«Silversea e Relais & Châteaux rappresentano per noi i partner ideali – afferma Silvia Tagliaferri, sales & marketing manager Italia e Malta di Cathay Pacific Airways. – Con queste due icone del lusso condividiamo non soltanto valori quali la costante ricerca dell’eccellenza e l’unicità dell’esperienza, ma anche una missione: quella di realizzare i desideri di ospiti e passeggeri, portandoli a conoscere destinazioni ricche di fascino e vivere viaggi che diventino ricordi memorabili».

Intanto Silversea ha annunciato giorni fa  il lancio del nuovo Silversea Travel Journal .

image

Come parte delle celebrazioni del 20 ° anniversario nel 2014, ha dato un nuovo look al  pacchetto di documentazione , con l’obiettivo di rendere più facile viaggio. Il risultato è un nuovo e versatile diario di viaggio che consolida il tradizionale assortimento di documenti sciolti di opuscoli, portafogli, e titolari di tag bagagli.

Per i viaggi nel 2014, gli ospiti riceveranno questo comodo nuovo all-in-one diario di viaggio che contiene il biglietto di crociera, aereo, albergo e / o informazioni sul programma a terra (se organizzato attraverso Silversea ), itinerario viaggio personalizzato, scheda escursioni a terra e le altre informazioni utili.

Silversea documents

L’ elegante nuovo diario di viaggio è unico per ogni ospite e fornisce tutte le informazioni essenziali necessarie per il viaggio – tutto in un unico documento. Ed è un bel ricordo di quello che  sarà una notevole esperienza di viaggio.

Il nuovo Diario di viaggio sarà implementato in fasi successive nel corso dei primi mesi del 2014, per cui può capitare che già in questo periodo alcuni ospiti possano usufruirne.

Venezia Terminal Passeggeri, è allarme: si perderanno oltre 150.000 crocieristi


Oltre 100 passaggi in meno davanti a San Marco, “con una perdita di 100-150mila passeggeri”, precisa Sandro Trevisanato, presidente della Venezia terminal passeggeri, a cui devono essere sommati i 446 dei traghetti spostati al nuovo terminal delle autostrade del mare di Fusina.

Immagine

A poco più di un mese dall’apertura del Seatrade di Miami (durante la quale le compagnie di crociera programmeranno il 2015 ), previsto per il 10 marzo, è questo lo scenario a cui deve far fronte Venezia.

Alcune hanno già delocalizzato”, dice Trevisanato.

Per questo la Vtp, la società che gestisce il porto crocieristico,  ha presentato il ricorso al Tar chiedendo la sospensiva, che dovrà arrivare prima dell’appuntamento americano.

Il danno esiste già oggi perché le limitazioni ci portano in controtendenza rispetto agli ultimi anni in cui siamo diventati il primo home port del Mediterraneo – spiega il presidente della Vtp -. Nel 2015 la situazione diventerà drammatica perché con il limite delle 96mila tonnellate rischiamo di lasciar fuori il 60 per cento dei passeggeri con ripercussioni sull’occupazione e sull’indotto”.

L’elenco delle navi escluse quest’anno non c’è ancora, anche se le indicazioni della Capitaneria sono state abbastanza chiare: con ogni probabilità saranno escluse le navi da crociera costruite prima del 1992.

Immagine

E così le prime ripercussioni già si vedono: la Preziosa, ad esempio, il prossimo anno sarà a Genova, anziché a Venezia.

E Vtp stima per il 2014 una perdita di 82,5 milioni di spesa diretta locale e dell’indotto, con la conseguente perdita di ottocento occupati. A partire dal 2015 a rischio 260 milioni e 2550 licenziamenti.

Fonte: TTG Italia

.

Come difendersi dal NOROVIRUS in 6 mosse


Con il nuovo anno, l’influenza da Norovirus, che colpisce con sintomi di tipo gastrointestinale, sta diventando un problema di salute pubblica: non sembra passare giorno senza che non ci sia una notizia di una nave da crociera in cui ci siano ospiti contagiati…l’ultima in ordine di tempo la crociera di dieci giorni ai Caraibi di una delle navi gioiello della Royal Caribbean, l’Explorer of the Seas: piu’ di 600 persone, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, sono stati infatti colpiti da quello che gli esperti sospettano sia un violento tipo di ‘Norovirus’.

Ciò non significa assolutamente che sia l’unico luogo nel quale sia possibile essere contagiati, nonostante sia il messaggio che molti media lasciano passare in questi giorni.La percentuale di contagio sulle navi da crociera è davvero ridicola se paragonata ai casi a terra, secondo l’Association for Professionals in Infection Control and Epidemiology.

Immagine

Le navi da crociera rappresentano un terreno molto fertile per l’introduzione e la diffusione di infezioni trasmissibili.

Questo è dovuto a numerosi motivi, tra i quali:

– Ambienti densamente frequentati;
– Massiccia interazione tra i passeggeri ed equipaggio ;
– Lunghi periodi di viaggio trascorsi in ambienti confinati;
– Svariati itinerari di viaggio sia dei passeggeri che dei membri dell’equipaggio, ciò consente una ripetuta introduzione di fattori infettivi;
– La promiscuità di locali comuni compresi, ad esempio, toilette e aree di ristorazione. 

Immagine

L’Associazione Americana, la Association for Professionals in Infection Control and Epidemiology (APIC), ha diffuso le sue raccomandazioni per proteggersi dal contagio di uno dei virus più contagiosi e rapidamente diffusivi tra quelli influenzali, il Norovirus appunto.

Sei precauzioni semplici da adottare e molto efficaci contro la seconda più frequente causa di malattia “Influenzale” dopo il raffreddore, che provoca sintomi come la nausea, il vomito, la diarrea e il dolore addominale.

In genere la malattia la sintomatologia insorge da 24 a 48 dopo l’esposizione al virus, e può rappresentare una seria minaccia per le persone anziane o il cui sistema immunitario è indebolito da una patologia o da terapie specifiche.

Ecco i 6 consigli per proteggersi dal virus:

1. Mantieni un’accurata igiene delle mani
Lavarsi spesso le mani è la miglior difesa dalle infezioni. Ogni volta per almeno 15 secondi o utilizzando un detergente contenente almeno il 60% di alcool.Esistono in commercio dei detergenti disinfettanti per le mani ottimi ed efficaci se si seguono le istruzioni alla lettera.Meglio averli sempre in valigia.

Immagine

2. Fai pulire tutto con varechina o disinfettante se c’è contagio in cabina
In caso di contagio, informare immediatamente i responsabili medici della nave che provvederanno immediatamente a far pulire la cabina con detergenti contenenti varechina per pulire e disinfettare, senza dimenticare i punti di maggior contatto, come le maniglie delle porte. Nel caso di non contagio sarebbe comunque bene utilizzare guanti usa e getta quando si toccano le superfici di contatto come nel bagno o le maniglie delle porte.Se capita un’epidemia su una nave, essendo un ambiente “chiuso” da cui non si può sfuggire, è meglio prendere ogni precauzione basilare per evitare più che si può il contagio.

3. Accertati della sicurezza di alimenti e bevande

Sempre in caso di contagio sulla nave, cercate di evitare i cibi crudi (insalate, ecc.), i frutti di mare.E’ un piccolo sacrificio ma direi che in una crociera c’è talmente tanto da mangiare(di cotto) da non sentirne la mancanza. Evitate anche tutti i liquidi in caraffe: meglio bere da bottiglie sigillate: se avete fatto un all-inclusive non dovrete pagare una cifra stratosferica a fine crociera.

Immagine

4. Attenzione alla biancheria sporca
Il Norovirus può trasmettersi per contatto diretto tra un asciugamano infetto a uno pulito. Perciò, separa bene la biancheria pulita da quella non ancora lavata. Meglio prevenire sempre.

5. Limita i danni
Evita di esporre al contatto con un familiare ammalato gli altri componenti della tua famiglia. E non dimenticare di far disinfettare ogni cosa e di informare il personale di bordo del contagio.

Immagine

6. Previeni il contagio
Non aspettare che qualcuno si ammali, non diventiamo paranoici ma quando i casi si manifestano così spesso meglio prevenire prima di rovinarci una vacanza, magari desiderata da tempo e fatta con sacrifici!

Portatevi sempre dietro un anti-diarroico ad effetto immediato, è sempre meglio averlo nell’astuccio dei medicinali, insieme ai medicinali comuni che quando si parte in vacanza è sempre meglio aver dietro (anche perchè in nave costerebbero una fortuna!). Il vomito da gastroenterite di solito non prevede l’uso di medicinali: è sufficiente l’assunzione di molti liquidi e nutrienti, ottimo è una soluzione di acqua e zucchero.Se contagiati comunque il personale medico di bordo vi visiterà e provvederà a somministrarvi i medicinali adatti.

Immagine

 

L’infezione da Norovirus, dunque,può essere prevenuta, mantenendo un’igiene attenta della persona e delle cose con cui vieni a contatto.

 

Indicazioni di normale igiene personale che non sostituiscono il parere del medico.

 

Autoritá portuale di Cagliari: Massidda è ancora commissario


Il Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di sospensiva dell’ultima sentenza che lo scorso settembre aveva estromesso Piergiorgio Massidda dalla presidenza dell’Autoritá portuale di Cagliari.

il_porto_di_cagliari_punta_sulle_crociere_pronto_il_progetto_del_nuovo_approdo-0-0-388821

Per Massidda, dunque, non cambia nulla: rimane alla guida dell’Authority con il ruolo di commissario straordinario.

Il reclamo del Ministero era stato attuato per congelare gli effetti della sentenza del Consiglio di Stato in attesa dell’esito del ricorso alla Cassazione promosso dallo stesso Massidda.

porto_cagliari_massidda_torna_alla_guida_deiana_attacca_lupi_elude_le_sentenz-0-0-382449

Pertanto, si procede con l’Authority di fatto “commissariato”: secondo quanto riportato dall’Ansa, la decisione definitiva della Cassazione dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Non ho ancora letto la sentenza – è il primo commento a caldo di Massidda – ma devo precisare che la richiesta non è stata presentata da me: difficilmente dopo tre mesi il Consiglio di Stato avrebbe potuto cambiare parere. Ora aspetto la sentenza della Cassazione: pronto ad attenermi alla decisione. Devo rilevare, però, che la sentenza sulla portualitá si sta applicando solo a Cagliari e per Massidda. Comunque, c’è tanto da lavorare, ho il dovere di non farmi distrarre dalle sentenze“.

Fonte: Ansa, UnioneSarda.it

AGGIORNAMENTO ore 18.00 – 29/01/2014

Piergiorgio Massidda non è più il commissario straordinario dell’Autorità portuale di Cagliari.

La decisione arriva da Roma, direttamente dal ministro Lupi dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha bocciato la richiesta di sospensiva all’annullamento della nomina. Al suo posto arriva Vincenzo De Marco

A seguito del pronunciamento del Consiglio di Stato, che oggi ha respinto la richiesta avanzata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti di sospendere la sentenza con cui gli stessi giudici il 26 settembre 2013 avevano annullato la nomina di Piergiorgio Massidda a presidente dell’Autorità portuale di Cagliari, il ministro Maurizio Lupi ha dichiarato decaduto Piergiorgio Massidda da commissario straordinario e nominato al suo posto Vincenzo De Marco, attuale comandante della Capitaneria di porto di Cagliari.

Si resta ora in attesa del pronunciamento della Corte di cassazione, presso la quale il Ministero ha impugnato la citata sentenza del Consiglio di Stato. Massidda fu nominato commissario straordinario, con un incarico temporaneo della durata massima di sei mesi, per dare continuità alla gestione del porto di Cagliari e per evitare la paralisi delle attività portuali.

Tale nomina – si legge in una nota del Ministero – era avvenuta tenendo conto della richiesta giunta dal territorio, dagli operatori del settore e dalle parti sociali, che davano una valutazione positiva dell’operato di Massidda in termini di sviluppo della portualità e di aumento dei traffici, e considerato il fatto che l’incarico di commissario non rientra nella fattispecie su cui si era pronunciato il Consiglio di Stato. I poteri conferiti a Massidda erano stati limitati agli affari ordinari indifferibili e urgenti, in attesa della decisione odierna“.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha da tempo attivato le procedure per individuare il nuovo presidente dell’Autorità portuale; alla Regione Sardegna e agli altri Enti coinvolti è stata formalmente richiesta la presentazione una nuova terna nell’ambito della quale scegliere il nuovo presidente.

 

Fonte: SardegnaOggi

Carnival Cruise Line lancia una serie di concerti Live con artisti Vip


Carnival Cruise Lines ha lanciato per la prima volta nel settore crocieristico il “Carnival Live Concert Series”, che sarà presente in diverse navi della flotta nel 2014. 

Sarà una performance di musica dal vivo di artisti molto conosciuti, tra cui spiccano i nomi di Jennifer Hudson e Olivia Newton-John.

Carnival Cruise Lines Event

La serie di concerti dal vivo Carnival, si terrà sulle sue navi da crociera ferme in porto durante la crociera alle Bahamas, Messico e Caraibi, e si avrà l’opportunità unica di vedere una band o una cantante famosa nel teatro della nave, oltretutto con  anche l’opportunità VIP per incontrare la band per un autografo e per fare una foto, oltre a un posto in una delle prime file.

L’esecuzione dal vivo è una delle cose che preferisco” ha detto la vincitrice del GRAMMY ® Award, Jennifer Hudson all’evento di lancio in esclusiva per Carnival  a New York City il 22 gennaio. “Sono entusiasta di far parte di questa serie di concerti unica che mi permetterà di interagire con i miei fan in un ambiente così intimo e memorabile.”

Carnevale in diretta

49 esecuzioni sono già state prenotate dalla linea di crociera e chiunque sia interessato può già acquistare i biglietti per i concerti dal sito http://www.carnival.com/live-entertainment.aspx

carnival-live-hero-collage

Il prezzo dei biglietti regolari vanno da $ 20 a un massimo di $ 40. Ci sono anche biglietti speciali VIP disponibili e vanno da $ 100 a $ 150.Dipende dagli artisti che si desidera vedere.

Il biglietto VIP promette di darvi una migliore esperienza del concerto stesso. E’ possibile farsi fotografare con l’artista ed avere la possibilità di un meet and greet, essere in prima fila e uno speciale pass VIP che la persona potrà poi tenersi come ricordo. Tutti i biglietti per il concerto LI VE possono essere acquistati online o sulla nave da crociera.

Carnival1

L’intrattenimento a bordo è una parte importante dell’esperienza globale che si vive in crociera“, ha dichiarato Mark Tamis, vice presidente senior guest operations  per Carnival Cruise Lines. “Con il Carnival Live Concert Series, i nostri ospiti potranno godere di una performance esclusiva con uno dei loro artisti preferiti per un valore straordinario. Questo è solo un altro esempio dei tanti modi che stiamo costantemente cercando di creare ancora più divertenti e memorabili i momenti a bordo per i nostri ospiti “.

Carnival non porterà solo artisti popolari a bordo, ma migliorerà sorprendentemente anche il modo di sentire la musica dato che i clienti interagiranno personalmente con gli artisti e viceversa.

OBX-carnival-live-1

Ecco un elenco degli artisti partecipanti:

Jennifer Hudson,Daughtry, Chicago, Gavin DeGraw, Jewel,Lady Antebellum,Foreigner,LeAnnn Rimes, Martina McBride, Olivia Newton-John, REO Speedwagon, STYX, Trace Adkins,Kansas..e altri 38 di cui si sapranno i nomi più avanti.